19 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Terrorismo, malattia dell'Islam


19/04/2007
Occidente debole, musulmani muti davanti a islamismo e terrorismo
C’è un legame evidente fra l’islamismo e il terrorismo. La testimonianza di Tawfik Hamid, ex membro di Al Qaeda. Le scuse dell’occidente (e della Chiesa) rafforzano la violenza islamica. Ritornare al papa di Regensburg. Quarto e ultimo articolo di una serie.

17/04/2007
Il terrorismo islamico, malattia interna al mondo musulmano
Non è solo l’occidente la vittima delle violenze islamiche, ma anche buddisti, indù e gli stessi musulmani, sunniti o sciiti. L’islamismo e la shariah sono le piaghe ingiuste da cui occorre guarire. Terzo articolo di una serie.

13/04/2007
L’islamismo malattia del mondo musulmano
L’interpretazione letteralista del Corano emerge nei momenti di crisi dell’Islam ed è alla base della violenza. Gli imam la diffondono ovunque. Occorre spingere i musulmani a rigettare questa interpretazione invadente. Secondo articolo di una serie.

12/04/2007
L’Islam Salafita e la piovra del terrorismo islamico
Alla base delle violenze vi è una interpretazione ideologica del Corano, non la reazione alle aggressioni dell’occidente. È tempo che i musulmani si ribellino a questo stile infantile e cieco di vivere la religione. Prima lezione di una serie sull’Islamismo.



In evidenza

CINA-VATICANO
Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

Padre Pietro

Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


CINA-VATICANO-HONG KONG
Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

Card. Joseph Zen

Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

 









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®