22/12/2017, 14.56
BANGLADESH

Dhaka, premier Sheikh Hasina festeggia il Natale con i leader cristiani

Sumon Corraya

La cerimonia nella residenza ufficiale del primo ministro (musulmano). Presenti 700 leader di varie denominazioni cristiane. Card. D’Rozario: “Aprendo le frontiere ai Rohingya, Hasina è diventata la madre dell’umanità”.

Dhaka (AsiaNews) – Almeno 700 leader di varie denominazioni cristiane hanno partecipato ieri alla festa di Natale con la premier del Bangladesh Sheikh Hasina, musulmana. La cerimonia – organizzata dalla Bangladesh Christian Association (Bca) in collaborazione con il governo – si è svolta nel giardino di Gana Bhaban, residenza ufficiale del primo ministro. Ai presenti ha ricordato la recente visita pastorale di papa Francesco, che si è recato a Dhaka dal 30 novembre al 2 dicembre. La signora Hasina ha detto: “Portate i miei ringraziamenti a papa Francesco, per il suo appello alla comunità internazionale a mettersi al fianco del Bangladesh sulla crisi dei Rohingya”.

“Non solo la comunità cristiana – ha sottolineato Hasina – ma tutte le persone di ogni regione e religione hanno gioito alla vista del pontefice a Dhaka”. In Bangladesh, ha continuato, “ogni individuo può praticare il proprio credo e celebrare in modo libero le feste religiose”. Hasina ha anche intonato canti di Natale insieme alla comunità cristiana. Poi ha condiviso con i presenti una grande torta preparata proprio per l’occasione. Accanto a lei, il card. Patrick D’Rozario, arcivescovo della capitale. Nirmal Rozario, presidente della Bca, ha poi offerto uno speciale biglietto di auguri e chiesto di “riconoscere la Pasqua come festività nazionale”.

Da parte sua, il card. D’Rozario ha ringraziato il primo ministro “per la visita del papa. Con l’aiuto del governo abbiamo potuto portare a termine tutti gli eventi. Grazie anche per le misure di sicurezza poste a garanzia dell’incolumità dei cristiani giunti a Dhaka”. “La vostra leadership – ha aggiunto – sta facendo la differenza in Bangladesh. Aprendo le frontiere ai Rohingya, siete diventata la madre dell’umanità”.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bangladesh, i cristiani festeggiano il Natale con il premier Sheikh Hasina
23/12/2016 12:55
Dhaka, il grazie al governo per la visita del papa. Chiese sorvegliate a Natale
15/12/2017 12:09
P. Cagnasso: lettera di Natale, nel ricordo di papa Francesco in Bangladesh
27/12/2017 08:15
Card. D’Rozario sui Rohingya: La Chiesa sia come un ospedale da campo
21/09/2017 12:34
P. Brambilla: il 2017, tra la cura dei malati e la visita del papa
19/12/2017 11:27