13 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 21/11/2017, 08.54

    BANGLADESH – VATICANO

    Dhaka: in attesa di papa Francesco, i cattolici ricordano la visita di Giovanni Paolo II

    Sumon Corraya

    Il pontefice polacco si è recato nella capitale del Bangladesh il 19 novembre 1986 e ha ordinato 19 sacerdoti. Alcuni di essi ricordano il momento della consacrazione, l’abbraccio, il tocco delle sue mani. “Egli predicava una società libera dalla violenza”.

    Dhaka (AsiaNews) – Nell’attesa di papa Francesco, che arriverà a Dhaka il 30 novembre, i cattolici ricordano Giovanni Paolo II, il primo – e finora unico – pontefice che ha portato il messaggio di Cristo in Bangladesh. Il papa santo ha visitato Dhaka il 19 novembre 1986. In quell’occasione ha ordinato 19 sacerdoti. AsiaNews ha parlato con uno di essi, p. Xavier Purification, oggi incardinato nell’arcidiocesi della capitale. Egli ricorda: “Sono il primo sacerdote della parrocchia di Nagori. Ero elettrizzato quando papa Giovanni Paolo II mi ha ordinato e poi mi ha abbracciato”.

    Il sacerdote continua: “Ero così felice quando Giovanni Paolo II è stato dichiarato santo! In quel momento il mio pensiero è stato: ‘Sono stato ordinato da un santo!’ La venuta del papa polacco in Bangladesh ha benedetto il terreno di questo Paese”. P. Xavier ritiene che i cattolici saranno incoraggiato dalla visita di papa Francesco. Inoltre egli spera che anche il papa argentino venga innalzato sull’altare dei santi “dopo la sua morte, per il suo eccezionale servizio per la Chiesa e le persone bisognose nel mondo”.

    Anche p. Boniface Murmu, della diocesi di Dinajpur, ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale da papa Giovanni Paolo II. “Non posso dimenticare – afferma – il momento in cui il pontefice ha imposto le mani su di me. Con il suo tocco io ho avvertito gioia immensa e pace nel mio cuore”. Secondo p. Boniface, “i discorsi del papa hanno colpito non solo i cristiani, ma anche musulmani, indù e buddisti. Egli è diventato il papa di tutti. Molti in Bangladesh conservano nel cuore i suoi insegnamenti”. “Credo che anche papa Francesco – aggiunge –  abbia toccato il cuore di persone di fede diversa. Mi piacciono i suoi insegnamenti. La sua vita è davvero semplice ed egli fa ciò che dice”.

    Noel Gomes ricorda “quando ho toccato e baciato la mano di papa Giovanni Paolo II. Era così morbida, e il suo sorriso come quello di un bambino. Egli predicava una società libera dalla violenza, incoraggiava le persone a costruire una società armoniosa”.

    P. Bulbul Augustine Rebeiro, direttore del Christian Communication Center, riporta che “31 anni fa, quando è atterrato in aeroporto, Giovanni Paolo II ha baciato il suolo del Bangladesh. Quel gesto ha vinto il cuore della gente. Egli predicava la pace e incoraggiava al perdono. Ha reso la Chiesa cattolica del Bangladesh più matura”.  P. Bulbul spera che lo stesso avvenga con l’imminente viaggio pastorale di papa Francesco.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/10/2017 15:10:00 BANGLADESH – VATICANO
    Missionari: papa Francesco dia ai cristiani bengalesi il coraggio di uscire e annunciare

    Il pontefice è atteso a Dhaka dal 30 novembre al 2 dicembre. La speranza è che “l’uomo che giunge da lontano spinga la comunità cristiana ad uscire dalle proprie case e annunciare il Vangelo”. I cristiani bengalesi “siano più missionari tra la gente”.



    15/09/2017 11:38:00 BANGLADESH - VATICANO
    Dhaka: cattolici, protestanti e musulmani attendono con gioia papa Francesco

    Il viaggio pastorale è in calendario dal 30 novembre al 2 dicembre 2017. La Chiesa locale ha costituito 10 sottocommissioni multiconfessionali che incontreranno il pontefice. Politici musulmani: “Siamo ansiosi per la visita”. Consulente del governo: “Spero che parli della violenza contro le donne”. Protestanti aiutano nell’organizzazione.



    14/10/2017 08:30:00 BANGLADESH – VATICANO
    Dhaka, i cattolici si preparano ad accogliere il papa ‘nutrendo lo spirito’

    Papa Francesco sarà a Dhaka dal 30 novembre al 2 dicembre 2017. In tutte le parrocchie è stata distribuita la preghiera ufficiale del viaggio apostolico. I fedeli donano quello che possono per l’organizzazione dell’evento.



    04/09/2006 vaticano
    Papa: la religione non può che portare pace
    In un messaggio per i 20 anni dell'incontro di Assisi, Benedetto XVI ripete che nessuno può usare la fede per giustificare la violenza. L'incontro interreligioso non ebbe e non deve avere neppure ora venature di sincretismo. Ricorda che a caratterizzare l'azione di San Francesco è stata la conversione.

    02/04/2005 vaticano - india
    Papa: notte di preghiera dei cattolici indiani




    In evidenza

    MEDIO ORIENTE - USA
    Gerusalemme capitale, cristiani in Medio oriente contro Trump: distrugge le speranze di pace



    Il patriarcato caldeo critica una scelta che “complica” la situazione e alimenta “conflitti e guerre”. Il card. Raï parla di “decisione distruttiva” che viola le risoluzioni internazionali. Il papa copto Tawadros II cancella l’incontro col vice-presidente Usa Pence. Continua la protesta “rassegnata” dei palestinesi. Attivisti israeliani: gli Usa hanno abdicato al ruolo di mediatori nella regione. 

     


    CINA
    Le false promesse di Xi Jinping e la cacciata della ‘popolazione più bassa’ da Pechino

    Willy Wo-Lap Lam

    Decine di migliaia di migranti e le loro famiglie sono stati espulsi e mandati via dalla capitale. Eppure al recente Congresso del Partito, il presidente Xi ha promesso sostegno e aiuti contro la povertà. Nessuna ricompensa e nessun aiuto legale o caritativo per gli sfollati. Esiste nel Paese un “darwinismo sociale”, che condanna all’emarginazione le classi rurali e fa godere di privilegi e aiuti le classi cittadine. Per gentile concessione della Jamestown Foundation.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®