01 Ottobre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 15/10/2010, 00.00

    HONG KONG – CINA

    “Grande gioia” per il card. Zen a Shanghai, per la prima volta dopo 6 anni

    Zhen Yuan

    Il vescovo emerito di Hong Kong visita la sede dell’Expo, dove incontra il vescovo Jin Luxian e il suo ausiliare, mons. Xing Wenzhi, che ha studiato nello stesso seminario del cardinale, quello del santuario mariano di Sheshan. L’incontro fra i vescovi “condizionato dal terribile sistema cinese”. Il ricordo di Liu Xiaobo.

    Hong Kong (AsiaNews) – Il vescovo emerito di Hong Kong, card. Joseph Zen Ze-kiun, ha visitato in maniera “pubblica” Shanghai l’11 e il 12 ottobre scorso. Per la prima volta dopo sei anni, il porporato ha potuto recarsi nella sua terra di orogine. Una visita “piena di gioia” per il presule, che ha visitato l’Expo ed è andato a trovare il vescovo della città, il 95enne mons. Aloysius Jin Luxian, e il suo ausiliare mons. Joseph Xing Wenzhi.

    Entrambi i presuli sono proprio di Shanghai: il card. Zen sottolinea ad AsiaNews che il secondo, 47 anni, “ha studiato nel seminario di Sheshan, quello dove ho studiato anche io”. Sheshan si trova alla periferia di Shanghai e ospita il santuario mariano più importante della Cina.

    “Aver incontrato dopo tanti anni due fratelli nel Signore – ha detto il card. Zen ad AsiaNews – mi ha dato una grande gioia”. Tuttavia, scrive il vescovo del Territorio, “ricordando l’incontro con questi due fratelli mi fa pensare a una mosca nella pomata. Siamo grandi amici, ma sapevamo che c’erano parole che non potevano essere pronunciate e argomenti ‘sensibili’ che non potevano essere affrontati, perché il ‘sistema’ non lo vuole”.

    Questo sistema, scrive ancora il vescovo, “è terribile! È divenuto un muro nei cuori delle persone e un lucchetto sopra le loro bocche. Non siamo forse adulti patrioti? Ma non possiamo parlare degli affari nazionali. Non siamo forse leader cattolici? Ma non possiamo discutere delle prospettive della Chiesa”.

    In conclusione, mons. Zen si è chiesto “quando il popolo cinese potrà avere la libertà di aprire il proprio cuore e dire la verità” e ha chiesto al Signore di dare anche alla gente di Chiesa “la forza spirituale di Liu Xiaobo, vincitore del premio Nobel per la pace”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    15/10/2010 HONG KONG – CINA
    Hong Kong, la Via Crucis per i perseguitati si farà
    Prevista per domani, nel Territorio, la preghiera per la libertà religiosa in Cina e per i vescovi e i sacerdoti del Paese attualmente in galera: vinta la sfida di Giustizia e pace. Il vescovo di Hong Kong mons. Tong: “Il Nobel a Liu Xiaobo è un onore per tutti i cinesi”.

    10/10/2012 VATICANO - HONG KONG – CINA
    Card. Tong: Evangelizzare è una sfida e un'opportunità, e molti si convertono, anche in Cina
    Il porporato, vescovo di Hong Kong, è uno dei tre presidenti del Sinodo, scelti da Benedetto XVI. Nella sua introduzione ai lavori, ha sottolineato l'impegno di evangelizzazione ad Hong Kong, Macao e Cina popolare. Ogni anno vi sono migliaia di battesimi di adulti. Il valore della testimonianza dei laici.

    23/07/2010 HONG KONG
    Il card. Zen si racconta alla fiera del libro di Hong Kong
    In un talk-show il il card. Zen parla della sua infanzia in Cina e della sua formazione sacerdotale. Interrogato sullo scandalo dei preti pedofili il prelato dice che la vocazione religiosa richiede una lunga formazione e un impegno costante: “Bisogna essere prudenti e attenti ad approfondire la propria spiritualità”.

    31/07/2006 Hong Kong – Cina – giornata della gioventù asiatica
    Card. Zen: "Pechino ha proibito ai giovani cattolici cinesi di unirsi a noi"

    Il porporato ha accusato ieri quattro province cinesi di non aver dato il permesso ai giovani cattolici di partecipare alla Giornata della Gioventù asiatica, considerata da Pechino "un evento anti-Cina".



    27/12/2010 HONG KONG – CINA
    Mons. Tong: Pechino liberi Liu Xiaobo, il clero cattolico e chi lotta per i diritti umani
    Nel suo messaggio natalizio, il vescovo di Hong Kong paragona gli attivisti in prigione alla “stella che ha guidato i Magi fino alla Grotta della natività. Il governo cinese deve lasciare liberi coloro che operano per il miglioramento della società”.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®