26 Febbraio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 11/12/2016, 14.46

    EGITTO

    Attentato al Cairo: la condanna della Chiesa cattolica. Le reazioni dal mondo arabo

    Loula Lahham

    Il portavoce dei cattolici, p. Rafic Greiche, offre condoglianze e preghiere per i morti e i feriti. Un appello alle forze di sicurezza. Per il Fronte democratico per la liberazione della Palestina vi è l'influenza di Israele. La condanna da parte di Al Azhar. Interrotti i festeggiamenti per la nascita del profeta Maometto. Il papa Tawadros II interrompe il suo viaggio in Grecia.

    Il Cairo (AsiaNews) – La Chiesa cattolica d’Egitto condanna con forza l’atto terrorista perpetrato stamane all’interno della chiesa di san Pietro, presso la cattedrale ortodossa copta di san Marco.

    Il un comunicato, il p. Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica egiziana, afferma: “Siamo profondamente colpiti e in pianto per quello che è successo ai nostri fratelli ortodossi e condividiamo il loro lutto con tutto il cuore. Preghiamo per la pronta guarigione dei feriti e presentiamo le nostre più sincere condoglianze a Sua Santità il papa Tawadros II. Ai responsabili della sicurezza noi domandiamo di trovare gli autori di questo crimine e di fermarli. Che il Signore salvi l’Egitto da ogni male”.

    Anche il Fronte democratico per la liberazione della Palestina ha denunciato l’atto terrorista con un comunicato: “Con tutto il cuore siamo con il popolo egiziano nel combattere con loro il terrorismo cieco. Bisogna dirlo: l’Egitto è nel mirino perché questo Paese è uno dei pionieri che vuole trovare soluzioni radicali ai problemi del mondo arabo, ciò che non piace al colonizzatore israeliano”.

    Altri messaggi sono stati pubblicati dall’organizzazione dei parlamenti arabi, da diversi partiti politici egiziani, dalle ambasciate arabe e straniere del Cairo.

    Da parte sua, l’università di Al Azhar, la più autorevole istanza dell’islam sunnita, ha condannato l’atto terrorista ed annullato la celebrazione della festa per la nascita del profeta Maometto, che doveva tenersi questa sera.

    Il premier egiziano Cherif Ismail ha lasciato da poco il luogo dell’attentato e ha condannato l’atto criminale. Intanto gli esperti continuano a controllare la zona dove è scoppiata la bomba perquisendo ogni elemento.

    Per soccorrere i feriti è stato lanciato un appello per andare a donare il sangue ai feriti, diversi dei quali sono ancora nel luogo dell’esplosione. Qui arrivano anche centinaia di cristiani per cercare i loro amici o parenti o altri che potrebbero essere fra le vittime.

    Nella zona sono presenti e in allerta 10 camion dei pompieri, mentre continua la ricerca di altri feriti.

    Il papa Tawadros II, patriarca dei copti ortodossi, ha interrotto la sua visita in Grecia per ritornare in Egitto ed essere vicino ai suoi fedeli al Cairo. Sua santità era andato ad Atene dove si apprestava ad inaugurare una nuova chiesa copta ortodossa in uno dei quartieri della capitale greca.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/12/2016 12:51:00 EGITTO
    Attacco terrorista vicino alla cattedrale copta del Cairo. Almeno 25 morti e decine di feriti

    L'esplosione è avvenuta nella chiesa di san Pietro, durante la liturgia. Un testimone: Corpi e sangue, oltre a distruzioni. Nessuna rivendicazione per il momento.



    14/12/2016 13:24:00 EGITTO
    Cairo, lo Stato islamico rivendica l’attacco ai copti e promette nuove stragi

    Un kamikaze, identificato con lo pseudonimo di Abu Abdallah al-Masri, si è “mescolato fra la folla” e “ha azionato la cintura esplosiva”. Nel mirino dei miliziani “ogni infedele e apostata in Egitto e da tutte le altre parti”. La testimonianza del sacerdote che celebrava messa al momento dell'attacco. 

     



    13/12/2016 15:01:00 EGITTO
    Cairo, dietro l’attacco alla cattedrale copta la mano dei Fratelli musulmani

    Arrestate quattro persone, di cui una donna, per l’attacco dell’11 dicembre. Altre due persone sono ricercate e al momento risultano latitanti. Identificato un kamikaze; secondo gli inquirenti sarebbe legato alla Fratellanza. Ma il movimento nega ogni coinvolgimento nell’attentato. Il momento dell’esplosione catturato da una telecamera di sicurezza del patriarcato.

     



    12/12/2016 12:58:00 EGITTO
    Francesco chiama Tawadros II: condoglianze e solidarietà ai copti, vittime dell’attentato

    Il papa vicino a una comunità “colpita”, in special modo donne e bambini che “rappresentano il numero più alto fra le vittime”. L’ecumenismo del sangue dei martiri e la preghiera per la pace in Egitto e nel mondo. Al Cairo si sono svolti i funerali, presieduti dal patriarca Tawadros II. Gli attentatori “hanno offeso una nazione intera”. 

     



    09/11/2011 EGITTO
    Una legge comune fra copti e musulmani per la costruzione degli edifici religiosi
    L’incontro fra i leader delle comunità è avvenuto nei giorni scorsi. Rappresentanti dell’università islamica di Al- Azhar e comunità copta ortodossa premono per il riconoscimento dei luoghi di culto già in uso, costruiti anche senza permesso. Per loro, la nuova legge proposta in giugno dal governo è inadeguata e piena di lacune.



    In evidenza

    LIBANO
    Trump, Marine Le Pen e il Medio oriente: il Libano contro muri e divisioni

    Fady Noun

    L’inizio della presidenza Trump ha segnato la “babelizzazione” della società americana. Ciascun Paese riversa il suo odio contro un nemico esterno. La crisi globale attuale ha radici religiose. Al cuore del caos vi è la minaccia jihadista. Laterza guerra mondiale non si vince con i droni, ma usando moderazione e promuovendo l’incontro e il confronto. 

     


    EGITTO – ISLAM
    Al Azhar sotto l’influenza dell’islamismo di Daesh

    Kamel Abderrahmani

    Le istituzioni religiose ufficiali e le università cosiddette islamiche sono la causa dell’immobilità del mondo musulmano. I programmi insegnati ad Al Azhar e la letteratura usata sono gli stessi che sono applicati sul terreno da tutti i terroristi armati. Nessun paragone possibile fra Al Azhar e il Vaticano. Il Vaticano ha ospitato musulmani irakeni e siriani che fuggivano la guerra. Al Azhar non ha fatto nulla per cristiani e Yazidi. La persecuzione verso Mohamed Nasr Abdellah, desideroso di modernizzare l’islam. Il commento di uno studente musulmano.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®