27/02/2019, 14.15
VIETNAM-COREA-USA
Invia ad un amico

Hanoi, speranza e fiducia al via del secondo vertice Kim-Trump

Il leader nordcoreano dichiara che farà del suo meglio per produrre un “grande risultato”. Il presidente Usa elogiato per la sua “coraggiosa decisione” di rendere possibile l’incontro in Vietnam. I due leader continueranno i negoziati domani. Trump: “Sarà giornata impegnativa”.

Hanoi (AsiaNews/Agenzie) – Il leader nordcoreano Kim Jong-un ed il presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump hanno dato il via in queste ore al loro secondo vertice, esprimendo la speranza e la fiducia che i colloqui di questa settimana avranno successo.

Seduto per breve tempo insieme a Trump in una sala del Metropole hotel di Hanoi, Kim ha dichiarato che farà del suo meglio per produrre un “grande risultato”, che possa essere accolto con favore da tutto il mondo.

Il leader coreano ha elogiato il presidente Usa per la sua “coraggiosa decisione” di avviare il processo che ha portato al vertice in Vietnam.

Kim ha sottolineato che per rendere possibile il summit sono stati necessari più sforzi e pazienza che in qualsiasi altro momento.

Trump ha dichiarato che i suoi precedenti colloqui con Kim a Singapore otto mesi fa sono stati un grande successo e l'incontro di Hanoi “si spera che sia uguale o superiore al primo”.

Il presidente ha aggiunto che il loro rapporto personale è stato il più grande progresso tra i due Paesi e ha ripetuto a Kim che la Corea del Nord ha un enorme potenziale economico. Trump ha descritto i suoi rapporti con Kim come “speciali”.

Pochi minuti prima, i due leader si sono stretti la mano per diversi secondi, sorridendo e persino ridendo, di fronte alle bandiere dei loro Paesi. Dopo una sessione fotografica, Kim e Trump hanno tenuto un incontro ravvicinato, con l'aiuto dei rispettivi traduttori. È seguita una piccola cena, che ha coinvolto alcuni dei loro più stretti collaboratori.

Della delegazione americana fanno parte il segretario di Stato, Mike Pompeo, ed il capo dello staff Mick Mulvaney. Per la Corea del Nord erano presenti anche Kim Yong-chol, un alto funzionario del Partito dei lavoratori, ed il ministro degli Esteri, Ri Yong-ho.

I leader hanno in programma di incontrarsi di nuovo per continuare i negoziati domani, giorno che Trump ha definito “impegnativa”. Kim ha riferito che sta avendo un dialogo interessante con il leader degli Stati Uniti.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Vertice Kim-Trump ‘senza accordo’. Un successo solo per il Vietnam
01/03/2019 12:05
Hanoi, 'nessun accordo' tra Trump e Kim
28/02/2019 09:05
Kim è arrivato ad Hanoi. Domani incontrerà Trump
26/02/2019 10:45
Il treno di Kim Jong-un corre verso sud. Hanoi: tutto pronto per il secondo vertice con Trump
25/02/2019 08:56
Moon attende Kim Jong-un a Sud e media con gli Usa
29/03/2019 12:04