22 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 11/08/2017, 10.09

    CINA

    Fujian, neonata avvolta in un sacchetto di plastica e spedita con corriere all'orfanotrofio



    Il fattorino l'ha liberata  dopo aver percepito i movimenti e sentito i vagiti provenienti dal pacco. Il fatto è avvenuto a Fuzhou nella provincia del Fujian il 9 agosto scorso. La bambina, nata parecchi giorni prima, si trova in buone condizioni. La mamma, 24 anni, è stata arrestata. Non sono chiare le cause del gesto.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Una bambina avvolta in una busta di plastica è stata spedita tramite corriere in un orfanotrofio. E’ viva grazie al fattorino incaricato che ha notato prima i movimenti e poi ha sentito i vagiti provenienti dal pacco che gli era appena stato affidato. Ha subito liberato l’esserino ivi contenuto e ha chiamato la polizia. Ora la mamma è accusata di abbandono della propria figlia e rischia la reclusione.

    L'incidente è avvenuto a Fuzhou nella provincia del Fujian il 9 agosto scorso. Un video pubblicato sul sito del Beijing News mostra un gruppo di persone riunite intorno al bambino mentre il corriere attende l’arrivo degli agenti.

    La bimba è stata portata in ospedale a Fuzhou. Un addetto dell’ospedale nel distretto di Jinan ha poi confermato al South China Morning Post che la bambina, nata parecchi giorni prima, si trova in buone condizioni.

    La mamma è stata contattata dall’ospedale, ma lei e suo marito non si sono presentati. La donna, che ha 24 anni e proviene dalla provincia del Sichuan, secondo una dichiarazione di polizia rilasciata ieri, è detenuta e rischia una pena di cinque anni.

    Non sono chiare le cause del gesto della giovane madre.

    La vicenda ha acceso la reazione dell’opinione pubblica e i commenti dei media sono molto severi nei confronti dei genitori pur non riportando le possibili cause che hanno indotto un gesto così disperato.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    12/01/2018 11:25:00 CINA
    Il ‘bambino di ghiaccio’, il volto della povertà

    Un bambino di otto anni percorre ogni mattina quasi 5 km per andare a scuola nel freddo dello Yunnan. È uno degli oltre 60 milioni di “bambini lasciati indietro” dai genitori migrati in città per trovare lavoro. La storia di Wang ha commosso la Cina.



    24/11/2005 Cina
    Cina, volontari negli orfanotrofi arrestati per compravendita di bambini

    Nella provincia centrale dell'Hunan la pubblica sicurezza ha fermato 27 persone: compravano e rivendevano bambini a privati ed istituzioni. Sotto accusa la politica "del figlio unico", alla base del traffico di esseri umani.



    21/10/2016 12:23:00 CINA
    Cina, 61 milioni di bambini abbandonati in campagna: i genitori sono lavoratori migranti in città

    Le condizioni di vita dei parenti e i veti delle autorità locali non garantiscono ai bambini la scuola e le cure mediche. Alti rischi di incidenti e di scivolamento nella delinquenza. Nel 2015 vi erano 247 milioni di lavoratori migranti in Cina.



    17/02/2014 CINA
    Pechino apre decine di nuovi punti di raccolta per bambini abbandonati
    Ogni anno in Cina sono abbandonati almeno 10mila neonati. A causa della legge sul figlio unico, molti degli abbandonati sono bambine, ma vi sono anche bambini, spesso disabili o con malattie gravi. I 60 milioni di nascite non registrate all'anagrafe.

    24/09/2007 CINA
    Politica del figlio unico: “lenta tragedia umanitaria” che mina lo sviluppo della Cina
    Un noto demografo prevede che il controllo rigido delle nascite causerà presto l’invecchiamento della popolazione, la crisi della famiglia tradizionale e del sistema di sostegno degli anziani e un grave sbilanciamento tra i sessi. Occorre che il governo “abbandoni subito” questa politica.



    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®