23/08/2004, 00.00
russia - vaticano
Invia ad un amico

I cattolici russi chiedono di pregare davanti all'icona di Kazan

L'arcivescovo di Mosca non invitato alla consegna dell'icona di Kazan

Mosca (AsiaNews) – Un gruppo di parrocchiani della cattedrale dell'Immacolata Concezione ha chiesto all'arcivescovo di Mosca mons. Kondrusiewicz di poter pregare davanti all'icona di Kazan prima della consegna al Cremlino. I cattolici moscoviti sono desiderosi di pregare per l'unità dei cristiani davanti all'icona di Kazan in una veglia notturna, prima della consegna della preziosa immagine ad Alessio II, Patriarca ortodosso di Mosca. "Sarebbe una grande gioia per noi poter pregare davanti a un dono del Papa, anche se per poco tempo" ha detto un parrocchiano ad AsiaNews.

Sabato 28 agosto, nella chiesa della Dormizione al Cremlino, una delegazione vaticana, guidata dal card. Walter Kasper, consegnerà l'icona nelle mani del patriarca come dono personale del papa alla chiesa ortodossa per la venerazione di tutto il popolo russo. I cattolici moscoviti non sanno ancora se il loro desiderio di pregare davanti all'icona potrà avverarsi. Finora non è stato ancora reso noto il programma della visita della delegazione vaticana. Si è saputo solo che i rappresentanti della Santa Sede arriveranno a Mosca nel pomeriggio del 27 e alloggeranno in un hotel del Patriarcato, e non alla nunziatura apostolica.

Nella mattina del 28 agosto i rappresentanti del papa doneranno l'icona al patriarca Alessio II al Cremino, ma né l'arcivescovo cattolico di Mosca, mons. Kondrusiewicz, né i cattolici moscoviti hanno ricevuto un invito per la solenne cerimonia.

Altre volte l'arcivescovo di Mosca non era stato invitato in occasioni simili: ad esempio quando i domenicani di Bari avevano donato al patriarca alcune reliquie di san Nicola nel marzo 2001, o quando mons. Vincenzo Paglia, vescovo di Terni, aveva regalato ad Alessio II reliquie di san Valentino nel gennaio 2003.

Secondo esperti di dialogo ecumenico l'invito a mons. Kondrusiewicz e ai cattolici moscoviti sarebbe un  segno di distensione nelle relazioni fra cattolici e ortodossi in Russia. (VK)
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Alessio II: "Ortodossi e cattolici insieme contro la secolarizzazione"
29/08/2004
Il ritorno dell'icona di Kazan, fra antiche guerre e nuove speranze
27/08/2004
Papa: "L'icona di Kazan, segno del mio affetto per i fratelli ortodossi"
25/08/2004
Ortodossi: "Dopo l'icona, speriamo in altri incontri a Mosca e Roma"
01/09/2004
Papa: preghiera per Kazan, saluto per il Meeting
22/08/2004