4 Marzo 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 05/02/2006
turchia - italia
Il card. Ruini ricorda don Andrea, "voleva essere testimone di Cristo"

Con la sua morte, afferma il cardinale vicario e presidente della Conferenza episcopale italiana,"si aggiunge si aggiunge un nuovo anello alla lunga catena dei sacerdoti romani che hanno versato il proprio sangue per il Signore".



Roma (AsiaNews) - Era stato parroca a Roma, don Andrea Santoro, prima di recarsi in Anatolia "per essere in quella terra testimone silenzioso e orante di Gesù Cristo": ora "con questo tragico evento si aggiunge si aggiunge un nuovo anello alla lunga catena dei sacerdoti romani che hanno versato il proprio sangue per il Signore". Lo ricorda così il cardinale vicario di Roma, cardinale Camillo Ruini, in una sua dichiarazione, firmata anche come presidente della Cei, a significare il dolore dell'intera Chiesa italiana.

"Don Andrea – scrive il cardinale - aveva intensamente desiderato e insistentemente chiesto di poter lasciare Roma per l'Anatolia". "Tutta la Diocesi di Roma, e in particolare i sacerdoti, che amavano e stimavano profondamente d. Andrea, già  parroco delle parrocchie romane di Gesù di Nazareth e poi dei SS. Fabiano e Venanzio, profondamente colpiti da questa tristissima notizia, elevano al Signore intense preghiere per don Andrea, per la sua anziana madre, per le sorelle e i familiari tutti".

La diocesi, "pur nel grande dolore, è orgogliosa di lui e ringrazia il Signore per questa fulgida testimonianza nell'umile certezza che da essa nascerà  nuova vita cristiana".

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
20/03/2006 italia - turchia - islam
Card. Ruini, il martirio di don Santoro dimostra l'esigenza della libertà di religione
10/02/2006 ITALIA - TURCHIA
Il card. Ruini annuncia la causa di beatificazione di don Andrea Santoro
05/02/2006 turchia
Ucciso un sacerdote italiano a Trebisonda
di Mavi Zambak
05/02/2006 turchia - vaticano
Nunzio ad Ankara: Don Andrea Santoro, un martire del terzo millennio
di Bernardo Cervellera
14/06/2010 ITALIA-VATICANO-TURCHIA
Card. Tettamanzi: Mons. Padovese, vogliamo raccogliere il lamento della Chiesa turca
Articoli del dossier
turchia
Non solo un minorenne dietro l'assassinio di don Andrea Santoro
TURCHIA
Turchia, don Andrea Santoro: come se nulla fosse successo
turchia
Dopo l'uccisione di don Andrea è tempo di riflessione per la Chiesa in Turchia
ITALIA - TURCHIA
Il card. Ruini annuncia la causa di beatificazione di don Andrea Santoro
turchia
Al grido "riusciremo ad ammazzarvi tutti", sacerdote aggredito a Smirne
turchia
L'assassino di don Andrea, un ragazzo "imbottito" dai proclami dei fanatici
TURCHIA
Quando sul Mar Nero si insegna ai ragazzi ad odiare i preti
islam
Per non uccidere don Andrea una seconda volta
vaticano
Il Papa commosso ricorda il sacrificio di don Andrea Santoro
TURCHIA – VATICANO
Il nunzio in Turchia: "c'è un regista dietro tutto questo"
turchia
"Meryem anà", la preghiera a Maria composta da don Andrea Santoro
turchia
Governo turco: blasfemia è ammazzare un uomo di Dio
turchia
Don Andrea Santoro nel ricordo di una volontaria in Turchia
vaticano - turchia
Papa: don Santoro "diventi seme di speranza per costruire un'autentica fraternità"
turchia
Mons. Padovese, "non casuale" l'uccisione di don Andrea mentre l'islam è in rivolta
turchia
Ha un volto il killer di don Andrea Santoro
turchia - vaticano
Nunzio ad Ankara: Don Andrea Santoro, un martire del terzo millennio
turchia
Ucciso un sacerdote italiano a Trebisonda

In evidenza
EGITTO - ISLAM
Le parole di al-Tayeb e di al-Sisi un grande passo per una rivoluzione dell'islam
di Samir Khalil SamirIl grande imam di Al-Azhar ha denunciato le interpretazioni basate sulla lettera del Corano e della sunna, brandite dai fondamentalisti e dai terroristi islamici; sostiene l'urgenza di una riforma dell'insegnamento dell'islam fra i laici e gli imam; domanda la fine della scomunica (takfir) reciproca fra sunniti e sciiti. E il presidente egiziano al-Sisi ha deciso di combattere lo Stato islamico dopo la decapitazione di 21 cristiani copti, che egli ha definito "cittadini egiziani" a parte intera.
ARABIA SAUDITA - ISLAM
Imam di Al-Azhar: Per fermare l'estremismo islamico occorre una riforma dell'insegnamento religiosoPer Ahmed al-Tayeb è urgente stilare un nuovo curriculum di studi per evitare una "cattiva interpretazione" del Corano e della sunna. Il terrorismo islamico mette in crisi l'unità del mondo musulmano. Il "nuovo colonialismo globale alleato al sionismo mondiale". Il discorso del re saudita.
HONG KONG - CINA - VATICANO
Card. Zen: Sembra che qualcuno voglia farci tacere
di Card. Joseph Zen Ze-kiunIl diffuso ottimismo sul miglioramento del dialogo fra Santa Sede e Cina sembra non avere fondamento. Alcune "tendenziose" interviste a vescovi cinesi, frenati nella libertà di parlare. Le questioni fondamentali sono sempre aperte: chi nomina i vescovi; cosa fare dell'Associazione patriottica. La guida della Lettera di Benedetto XVI ai cattolici cinesi, citata anche da papa Francesco. Un non accordo è meglio di un cattivo accordo. Cosa è successo a mons. Cosma Shi Enxiang? E a mons. Giacomo Su Zhimin? Un'animata riflessione del vescovo emerito di Hong Kong, campione della libertà religiosa in Cina.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate