20 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/02/2008, 00.00

    INDIA

    Il card. Vithayathil eletto presidente dei vescovi cattolici

    Nirmala Carvalho

    Ad AsiaNews parla delle sue priorità: l’unione nella Chiesa cattolica, la difesa dei miseri e della libertà religiosa. La necessità del dialogo e della tolleranza. L’augurio del card. Gracias.

    New Delhi (AsiaNews) – Il cardinale Mar Varkey Vithayathil è stato eletto oggi presidente della Conferenza episcopale cattolica indiana (Cbci). Il prelato, capo della Chiesa Siro-malabarese (che raccoglie 3,5 dei 16 milioni di cattolici indiani), parla ad AsiaNews di questo impegno e della Chiesa indiana.

    “E’ prioritario – dice – far lavorare insieme i tre corpi del Paese [siro-malabarese, latino e siro-malankarese] con la massima coesione, comunione e cooperazione, in unità di spirito”. “Non mi aspettavo - aggiunge - la nomina, anche per la mia età [81 anni a maggio], ma ho accettato con umiltà”.

    Il cardinale ritiene il Paese di fronte a grandi contraddizioni. “L’india di oggi ha un grande sviluppo economico, ma anche un’immensa povertà. La Costituzione garantisce la libertà di professare e diffondere la nostra fede, ma forze estremiste [indù] propagano un regime di terrore contro le minoranze”. “La Cbci userà ogni risorsa perché in Asia i poveri e i più deboli stiano meglio”. Già  adesso “gli emarginati sono abbracciati dalla carità della Chiesa, con i servizi di istruzione e sanitari”. Inoltre “la Cbci vuole eliminare incomprensioni e pregiudizi contro la fede cristiana, tramite il dialogo e creando un clima di confronto e fiducia. Vogliamo costruire una società, una nazione di unità pacifica e reciproca comprensione e tolleranza”.

    “L’amato Papa Giovanni Paolo II, nell’enciclica ‘Ecclesia in Asia’, ha detto che il terzo millennio è dell’Asia e questo è il rinnovato impegno della Chiesa indiana”. “L’evangelizzazione non è certo soltanto fare opere sociali, ma la proclamazione diretta ed esplicita del messaggio di Gesù. E’ necessario che comunichiamo la Buona Novella con coraggio e impegno, portando gioia e pienezza nella vita della gente”.

    Il cardinal Oswald Gracias, ex presidente della Cbci, ha espresso “grande gioia” per una scelta che è anche “un messaggio forte che le Chiese orientali sono importanti e parte integrale dell’unica Chiesa cattolica”. “La nomina esprime anche la crescente importanza della Chiesa nel Kerala [Stato del neo presidente], che è davvero un Paese di Dio”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/05/2012 INDIA
    Kerala, sacerdoti cattolici costruiscono nuovi appartamenti per i poveri di Changanassery
    La St. Mary di Athirampuzha (rito siro-malabarese) ospiterà sul suo terreno tre palazzine per 21 famiglie. Le persone ne usufruiranno per 15 anni, dietro il pagamento di un affitto simbolico. L’obiettivo è di educare i giovani per renderli autosufficienti. Il progetto è finanziato dai parrocchiani dell’arcidiocesi.

    24/11/2014 VATICANO - INDIA
    Papa: Grazie alla Chiesa dell'India - e del Kerala - per la sua testimonianza di fede!
    Francesco incontra i fedeli di rito siro-malabarese riuniti a Roma per la canonizzazione di p. Kuriakose Elias Chavara e di suor Eufrasia Eluvathingal. Il pontefice esorta i presenti a "continuare così! Il Kerala è una terra tanto fertile di vocazioni consacrate, sacerdotali. Avanti così, lavorando con la vostra testimonianza".

    15/10/2010 INDIA - MEDIO ORIENTE
    Vescovo siro-malabarese: più attenzione per i migranti indiani nei Paesi Arabi
    Mons. Bosco Puthur, vescovo di Foratiana e partecipante al Sinodo per il Medio oriente, racconta ad AsiaNews la situazione dei 400mila siro-malabaresi indiani emigrati per lavoro nella regione del Golfo Persico. Per il prelato, i fedeli emigrati nei Paesi arabi si allontanano dalla Chiesa per l’inesistenza di parrocchie e la poca formazione del clero.

    18/05/2010 INDIA
    La Chiesa indiana studia un “codice anti-abusi”
    La Conferenza episcopale, insieme ai superiori delle congregazioni religiose indiane, si riunisce per studiare le norme da applicare in caso di crimini di natura sessuale. Il vescovo di Pune spiega: “Tolleranza zero per chi sbaglia. Il Papa ha indicato la via, sbagliato criticarlo”.

    16/12/2010 INDIA
    Vescovo dell’Orissa: Natale, occasione per costruire un clima di pace con i non cristiani
    A tre anni dai pogrom del dicembre 2007 i cristiani di Kandhamal temono nuove violenze in vista del Natale. Mons. Cheenath, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, invita fedeli e religiosi ad essere esempio di pace per rimuovere il clima di odio verso i cristiani. “Cerchiamo di essere migliori non solo con i nostri fratelli cristiani, ma anche con i fratelli e le sorelle di altre fedi, poiché il Signore vuole che tutti siano salvi ".



    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®