09/09/2015, 00.00
PAKISTAN
Invia ad un amico

Diocesi di Hyderabad: la terra è un dono, curiamo il creato per il futuro di tutti

di Skafique Khokhar
Frati francescani e Caritas Pakistan organizzano un incontro per celebrare la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato. Sviluppare una riflessione su come l’essere umano può modificare il proprio rapporto con la natura. Fare in modo che le generazioni future guardino alla madre terra come a un dono e non come qualcosa di generato dall’uomo per imporre i propri interessi. Sacerdote: “L’essere umano sta inquinando il creato. È tempo di pensare al bene dell’umanità”.

Karachi (AsiaNews) - Lo scorso 7 settembre il centro francescano Giustizia, pace e integrità del creato del Pakistan insieme a Caritas Pakistan hanno organizzato un incontro per celebrare la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato, che si è svolta l’1 settembre. Indetta agli inizi di agosto da papa Francesco per “superare la crisi ecologica che l’umanità sta vivendo”, la giornata rientra nelle iniziative proposte in seguito alla pubblicazione della lettera enciclica “Laudato sì, sulla cura della casa comune”. L’evento si è svolto nella parrocchia dell’Immacolata Concezione a Kotri, diocesi di Hyderabad (provincia sud-orientale di Sindh), alla presenza delle massime autorità diocesane e con la partecipazioni di oltre 80 parrocchiani.

L’obiettivo dell’incontro era sviluppare una riflessione sul concetto di ambiente, in modo da innescare una conversione nel rapporto tra società civile e natura, per cambiare il rapporto con l’uso delle risorse umane e naturali, e far sì che le generazioni future guardino alla madre terra come a un dono e non come qualcosa di generato dall’uomo per imporre i propri interessi [capitolo secondo “Il Vangelo della Creazione”, n.75 - ndr].

In apertura dell’incontro Danish Yaqoob, funzionario della Commissione Giustizia e pace del Pakistan, ha dichiarato: “Oggi riflettiamo sull’enciclica di papa Francesco, che ha deciso di celebrare una Giornata mondiale di preghiera l’1 settembre di ogni anno. Oggi realizziamo il nostro rapporto con il creato di Dio e con il suo popolo intero, uomini e donne, gruppi religioni ecclesiastici, commissioni e gruppi sociali, organizzazioni nazionali e internazionali, in particolare con quelli che lavorano per la cura del creato”.

Citando la “Laudato sì” Mansha Noor, segretario esecutivo di Caritas Pakistan a Karachi, ha condiviso le preoccupazioni del Santo Padre sulle implicazioni che il cambiamento climatico ha a livello ambientale, sociale, economico, politico e nella distribuzione dei beni. “La cosa peggiore - ha detto - è l’impatto negativo che l’abuso di risorse ha sui Paesi in via di sviluppo”.

Amjad Gulzar, direttore esecutivo nazionale di Caritas Pakistan, ha aggiunto: “La Giornata mondiale di preghiera per il creato è un’occasione molto importante per i cattolici e per il mondo intero. È arrivato il momento di proteggere il creato e salvare le future generazioni. I nostri sforzi individuali sono molto rilevanti per la società e i giovani in modo particolare hanno un ruolo importante nella salvaguardia dell’ambiente”.

Nell’ambito dell’incontro sono stati creati dei gruppi di lavoro e i membri sono stati invitati a sviluppare proposte concrete e piani di sviluppo. Da ultimo il p. Daniel Fiaz, decano della diocesi, ha invitato i fedeli a cambiare i propri atteggiamenti: “Il comportamento dell’essere umano sta inquinando ciò che Dio ha creato. Questo può avere conseguenze critiche per le generazioni a venire, come il problema dell’acqua potabile, della scarsità di cibo, dell’inquinamento del territorio. Dio ci ha donato un mondo magnifico per vivere una vita dignitosa, ma noi stiamo avvelenando tutte le risorse. È tempo di pensare al bene dell’umanità”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mumbai: nel giorno dei defunti, lumini e candele spenti per salvare l’ambiente
02/11/2018 08:45
Seguendo il Papa, cattolici filippini in prima linea nella tutela dell’ambiente
05/09/2020 08:00
Papa: Lo scandalo della croce, la cura del creato
30/08/2020 12:42
Card. Gracias: appello ad una conversione ecologica, nella Giornata per la cura del creato
01/09/2017 08:51
Contro il cambiamento climatico, Mumbai diventa una ‘diocesi verde’
01/09/2018 09:00