18/02/2019, 09.15
COREA
Invia ad un amico

Corea, cresce l'attesa per il secondo vertice Kim-Trump

Denuclearizzazione e concessioni economiche i temi che verranno affrontati dai due leader.  Pyongyang invoca il patriottismo: "Proviamo a dimostrare al mondo la dignità e la statura della nostra nazione". A Seoul, il presidente Moon incontra i leader religiosi: "La pace per una prosperità che sia a beneficio di tutti".

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – A pochi giorni di distanza dal secondo vertice tra il leader nordcoreano Kim Jong-un ed il presidente americano Donald J. Trump, gli organi di stampa ufficiali della Corea del Nord dichiarano che il Paese sta per affrontare una "svolta storica". Il presidente sudcoreano Moon Jae-in, che negli ultimi mesi ha ricoperto con successo il ruolo di mediatore tra Washington e Pyongyang, chiede il sostegno dei principali leader religiosi del Paese per raggiungere gli obbiettivi fissati dal suo governo: la denuclearizzazione della Corea del Nord ed il miglioramento delle relazioni inter-coreane.

L'editoriale pubblicato oggi dal Rodong Sinmun, quotidiano di Partito, rivela le grandi attese che Pyongyang riversa sui colloqui con gli Usa, che avranno luogo ad Hanoi (Vietnam), tra il 27 ed il 28 febbraio prossimi. "È giunto il momento per noi – si legge nell'articolo – di stringere i lacci delle nostre scarpe e correre veloci, cercando un obiettivo più alto poiché siamo di fronte ad un momento decisivo".

Gli osservatori affermano che il vertice si concentrerà sulle misure per la denuclearizzazione del Nord e sulle conseguenti concessioni economiche degli Stati Uniti. Invocando sforzi per lo sviluppo economico, il giornale del Nord sottolinea i "sorprendenti risultati" che il regime ha ottenuto a "edo", isola al largo della costa occidentale del Paese. "Si tratta di patriottismo, convinzione e volontà", aggiunge l'editoriale. "Con lo spirito nazionale prima di tutto, proviamo a dimostrare al mondo la dignità e la statura della nostra nazione con ogni singola creatura".

Se il Nord si prepara al vertice di Hanoi richiamando il Paese al patriottismo, in Corea del Sud il presidente Moon prende parte ad un raro incontro con i leader della sette religioni più diffuse sul territorio nazionale. Durante la riunione, svoltasi stamane alla Casa Blu, Moon ha espresso la speranza che il secondo vertice Trump-Kim porterà a fasi di denuclearizzazione "specifiche e visibili". "Spero che continuerete a prestare il vostro sostegno, affinché la pace nella penisola coreana porti ad una prosperità che sia a beneficio di tutti", ha dichiarato.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Vertice Kim-Trump ‘senza accordo’. Un successo solo per il Vietnam
01/03/2019 12:05
Hanoi, 'nessun accordo' tra Trump e Kim
28/02/2019 09:05
Hanoi, speranza e fiducia al via del secondo vertice Kim-Trump
27/02/2019 14:15
Kim è arrivato ad Hanoi. Domani incontrerà Trump
26/02/2019 10:45
Kim Jong-un e Trump si incontreranno a maggio
09/03/2018 08:50