03/10/2019, 11.45
INDIA
Invia ad un amico

Arcivescovo di Vasai apre il Mese missionario straordinario: ‘Tempo di grazia per i tribali’ (Foto)

di Nirmala Carvalho

La messa d’inaugurazione si è tenuta nella cattedrale di Nostra Signora della Grazia a Papdy. Mons. Felix Machado: “Papa Francesco ci ricorda che non dobbiamo mai imporre la fede nella Chiesa a nessuno”. Le persone “sono attirate verso Gesù per attrazione, non per proselitismo”.

Mumbai (AsiaNews) – “Un dono e un tempo di grazia”: così mons. Felix Machado, arcivescovo di Vasai, definisce ad AsiaNews il Mese missionario straordinario, che egli ha aperto ieri con una grande celebrazione nella cattedrale di Nostra Signora della Grazia a Papdy. Sottolineando che la sua arcidiocesi è popolata in maggioranza da cattolici d’origine tribale, egli ricorda il valore della Maximum Illud, che ispira il mese missionario voluto da papa Francesco. La Lettera apostolica di papa Benedetto XV, afferma, “vuole riaccendere lo spirito della Chiesa universale per la missio ad gentes”. Poi evidenzia: “Le persone sono attirate verso Gesù per attrazione, non per proselitismo. Dobbiamo proporre la Buona Novella, non imporre Cristo”.

Ieri alla cerimonia d’apertura del mese missionario, che intende ridare a tutti i cattolici nuovo slancio all’annuncio del Vangelo attraverso il rinnovo delle responsabilità assunte con il battesimo, erano presenti più di 5mila persone. L’evento è stato preceduto da veglie missionarie nei cinque decanati che fanno capo alla diocesi.

Nell’omelia mons. Machado ha invitato i presenti: “Nel mondo attuale dobbiamo proclamare la Buona Novella attraverso la testimonianza, nelle nostre case, nelle comunità, nelle società e nei luoghi di lavoro. Dobbiamo condividere la nostra fede per attrarre le persone verso Gesù Cristo. Questo è vero soprattutto per i laici, che sono i ponti nel mondo, vivono nella piazza del mercato, e la loro vita e testimonianza devono attrarre le persone a Gesù”.

A proposito dell’impegno dei laici, l’arcivescovo sottolinea che la formazione spirituale dei catecumeni è affidata proprio a loro, attraverso i corsi e i programmi Rcia [Rito dell’iniziazione cristiana degli adulti, ndr]. “Anche io – dice – sono coinvolto, guidando e incoraggiando i nostri formatori, ma i protagonisti rimangono loro, i laici. I sacerdoti aiutano, ma i laici hanno il compito della formazione”.

L’arcidiocesi è divisa in 10 settori geografici, popolati soprattutto da tribali. “Per gli abitanti di queste terre – continua mons. Machado – il Mese missionario straordinario è un tempo di grazia, perché risveglia lo zelo missionario del nostro popolo a ridestare la Buona Novella e a rafforzare la fede. I nostri gruppi viaggeranno nelle periferie annunciando il Vangelo, secondo il tema voluto da papa Francesco ‘Battezzati e inviati’. Rinnoveranno le promesse battesimali dei fedeli cristiani in relazione alla missione della Chiesa”.

Questa, ribadisce “è la nostra missio ad gentes, non solo a Vasai, ma in tutto lo Stato”. La missione, continua, “risponde al comandamento di Gesù di ‘predicare il Vangelo’, che rimane sempre la prima missione della Chiesa. Al tempo stesso, papa Francesco ci ricorda che non dobbiamo mai imporre la fede nella Chiesa a nessuno. La rivelazione del Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo è l’inestimabile tesoro che ci è stato affidato, e deve essere condivisa, comunicata e proclamata, in modo che anche gli altri possano ricevere la vera luce di Cristo”.

Infine alcuni appuntamenti: oltre alla veglia missionaria e all’inaugurazione, l’arcivescovo invita a recitare il Rosario in famiglia tutti i giorni; ogni parrocchia a organizzare un pellegrinaggio a un santuario mariano o alla tomba di un santo o martire; le scuole e le parrocchie a tenere corsi di catechismo sulla vita dei santi e dei martiri; i bambini a raccogliere le offerte; i giovani a mettere da parte i giornali per raccogliere fondi per le missioni.

Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Inaugural Mass of the Extraordinary Missionary Month, Vasai Archdiocese
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Direttore POM: La missione non è solo per preti e suore, ma per tutti i battezzati
21/10/2019 12:02
Bellary, il Mese missionario straordinario ‘tempo d’incoraggiamento e preghiera’
10/10/2019 12:15
Calcutta, inaugurato il Mese missionario straordinario in un istituto di don Bosco (Video)
08/10/2019 08:47
Basilica di Bandra, adorazione eucaristica dedicata al Mese missionario straordinario
07/10/2019 12:29
Carmelitana di Baroda: Cosa vuol dire essere missionaria e suora di clausura
02/10/2019 11:50