10/10/2013, 00.00
UE – PAKISTAN
Invia ad un amico

È Malala Yousafzai la vincitrice del premio Sakharov 2013

La giovane attivista pakistana, vittima nel 2012 di un attentato talebano, è stata premiata perché rappresenta “la speranza per un futuro migliore”.

Bruxelles (AsiaNews/Agenzie) - Malala Yousafzai, 16enne attivista pakistana vittima di un attentato dei talebani nel 2012, ha vinto il premio Sakharov del Parlamento Europeo per la libertà di pensiero. "Oggi - ha dichiarato Joseph Daul, presidente del Partito Popolare europeo (Ppe) - abbiamo deciso di dire al mondo che la nostra speranza per un futuro migliore è riposta in persone giovani come Malala".

Malala è balzata agli onori delle cronache nel 2009 grazie a un blog tenuto in forma anonima per l'edizione in urdu della Bbc. Nel diario online la ragazza - allora 12enne - raccontava la sua vita in Pakistan sotto il dominio talebano e la mancanza di educazione per le ragazze.

Il premio Sakharov - dal valore di 50mila euro - è considerato il più importante riconoscimento europeo per i diritti umani. Creato in memoria del medico e dissidente sovietico Andrei Sakharov, in passato è stato conferito a personalità come Nelson Mandela e Aung San Suu Kyi. 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ue contro la Cina: il Premio Sakharov all’accademico uiguro Ilham Tohti
25/10/2019 10:40
Candidato al Sakharov l'accademico uiguro Ilham Tohti
20/09/2019 10:06
Peshawar: autorità bloccano la presentazione del libro di Malala. Attivisti: “vergogna”
29/01/2014
Malala Yousafzai verrà curata in Inghilterra. Condizioni critiche, cristiani in preghiera
15/10/2012
Candidato al Premio Sakharov l’accademico uighuro Ilham Tohti
19/09/2016 08:49