20 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 23/08/2004, 00.00

    russia - vaticano

    I cattolici russi chiedono di pregare davanti all'icona di Kazan



    L'arcivescovo di Mosca non invitato alla consegna dell'icona di Kazan

    Mosca (AsiaNews) – Un gruppo di parrocchiani della cattedrale dell'Immacolata Concezione ha chiesto all'arcivescovo di Mosca mons. Kondrusiewicz di poter pregare davanti all'icona di Kazan prima della consegna al Cremlino. I cattolici moscoviti sono desiderosi di pregare per l'unità dei cristiani davanti all'icona di Kazan in una veglia notturna, prima della consegna della preziosa immagine ad Alessio II, Patriarca ortodosso di Mosca. "Sarebbe una grande gioia per noi poter pregare davanti a un dono del Papa, anche se per poco tempo" ha detto un parrocchiano ad AsiaNews.

    Sabato 28 agosto, nella chiesa della Dormizione al Cremlino, una delegazione vaticana, guidata dal card. Walter Kasper, consegnerà l'icona nelle mani del patriarca come dono personale del papa alla chiesa ortodossa per la venerazione di tutto il popolo russo. I cattolici moscoviti non sanno ancora se il loro desiderio di pregare davanti all'icona potrà avverarsi. Finora non è stato ancora reso noto il programma della visita della delegazione vaticana. Si è saputo solo che i rappresentanti della Santa Sede arriveranno a Mosca nel pomeriggio del 27 e alloggeranno in un hotel del Patriarcato, e non alla nunziatura apostolica.

    Nella mattina del 28 agosto i rappresentanti del papa doneranno l'icona al patriarca Alessio II al Cremino, ma né l'arcivescovo cattolico di Mosca, mons. Kondrusiewicz, né i cattolici moscoviti hanno ricevuto un invito per la solenne cerimonia.

    Altre volte l'arcivescovo di Mosca non era stato invitato in occasioni simili: ad esempio quando i domenicani di Bari avevano donato al patriarca alcune reliquie di san Nicola nel marzo 2001, o quando mons. Vincenzo Paglia, vescovo di Terni, aveva regalato ad Alessio II reliquie di san Valentino nel gennaio 2003.

    Secondo esperti di dialogo ecumenico l'invito a mons. Kondrusiewicz e ai cattolici moscoviti sarebbe un  segno di distensione nelle relazioni fra cattolici e ortodossi in Russia. (VK)
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/08/2004 RUSSIA - VATICANO
    Alessio II: "Ortodossi e cattolici insieme contro la secolarizzazione"

    Il patriarca ortodosso ringrazia il Papa per il dono dell'icona di Kazan



    27/08/2004 russia - vaticano
    Il ritorno dell'icona di Kazan, fra antiche guerre e nuove speranze

    Ortodossi russi, tatari e cattolici di fronte al gesto di amicizia del Papa



    25/08/2004 vaticano - russia
    Papa: "L'icona di Kazan, segno del mio affetto per i fratelli ortodossi"
    Nella delegazione che consegna il dono presenti anche i nomi dell'arcivescovo cattolico di Mosca Kondrusiewicz e il nunzio Mennini

    01/09/2004 russia - vaticano
    Ortodossi: "Dopo l'icona, speriamo in altri incontri a Mosca e Roma"


    22/08/2004 vaticano
    Papa: preghiera per Kazan, saluto per il Meeting




    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®