13 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 28/11/2017, 11.47

    VIETNAM

    Disastro Formosa, attivista condannato a sette anni per aver diffuso la protesta



    Nguyen Van Hoa dovrà scontare anche tre anni di arresti domiciliari. I giudici lo hanno riconosciuto colpevole di propaganda contro lo Stato. Egli è stato processato a porte chiuse e senza il beneficio di un legale in aula. Ong internazionali contro Hanoi: pena “sproporzionata” rispetto ai fatti. Nelle carceri del Paese decine di prigionieri per reati di coscienza.

     

    Hanoi (AsiaNews/Rfa) - Un tribunale vietnamita ha condannato ieri a sette anni di carcere il blogger e attivista Nguyen Van Hoa, con l’accusa di “aver condotto una campagna di propaganda contro lo Stato”. La sua colpa è aver “fomentato la protesta” contro il governo per la gestione dell’incidente riguardante l’acciaieria taiwanese Formosa Plastic Group, responsabile nell’aprile 2016 del rilascio di composti chimici tossici nelle acque portuali della provincia di Ha Tinh.

    La fuoriuscita nell’aprile dello scorso anno ha ucciso circa 115 tonnellate di pesce e ha lasciato senza lavoro le industrie di pesca e turismo di quattro province centrali. La compagnia ha promesso 500 milioni di dollari Usa per risolvere la questione e compensare le persone colpite dalla perdita; tuttavia, il governo ha represso con forza le proteste di piazza contro l’ammontare del compenso e la lentezza nella modalità di pagamento.

    A guidare la rivolta anche il 22enne Nguyen Van Hoa, arrestato dalla polizia l’11 gennaio scorso insieme a molti altri attivisti prima dell’inizio del Tet (festa dell’anno nuovo), anche se la notizia relativa al fermo è stata comunicata solo il 3 febbraio. Il Tribunale del popolo della provincia di Ha Tinh lo ha riconosciuto colpevole per aver violato l’art. 88 del codice penale, nel contesto di un processo durate due ore e mezza. Una volta uscito di prigione egli dovrà scontare tre anni di arresti domiciliari come pena aggiuntiva.

    Al momento del dibattimento in aula il giovane attivista e ambientalista non ha potuto beneficiare nemmeno della presenza di un avvocato. E i tentativi di contattare i familiari per un commento della sentenza sono risultati vani.

    Secondo quanto riferiscono i media di Stato, Hoa avrebbe diffuso video, foto e inchieste relative all’incidente che ha coinvolto la Formosa Plastic Group, con l’obiettivo di “fare propaganda” e “diffamare il governo”. Egli, aggiungono i giornali di Hanoi, avrebbe “ricevuto denaro” da “estremisti e forze ostili” per fomentare i disordine pubblico.

    Accuse che le persone vicine al giovane attivista respingono con sdegno.

    Le Cong Dinh, avvocato pro diritti umani, ha definito il procedimento a carico di Hoa “un giudizio già prestabilito” che era “ampiamente prevedibile” da tempo. Egli ha quindi condannato quello che definisce un “processo segreto”, affermando che i giudici si sono “fatti beffe del popolo” perché hanno anticipato di un giorno (il 26 novembre) un processo previsto in realtà per il giorno successivo, 27 novembre. “In base alle leggi vietnamite - ha concluso il legale - l’imputato ha il diritto di rifiutare un avvocato” di ufficio imposto dal tribunale.

    La sentenza a carico dell’ambientalista vietnamita ha sollevato la protesta di numerose associazioni internazionali pro diritti umani, fra le quali Reporter senza frontiere (Rsf). Il responsabile per l’Asia-Pacifico Daniel Bastard definisce la pena “totalmente sproporzionata” rispetto ai fatti.

    Secondo quanto riferisce Amnesty International (AI) ancora oggi nelle carceri del Vietnam vi sono almeno 84 detenuti per reati di coscienza, il numero più alto fra tutti i Paesi del sud-est asiatico. Nel rapporto 2017 World Press Freedom Index, Rsf ha posto Hanoi al 175mo posto su 180 nazioni al mondo per libertà di stampa.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    06/02/2017 15:47:00 VIETNAM
    Attivista vietnamita accusato di “abuso di libertà democratiche”

    Nguyen Van Hoa sarà detenuto per tutto il periodo delle indagini. Faceva parte del gruppo di attivisti che hanno denunciato i danni dell’inquinamento causato dal Formosa Plastic Group alle comunità locali. Il disastro ha danneggiato la vita di più di 200mila persone, inclusi 41mila pescatori.



    01/12/2017 10:25:00 VIETNAM
    Confermati 10 anni di carcere all’attivista cattolica. Ha denunciato il disastro Formosa

    Nguyen Ngoc Nhu Quynh colpevole di “propaganda contro lo Stato” per le critiche nella gestione dell’emergenza. Uno dei legali della donna privato della licenza prima dell’udienza. La madre non ha potuto assistere al dibattimento in aula. Allarme di attivisti e ong: Hanoi aumenta la repressione. 

     



    05/10/2016 10:59:00 VIETNAM
    Hà Tĩnh: 18mila persone protestano di fronte alla sede del Formosa Plastic Group

    La manifestazione è iniziata grazie a 1000 parrocchiani di Đông Yên, cui si sono aggiunti migliaia di cattolici e non. La polizia è intervenuta ma poi si è ritirata per il grande numero dei dimostranti. Chiesta la chiusura dell’azienda e il pagamento dei danni ambientali: “Non ci fermeremo, ne va del futuro dei nostri figli”.

     



    01/07/2016 08:56:00 VIETNAM
    Hanoi ammette: il disastro ecologico colpa del Formosa Plastic Group, che pagherà i danni

    Dopo tre mesi di indagini il governo ha confermato la responsabilità del gruppo dell’acciaio per la morte di tonnellate di pesce e l’inquinamento del mare. L’azienda pagherà 500 milioni di dollari di multa. Attivisti e dissidenti: “La somma non è nulla se paragonata ai danni. Milioni di persone colpite hanno bisogno di assistenza nel lungo periodo. Anche Hanoi è colpevole”.

     



    01/06/2017 13:58:00 VIETNAM
    Formosa, esplosione nella fabbrica riaperta. Fedeli minacciati e aggrediti

    La fabbrica è responsabile di un gigantesco disastro ambientale che ha distrutto fauna marina e messo in ginocchio centinaia di migliaia di pescatori. L'incidente causato da una congestione nel sistema di filtraggio della polvere di un forno per la calce. Lo scoppio è avvenuto meno di due giorni dopo la riapertura dell’impianto. I cattolici delle province centrali del Vietnam nel mirino delle autorità vietnamite.  Picchiati i fedeli della parrocchia di Phú Yên e della chiesa di Van Thai, 25 i feriti. Insulti e lanci di oggetti ad una veglia di preghiera nella chiesa di Van Thai. Un’esercitazione militare usata come intimidazione.





    In evidenza

    MEDIO ORIENTE - USA
    Gerusalemme capitale, cristiani in Medio oriente contro Trump: distrugge le speranze di pace



    Il patriarcato caldeo critica una scelta che “complica” la situazione e alimenta “conflitti e guerre”. Il card. Raï parla di “decisione distruttiva” che viola le risoluzioni internazionali. Il papa copto Tawadros II cancella l’incontro col vice-presidente Usa Pence. Continua la protesta “rassegnata” dei palestinesi. Attivisti israeliani: gli Usa hanno abdicato al ruolo di mediatori nella regione. 

     


    CINA
    Le false promesse di Xi Jinping e la cacciata della ‘popolazione più bassa’ da Pechino

    Willy Wo-Lap Lam

    Decine di migliaia di migranti e le loro famiglie sono stati espulsi e mandati via dalla capitale. Eppure al recente Congresso del Partito, il presidente Xi ha promesso sostegno e aiuti contro la povertà. Nessuna ricompensa e nessun aiuto legale o caritativo per gli sfollati. Esiste nel Paese un “darwinismo sociale”, che condanna all’emarginazione le classi rurali e fa godere di privilegi e aiuti le classi cittadine. Per gentile concessione della Jamestown Foundation.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®