22 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/10/2017, 10.55

    GIAPPONE-GRAN BRETAGNA

    Il Nobel per la letteratura a Kazuo Ishiguro, un po’ giapponese, un po’ britannico



    L’autore è nato a Nagasaki nel 1954 e vissuto poi in Gran Bretagna dove ha studiato inglese, filosofia e scrittura creativa. L’Accademia svedese mette in luce i temi ricorrenti nei suoi romanzi: memoria, tempo, disillusione. I giornali giapponesi sottolineano il suo carattere “britannico”. Ishiguro si definisce “una stramba miscela omogenea” fra cultura giapponese e inglese.

    Stoccolma (AsiaNews/Agenzie) - Kazuo Ishiguro, 62 anni, giapponese di nascita, ma britannico di educazione ha vinto il Premio Nobel per la letteratura del 2017. Esprimendo i motivi dell’assegnazione, l’Accademia svedese afferma che i suoi romanzi hanno “una grande forza emozionale, mettono a nudo l’abisso che giace sotto le nostre illusioni nel collegarci col mondo”.  Nella scheda biografica che ha fornito, l’Accademia parla dei temi ricorrenti: “memoria, tempo, disillusione”, soprattutto riferendosi ai primi suoi libri, ambientati a Nagasaki subito dopo lo scoppio della bomba. E parlando dell’ultimo romanzo, “Il gigante sepolto” (2015), ambientato in un ambiente inglese arcaico, si dice che esso “esplora, in modo commovente, il modo in cui la memoria si lega all’oblio, la storia al presente, la fantasia alla realtà”. Ishiguro ha scritto otto libri e anche trame per film e per la televisione

    Parlando alla Bbc dopo il conferimento del Premio, Ishiguro ha detto che riceverlo è “un magnifico onore”, “lusinghiero in modo sbalorditivo”.

    “Il mondo vive un momento di grande incertezza - ha aggiunto - e io spero che tutti i Premi Nobel siano una forza per qualcosa di positivo… in questo tempo così profondamente incerto”.

    Ishiguro, nato a Nagasaki nel 1954, è emigrato con la famiglia in Inghilterra quando lui aveva cinque anni, dopo che suo padre, un oceanografo, è stato invitato a lavorare nell’Istituto nazionale britannico per l’oceanografia. In seguito egli ha studiato inglese e filosofia all’Università di Kent. In seguito ha studiato scrittura creativa all’università dell’East Anglia.

    L’autore è tornato a visitare il Giappone solo nell’età adulta. I giornali giapponesi, dando la notizia, sottolineano con forza il suo carattere “britannico”. In un’intervista di alcuni anni fa su BOMBMagazine (1989), a chi gli chiedeva quanto lui era giapponese e quanto britannico ha risposto: “"La gente non è per due terzi una cosa e per il resto qualcos'altro. Temperamento, personalità, o modo di vedere non si dividono affatto così. I pezzi non si separano chiaramente. Finisci per essere una stramba miscela omogenea. Questo diventerà più comune nella seconda parte del secolo – persone con ascendenze culturali miste, e un miscuglio di sfondi razziali. Così va il mondo”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    06/10/2010 GIAPPONE – SVEZIA
    Due giapponesi e un americano vincono il Nobel per la chimica
    I tre devono la vittoria a un nuovo metodo di catalizzazione del palladio utilizzato per la lotta contro il cancro e nel campo dell’elettronica. I complimenti del Primo ministro giapponese Kan.

    14/10/2016 15:48:00 SVEZIA-NOBEL
    Premio Nobel a Bob Dylan. Voci di approvazione e di gioia dal mondo asiatico

    L’Accademia di Stoccolma ha riconosciuto un grande valore letterario e universale ai testi delle canzoni del cantante americano. Salman Rushdie: “Ottima scelta”. Rezaul Hasan Laskar: “Potere poetico straordinario”. Ma ci sono anche voci critiche.



    11/12/2017 08:42:00 GIAPPONE-NORVEGIA
    Sopravvissuti di Hiroshima al Premio Nobel per la pace contro il nucleare

    Il Premio accettato da Beatrice Fihn, direttore esecutivo dell’Ican (Campagna internazionale per abolire le armi nucleari) e da Setsuko Thurlow, sopravvissuta di Hiroshima. La cerimonia snobbata dagli ambasciatori di Usa, Francia, Gran Bretagna. Il trattato per il bando delle armi nucleari è stato approvato da 122 nazioni, ma non dalle nove potenze nucleari. Finora ha ricevuto solo tre ratificazioni. Il sostegno di papa Francesco.



    13/10/2006 BANGLADESH - NORVEGIA
    Nobel per la pace all'economista del Bangladesh, Muhammad Yunus

    È l'inventore del microcredito. Missionari del PIME a Dhaka: è una figura stimata per la sua levatura morale, la vittoria dà speranza a tutti gli onesti del Paese. Ma, "attenzione a non idealizzare".



    04/10/2016 08:41:00 GIAPPONE
    Allo scienziato Yoshinori Ohsumi il Nobel per la medicina 2016

    Ha studiato l’autofagia, il processo con cui le cellule si rinnovano. Una diminuzione di tale processo porta a malattie quali il Parkinson, il diabete, il cancro. E’ il quarto giapponese a ricevere il Premio Nobel per la medicina.





    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®