16 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/10/2008, 00.00

    BANGLADESH

    Acido, la nuova arma per sfigurare il volto delle donne

    Nozrul Islam

    Mogli, figlie, ragazze vengono punite gettando acido sul loro corpo e sfigurandole per sempre. Il governo proibisce la vendita, ma i liquidi corrosivi si trovano con facilità sul mercato. Il fenomeno è in crescita. Fra le vittime vi sono ormai anche bambini e adulti maschi.

    Dhaka (AsiaNews) – Le donne in Bangladesh soffrono di emarginazione. E le violenze contro di loro, in casa e fuori, crescono sempre di più. Ultimamente si è aggiunta una nuova arma di offesa: l’acido, che sfigura il loro volto e il corpo.

    Il marito di Parul ha 30 anni. Nel 2000 il marito l’ha sfigurata gettandole acido in faccia, perché i famigliari non pagavano la dote concordata. La mamma della vittima ha presentato denuncia pochi mesi fa, perché fino ad allora non aveva potuto lasciare la figlia, sempre in ospedali vari. Il marito – che tutti sanno essere colpevole – è in libertà.

    Nasima ha una figlia ritardata mentale che all’età di 11 anni è stata violentata. Ha denunciato i colpevoli due anni fa, e da allora ha subito continue minacce, finché le hanno devastato torace e schiena con l’acido. Ora promette che non denuncerà i colpevoli e ritirerà l’accusa precedente.

    Campagne di sensibilizzazione interne e internazionali hanno spinto il governo a varare, nel 2002, una severa legge contro il costume di gettare acido in faccia a giovani donne per motivi economici,  o per gelosia, o perché resistono a proposte sessuali. Dopo un certo calo dei casi, ora si segnala una ripresa. Sono stati 1.428 dal 2002 al 2007, 116 casi da gennaio ad agosto 2007, saliti a 125 nello stesso periodo di quest’anno. Dal 2002, solo 190 i processi, in cui 254 colpevoli sono stati condannati: 11 a morte, 89 all’ergastolo. Nessuna autorità sa dire quante condanne sono state eseguite e quanti condannati siano di fatto in carcere.

    Per legge, l’acido può essere comprato solo su licenza, ma chiunque può procurarselo sui normali mercati, al prezzo di circa 0,6 euro per un chilo: quanto basta a sfigurare una persona, spesso “sciogliere” completamente gola, trachea, esofago, fra sofferenze atroci.

    Ultimamente, le vittime non sono più soltanto giovani donne, ma anche bambini, per vendetta contro i genitori, e uomini, specialmente per dispute su terreni e rivalità in amore.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/11/2011 BANGLADESH
    Bangladesh: sfigurati dall’acido, donne e bambine la fascia più colpita
    Dal 1999 a oggi 2.496 casi di attacchi portati con l’acido, secondo dati della Acid Survivors Foundation (Asf). Nel 2010 il 72% dei casi è di bambine e donne tra i 18 e i 34 anni. Crescono gli attacchi contro gli uomini, per vendette legate alla proprietà.

    28/05/2009 BANGLADESH
    Bangladesh, donna frustata a sangue per una fatwa del villaggio
    Chiedeva il riconoscimento della paternità; il figlio è nato in seguito a una relazione extraconiugale. I giudici del villaggio definiscono giusta la punizione perché in accordo con i dettami del Corano. Attivisti per i diritti umani definiscono la vicenda “un sordido esempio di discriminazione sociale” e chiedono norme a tutela della donna.

    15/11/2011 BANGLADESH
    La storia di Sima, sfigurata con l’acido dal padre a 10 mesi
    Oggi la bambina ha 10 anni ed è serena, ma subirà interventi per tutta la vita perché l’acido ha intaccato i tessuti muscolari e la sua pelle non cresce allo stesso ritmo dell’apparato scheletrico. Dopo tre mesi di carcere, il padre ha ripudiato la moglie e ha creato un’altra famiglia, continuando a percepire la pensione d’invalidità di Sima. Grazie all’interessamento di Giovanna Danieletto, un’imprenditrice italiana, a gennaio avrà una nuova casa e potrà andare a scuola.

    30/05/2009 BANGLADESH
    Bangladesh: fratellini sfigurati dall’acido, vittime di una faida familiare
    La prima moglie del loro genitore pretendeva una somma di denaro e un appezzamento di terreno. L’obiettivo dell’assalto era la madre dei piccoli; non trovandola, la donna e il fratello hanno colpito i bambini. In dieci anni il Bangladesh ha registrato circa 2200 attacchi con l'acido.

    19/05/2011 BANGLADESH
    Medicina in Bangladesh: sono gratis solo sterilizzazione e vasectomia
    Il governo non fornisce alcun tipo di assistenza sanitaria e tutte le cure mediche sono a carico del malato. Ma l’arrivo della medicina occidentale ha alzato i costi e la stragrande maggioranza della popolazione fatica a comprare anche un’aspirina.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®