25 Aprile 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 04/06/2012 15:03
INDIA
È “made in India” il primo film in 3D su Gesù
“Trenta pezzi d’argento” è il titolo della pellicola, che costerà 35 milioni di rupie (circa 505mila euro). Regista, produttore e parte del cast sono indiani, i tecnici sono tutti stranieri. Il film sarà in cinquemila sale in tutto il mondo a Pasqua 2013.

Mumbai (AsiaNews/Agenzie) - Si intitola "Trenta pezzi d'argento" il primo film in 3D su Gesù Cristo, tutto (o quasi) targato "made in India". L'uscita è prevista per la Pasqua del prossimo anno, in contemporanea in cinquemila cinema in tutto il mondo. Le riprese inizieranno alla fine di luglio e la pellicola sarà doppiato in nove lingue, incluse malayam e inglese. La produzione ha stanziato un bilancio complessivo di 35 milioni di rupie (circa 505mila euro).

Johny Sagarika, il produttore, spiega: "Per scrivere la sceneggiatura ci sono voluti quasi 10 anni. Il regista, Kurien Varanasala, ha partecipato a diversi incontri e discussioni con biblisti". Il film sarà girato per lo più negli studios Ramoji Rao Film City, in Hyderabad. Molte scene saranno girate poi a Gerusalemme. Il set della crocifissione sarà invece allestito a Hampi, in Karnataka.

Composto da 300 persone, il cast comprende 50 persone originarie del Kerala. Il protagonista, Jeremy Jairus, è un esordiente, scelto tra centinaia di giovani. Anche gli attori che interpreteranno i 12 apostoli sono alla prima esperienza cinematografica. I membri della troupe sono invece tutti stranieri.

Il prossimo 5 giugno, i produttori presenteranno il progetto di "Trenta pezzi d'argento" al Centro di orientamento pastorale di Kochi, alla presenza di 35 vescovi della Chiesa cattolica, per ottenere la loro benedizione. 

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
03/06/2010 SRI LANKA
Gruppi Tamil boicottano “l’Oscar” del cinema indiano
di Melani Manel Perera
17/02/2006 INDIA
Esce nelle sale un film cattolico sull'Aids in stile Bollywood
12/12/2012 INDIA
India, presentato il primo film su Gesù, in salsa “Bollywood”
di Nirmala Carvalho
21/12/2012 QATAR
Qatar, un film Kolossal su Maometto senza immagini del profeta, in obbedienza alla sharia
06/09/2004 malaysia - italia
Film malaysiano sbarca a Venezia

In evidenza
ITALIA - ASIA
Pasqua, la vittoria sulla morte e l'impotenza
di Bernardo Cervellera
SIRIA
Gesuita siriano: Mi manchi, p. Frans. Hai ispirato tutti noi
di Tony Homsy*Un giovane sacerdote della Compagnia ricorda la vita e l'operato di p.Frans van der Lugt, ucciso a Homs dopo aver rifiutato di abbandonare la popolazione piagata da fame e guerra: "Ha dato e continua a dare tutto per la Chiesa, per la Siria, per la pace. La sua testimonianza e le sue doti ne hanno fatto un missionario e un testimone del Vangelo eccezionale". Per gentile concessione del "thejesuitpost" (traduzione a cura di AsiaNews).
FRANCIA - IRAQ
Patriarca caldeo: il futuro fosco dei cristiani d'Oriente, ricchezza in via di estinzione per Occidente e Islam
di Mar Louis Raphael I SakoLe guerre in Iraq, Libia e Afghanistan hanno peggiorato la condizione dei popoli, in particolare le minoranze. Le politiche fallimentari promosse dall'Occidente. Cresce il fondamentalismo, la Primavera araba svuotata dagli estremismi. Il ruolo delle autorità musulmane nella tutela di diritti e libertà religiosa. La presenza dei cristiani in Medio oriente è fondamentale per i musulmani.

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate