24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/11/2013, 00.00

    EGITTO-ISLAM

    Il Cairo, violenze dei Fratelli musulmani contro la chiesa della Vergine Maria a Zaytoun



    Un corteo di islamisti ha strappato striscioni e scritto sui muri frasi offensive verso il patriarca, i copti, le Forze armate. Fermati nel tentativo di fare irruzione nell'edificio. La chiesa è meta di pellegrinaggio per cristiani e musulmani per un'apparizione della Madonna

    Il Cairo (AsiaNews/ Agenzie) - Ancora attacchi contro le chiese in Egitto: ieri un corteo di studenti vicini ai Fratelli Musulmani ha attaccato la chiesa della Vergine Maria a Zaytoun, nella parte orientale del Cairo, famosa perché ricorda un'apparizione della Madonna. Il gruppo - che proveniva dalla preghiera nella moschea vicina - si è scontrato con alcuni giovani cristiani, che hanno impedito agli islamisti di fare irruzione nell'edificio. Grazie all'intervento di alcuni passanti, che hanno calmato la rissa, si sono evitati episodi di violenza più gravi, ma la situazione resta tesa. Lo scorso 20 ottobre 5 persone sono morte in un attacco contro la chiesa della Vergine Maria di Al-Warraq.

    La violenza a Zaytoun è registrata in un video pubblicato su internet. Nel filmato il corteo degli islamisti si dirige verso l'edificio religioso, lanciando slogan contro il patriarca copto-ortodosso Tawadros . Una volta sul sagrato, strappano uno striscione posto sulla facciata della chiesa e imbrattano la facciata con scritte offensive contro il patriarca, i copti e le Forze armate.

    Fonti locali affermano che ogni venerdì dopo la preghiera di mezzogiorno, gli islamisti passano sempre davanti alla chiesa lanciando insulti e slogan anticristiani. Per evitare problemi i cristiani sbarrano le porte dell'edificio. Vicino alla chiesa vi è la moschea el-Aziz Bellah, i cui fedeli militano fra le fila dei Fratelli Musulmani. Ieri, la polizia del distretto di Zaytoun ha arrestato un uomo che nascondeva nella sua abitazione ben 108mila manifesti con insulti contro i cristiani e l'esercito. 

    Come la chiesa della Vergine Maria di al-Waaraq anche quella di Zaytoun è famosa in tutto l'Egitto per un miracolo: il 2 giugno 1968 la Madonna è apparsa sulla cupola. Da subito, il luogo è divenuto meta di pellegrinaggi per cristiani e musulmani.

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    21/08/2013 EGITTO
    Giovane musulmano: Solo con i cristiani riscostruiremo l'Egitto
    Mohamed Elhariry, manager residente al Cairo, fa luce su quanto accaduto in questi mesi in Egitto. Per il giovane i Fratelli Musulmani "hanno mentito a tutti, non hanno mai voluto uno Stato democratico. Il vero Egitto è composto da tutte le fedi".

    10/11/2011 EGITTO
    Shenuda III: copti recatevi in massa alle urne e votate anche per i musulmani moderati
    Il capo della Chiesa copta ortodossa sottolinea l’importanza dei cristiani per la stabilità e il futuro del Paese. Nelle parrocchie si organizzano comitati di cittadinanza a sostegno dell’impegno politico. Esperti sottolineano il rischio di un nuovo regime militare e guardano al modello tunisino.

    08/06/2011 EGITTO
    La libertà è il più grande nemico del fondamentalismo islamico
    Per Wael Farouq, docente musulmano presso l’Istituto di lingua araba all’Università americana del Cairo, è giusto consentire l’entrata in politica ai Fratelli Musulmani. Il desiderio di libertà mostrato dalla rivolta di piazza Tahrir sta cambiando anche il movimento islamico.

    09/03/2011 EGITTO
    Continuano gli scontri fra copti e musulmani: 6 morti e 42 feriti
    Le violenze sono esplose durante la manifestazione organizzata dai copti per chiedere la ricostruzione della chiesa di Soul distrutta dai musulmani lo scorso 5 marzo. L'esercito è intervenuto per fermare le violenze. Nell'Alto Egitto a rischio demolizione un ospedale cristiano per disabili. Distrutte alcune abitazioni di cristiani.

    08/04/2011 EGITTO
    Egitto verso le elezioni, fra divisioni politiche, estremismi religiosi e potere dell’esercito
    I giovani di piazza Tahrir tentano una coalizione dei movimenti in vista delle elezioni di settembre, ma hanno poco tempo. Le diatribe interne ai Fratelli musulmani rischiano di incrementare le fila del movimento estremista islamico dei salafiti. I militari, saldi al potere, mantengono la stabilità nel Paese bilanciando le differenze fra i partiti. In piazza Tahrir, centinaia di migliaia giovani chiedono il processo contro Mubarak. Fonti di AsiaNews: "Se cristiani e musulmani si impegnano a lavorare insieme, il Paese potrà fare dei passi avanti”.



    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®