01/12/2008, 00.00
FILIPPINE – ASIA
Invia ad un amico

Filippine, sieropositivi in aumento fra giovani e migranti

di Santosh Digal
In previsione della giornata mondiale contro l’Aids si è tenuto un forum dedicato ai giovani. Attivista sottolinea che c’è “consapevolezza” dei rischi legati alla malattia, ma mancano “iniziative concrete per prevenire il contagio”. I casi di Aids in aumento anche fra i migranti, per i quali spesso non è possibile accedere alle cure mediche.

Manila (AsiaNews) – Il primo dicembre si celebra la 21ma giornata mondiale per la lotta contro l’Aids. L’epidemia miete ancora oggi milioni di vittime in tutto il mondo e le Filippine sono fra i Paesi più colpiti, tanto fra la popolazione giovanile quanto tra i migranti, espatriati in cerca di lavoro all’estero.

Per questo il 28 e il 29 novembre oltre 30 giovani filippini si sono riuniti a Quezon City, cittadina poco distante da Manila, per partecipare al National Young People’s Planning Forum, durante il quale hanno proposto dei piani di lotta contro la malattia, le modalità per limitarne il contagio e le cure mediche elaborate per impedire che il virus si trasformi in Aids conclamata.

Irene Fellizar, fra le promotrici del forum e presidente della Lunduyan Foundation Inc, sottolinea che giovani e bambini sono i soggetti maggiormente a rischio contagio e proprio per questo si è deciso di “organizzare un evento al quale hanno partecipato ragazzi e ragazze dai 15 ai 24 anni”. La donna afferma che fra i giovani “c’è consapevolezza sui rischi legati alla malattia”, ma ribadisce che “le conoscenze teoriche vanno poi tradotte in azioni pratiche o in comportamenti quotidiani che permettano di prevenire il contagio”. “Bisogna promuovere la campagna di prevenzione – continua Irene Fellizar – perché le persone capiscano i comportamenti a rischio e prendano le opportune soluzioni”: i casi al mese di Hiv registrati sono “triplicati rispetto al 2005”.

L’allarme lanciato dall’attivista è raccolto dai giovani, che confermano l’interesse ad approfondire le conoscenze sull’Aids e a promuovere soluzioni efficaci: “Nella provincia di Iloilo [nel sud delle Filippine, ndr] abbiamo lanciato un programma radiofonico – dice Marcos de Castro, 21 anni, studente universitario – durante il quale i giovani possono intervenire e discutere di violenze contro le donne, stupri, Hiv e Aids e analizzare quanto questi fattori possano colpire una fascia d’età delicata come la nostra”.

Il rischio di contagio da Hiv è in continua crescita anche fra i lavoratori migranti, che si spostano nei vari Paesi del sud-est asiatico in cerca di nuove opportunità di lavoro. Per questa categoria il problema è duplice, perché spesso non hanno nemmeno la possibilità di accedere a cure mediche o terapie per la mancanza di una adeguata copertura sanitaria. La denuncia arriva da un recente rapporto delle Nazioni unite, secondo il quale i trattamenti sanitari nazionali non comprendono la popolazione migrante: in Thailandia, per esempio, essi hanno diritto al servizio sanitario a prezzo convenzionato, ma il trattamento specifico per l’Hiv non è compreso. Se vi sono casi di positività al test in nazioni come Malaysia, Singapore e Brunei si è subito rimpatriati.

Una prima soluzione per ovviare al problema la stanno sperimentando in Cambogia, Indonesia, Laos, Filippine e Vietnam, Paesi ad alto tasso di emigrazione: i cittadini, prima della partenza, partecipano a “seminari formativi” sui metodi di prevenzione dall’Hiv. Dai primi risultati emersi sembra però che l’iniziativa sia poco efficace, perché i corsi sono tardivi e la loro durata troppo breve rispetto al tempo necessario per sviluppare conoscenze specifiche sulla malattia.  

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Manila, aumentano i casi di Hiv ed Aids. Chiesa ed istituzioni allarmate
31/01/2018 15:54
Filippine, aumentano i casi di AIDS per comportamenti sessuali a rischio
06/08/2008
Chiesa filippina contraria al test Hiv per i lavoratori d’oltremare
25/09/2008
Aids “piaga sociale”: per combatterla, educare i giovani
29/11/2007
Filippine: Onu e Caritas insieme nella lotta contro l'Aids
10/02/2006