14/09/2021, 08.58
VIETNAM
Invia ad un amico

Hanoi: 15 persone in un camion frigo in fuga dal Covid-19

Il gruppo stava cercando di raggiungere le proprie case nella regione centrale del Vietnam. Da mesi i voli interni e i collegamenti stradali con le province meridionali, più colpite dalla pandemia, sono stati sospesi. Nel Paese mancano i vaccini: le autorità sanitarie hanno autorizzato i mix per le seconde dosi.

Hanoi (AsiaNews/Agenzie) - Almeno 15 persone, tra cui un bambino di sette anni, sono state trovate all'interno di un camion frigo: stavano cercando di lasciare le zone meridionali del Paese, le più colpite dal Covid-19. 

“Sapevamo che è un rischio enorme e che è molto pericoloso stare dentro un camion frigorifero, ma se fossimo stati infettati dal virus avremmo corso un rischio maggiore”, ha detto ai media locali un uomo che viaggiava con il figlio di sette anni. 

Secondo il rapporto della polizia della provincia di Binh Thuan, che ha bloccato il veicolo a un posto di blocco, il camion era partito dalla provincia meridionale di Dong Nai, una zona industriale che ha registrato più di 35mila casi di coronavirus e almeno 320 morti.

La provincia è in isolamento totale da inizio luglio e in varie città sono stati allestiti ospedali di fortuna per curare decine di migliaia di pazienti infetti. Le persone nel camion stavano cercando di raggiungere le loro case nel Vietnam centrale, e quando sono stati scoperti dalla polizia hanno mostrato di essere fisicamente provati dal viaggio: alcuni sudavano e avevano il respiro corto.

Il Vietnam ha sospeso tutti i collegamenti stradali e aerei con il sud del Paese. Ho Chi Minh City, considerato il centro dell’epidemia, da ieri ha esteso le restrizioni fino alla fine del mese, anche se nei quartieri dove ci sono meno contagi le persone possono uscire a mangiare nei ristoranti. Nella capitale Hanoi il lockdown totale è in vigore da luglio e ieri l’aviazione civile ha proposto al ministero dei Trasporti una ripresa dei voli interni. 

Il tasso di popolazione vaccinata resta molto basso. Solo il 24% ha ricevuto una dose e tra questi solo il 5,2% ha completato il ciclo vaccinale. Il 12 settembre il sindaco della capitale ha parlato della necessità di velocizzare la campagna vaccinale per “riaprire la città”. Nel fine settimana gli operatori sanitari hanno somministrato un milione di dosi; per la carenza di forniture le autorità sanitarie del Paese hanno autorizzato la combinazione di vaccini diversi.

I casi in Vietnam sono saliti in maniera vertiginosa a fine giugno. Ieri il Paese ha riportato più di 11mila nuovi casi e 381 decessi. Dall’inizio della pandemia si sono contati 15.660 morti.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ho Chi Minh: l'aiuto della Caritas nel nuovo lockdown
12/07/2021 08:50
Hanoi: contagi da Covid-19 in crescita a causa di immigrati cinesi
06/05/2021 14:45
Colombo: Covid-19, autorità sanitarie chiedono ai cittadini di autoisolarsi
17/08/2021 09:00
Hanoi, il Covid-19 colpisce anche il Congresso del Partito comunista
30/01/2021 11:11
Covid-19: medici e associazioni cattoliche in aiuto alla popolazione vietnamita
10/06/2021 10:52