30 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 31/01/2011, 00.00

    CINA

    Falsi farmaci antitumorali venduti per anni in Cina



    Un’organizzazione criminale li produceva e vendeva contraffatti, a prezzo stracciato: ma erano privi di efficacia curativa. Il grave problema della sicurezza alimentare nel Paese e l’imperfetta efficienza dei controlli pubblici.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Un’organizzazione criminale di Hangzhou (Zhejiang) vendeva farmaci antitumorali contraffatti e inefficaci, una truffa da decine di milioni di yuan. I diritti di produzione dei farmaci appartengono a grandi case farmaceutiche come Bayer, Nova, Roche e AstraZeneca. I criminali li vendevano tramite internet a un decimo del prezzo di quelli originali, indicando che erano prodotti in India e in Perù, Paesi che in molti casi possono produrre farmaci con le stesse proprietà di quelli originali senza pagare i diritti. In realtà i prodotti, preparati in Cina come ad esempio a Yixing nello Jiangsu, erano del tutto privi di effetti curativi e prodotti senza controlli di sicurezza, anche se non risultano vittime per la loro ingestione.

    L’Amministrazione per gli alimenti e i farmaci di Hangzhou ha iniziato le indagini nel settembre 2008, dopo avere scoperto farmaci con indicazioni soltanto in inglese, mentre ogni medicina deve avere la traduzione in cinese. Lo scandalo è esploso nel 2009, ma l’organizzazione ha proseguito la vendita online, in Cina ma anche in India e in Perù, per 7,5 milioni di yuan (circa 830mila euro).

    Lo scorso ottobre il tribunale di Hangzhou ha condannato i responsabili a pene fino a 10 anni di carcere.

    In Cina è grave il problema della sicurezza alimentare. A parte le vere organizzazioni criminali, come nel caso, negli anni scorsi sono scoppiati ripetuti scandali per la produzione di alimenti insicuri o nocivi per la salute, da parte di primarie aziende alimentari. Nel 2010 è esploso lo scandalo dell’olio da cucina ottenuto dalla raffinazione dell’olio di rifiuto delle cucine, dopo che i media hanno riportato che era usato da molti piccoli ristoranti. Sono stati sequestrate 165,7 tonnellate di olio commestibile ottenuto da prodotti di scarto o da fonti non conosciute.

    Sempre nel 2010 a luglio è stato scoperto a Dongyuan, latte contenente melamina, sostanza plastica  usata per far apparire l’alimento ricco di nutrimento.

    Il problema rimane l’inefficienza dei controlli delle autorità sanitarie, specie locali: nel 2010 sono stati puniti 191 funzionari addetti ai controlli, per omissioni nei loro doveri.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/03/2009 CINA
    Ministro cinese della Sanità: “fosca” la situazione della sicurezza alimentare
    Approvata una legge che aumenta gli standard di qualità e i controlli sugli alimenti. Ma il ministro sottolinea che occorre verificarne l’applicazione effettiva. Pechino cerca di recuperare la fiducia pubblica dopo lo scandalo del latte “alla melamina”. Ma i danneggiati non riescono ad ottenere risarcimenti.

    29/10/2008 CINA
    Melamina nelle uova di altre due ditte cinesi
    Si teme che carni e uova di pollame cinese siano tutte intrise della sostanza, molto usata nei mangimi animali. Il presidente di una delle ditte in questione è un alto funzionario. In Asia si continuano a trovare prodotti contaminati.

    17/02/2010 CINA
    Per anni ditte cinesi hanno prodotto solo latte alla melamina
    Per tutto il 2009 varie ditte, anche di medie dimensioni, hanno prodotto e venduto latte addizionato con melamina, senza essere scoperte. Ora il governo annuncia ancora maggiore severità. Ma non rivela nemmeno i dati ufficiali sul latte contraffatto prodotto, molto di più di quello sequestrato.

    11/02/2011 CINA
    A Taiyuan il riso è fatto con la plastica
    Vari media accusano fabbriche cinesi di fare il riso con patate e una resina sintetica. Questo “riso” costa poco e consente grandi guadagni, ma la resina è difficile da digerire ed è come mangiare plastica. La Cina è stata spesso al centro di gravi scandali alimentari.

    23/09/2008 CINA
    Scandalo latte: il governo ha paura di proteste sociali e minaccia gli avvocati
    Circa 90 avvocati si sono offerti di assistere le vittime, ma le autorità li hanno consigliati di “aiutare a mantenere la stabilità”. Il timore è che le migliaia di danneggiati compiano azioni unitarie. Emergono sempre più gravi responsabilità del governo centrale.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®