13/02/2010, 00.00
MYANMAR
Invia ad un amico

Il vice di Aung San Suu Kyi viene liberato oggi

Tin Oo, 83 anni, è stato incarcerato dal 2003. La Lega nazionale della democrazia lo attende per valutare se partecipare o no alle elezioni nel Paese che si terranno quest’anno. Esse però garantiranno potere alla giunta.
Yangon (AsiaNews/Agenzie) – Il vice presidente dell’opposizione, stretto collaboratore di Aung San Suu Kyi, sta per essere liberato dagli arresti domiciliari oggi. Tin Oo, 83 anni, ha subito la detenzione senza alcun processo dal 2003, quando è stato arrestato insieme alla leader birmana durante una manifestazione politica.
 
La liberazione dovrebbe avvenire un giorno dopo la festa nazionale dell’Unità, celebrata dalla giunta. Ieri il gen. Than Shwe ha esaltato le elezioni “libere e oneste” che si terranno quest’anno. Tin Oo è vice presidente della Lega nazionale per la democrazia (Lnd), il partito della Suu Kyi, che nel ’90 ha stravinto le elezioni, ma è stato esautorato da un colpo di Stato della giunta militare.A causa di questo Aung San Suu Kyi ha vissuto gli ultimi 20 anni in prigione o agli arresti domiciliari. Lo scorso agosto è stata condannata ad altri 18 mesi di arresti domiciliari giusto per emarginarla dalle elezioni.
 
La Lnd non ha ancora deciso se partecipare o no alle elezioni. Esse sono basate su una costituzione riscritta nel 2008 che garantisce il pieno potere ai militari, ai quali concede il 25% dei seggi del parlamento. Alcuni membri della Lnd aspettano la liberazione di Tin Oo per valutare la situazione.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Myanmar, Than Shwe cacciato dal potere?
25/08/2005
Aung San Suu Kyi incontra alti funzionari del partito di opposizione
16/12/2009
Esule birmano: Aung San Suu Kyi, il “cardine” del cambiamento in Myanmar
14/10/2011
Funzionario Onu per i diritti umani in vista ufficiale in Myanmar
15/02/2010
San Suu Kyi nega di aver parlato di “alleggerimento” delle sanzioni contro la giunta
18/08/2009