16/03/2012, 00.00
VATICANO

In rete su un loro sito i documenti della Congregazione per la dottrina della fede

I testi principali sono in otto lingue: oltre alla versione latina. La raccolta contiene una lista completa di tutti i pronunciamenti postconciliari della Congregazione, informazioni aggiornate circa le pubblicazioni della collana "Documenti e Studi", notizie circa i volumi degli atti di simposi promossi dalla Congregazione e vari interventi dei cardinali prefetti.

Città del Vaticano (AsiaNews) - Sono consultabili in rete, su un apposito nuovo sito, i principali documenti della Congregazione per la dottrina della fede, il dicastero vaticano posto a tutela della dottrina cattolica (nella foto: la sede, in Vaticano).

Nel sito (www.doctrinafidei.va), informa un comunicato della Congregazione, i principali documenti sono presenti in otto lingue: oltre alla versione latina, anche in francese, inglese, italiano, portoghese, spagnolo, tedesco e polacco, e qualche volta anche in ungherese, slovacco, ceco e neerlandese. Si sta procedendo nel completamento della raccolta di tali versioni elettroniche delle traduzioni. Già attualmente ogni documento viene offerto comunque in lingua originale e in qualche traduzione.

La raccolta contiene una lista completa di tutti i pronunciamenti postconciliari della Congregazione, che vengono riproposti anche in tre liste tematiche: quella di natura dottrinale, quella di natura disciplinare e quella riguardante i sacramenti.

Nella stessa pagina internet si trovano informazioni aggiornate circa le pubblicazioni della collana "Documenti e Studi", che ripubblica i più importanti documenti del Dicastero illustrati da commenti di alcuni teologi autorevoli. Inoltre si offrono notizie circa i volumi degli atti di simposi promossi dalla Congregazione e vengono pubblicati vari interventi dei cardinali prefetti.

I documenti della Congregazione per la dottrina della fede approvati espressamente dal Papa partecipano al magistero ordinario del successore di Pietro (cfr Istruzione Donum veritatis sulla vocazione ecclesiale del teologo, 24 maggio 1990, n. 18). Ciò spiega l'importanza di una ricezione attenta di tali pronunciamenti da parte dei fedeli e specialmente di coloro che sono impegnati, a nome della Chiesa, nell'ambito teologico e pastorale.

Il dicastero sottolinea infine come "nel mondo di oggi d'altra parte è necessaria una più ampia diffusione dell'insegnamento del Dicastero. Infatti, soprattutto i Documenti emanati dal tempo del Concilio Vaticano II fino ad oggi - raccolti nel volume: CONGREGATIO PRO DOCTRINA FIDEI, Documenta inde a Concilio Vaticano Secundo expleto edita (1966-2005), LEV, Città del Vaticano 2006, pp. 668 - trattano questioni importanti per la vita e la missione della Chiesa, offrendo risposte dottrinali sicure alle sfide che ci stanno davanti".

 

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Maschio e femmina: non guerra, ma amore e pace
31/07/2004
Avvistata in un porto somalo la petroliera saudita dirottata
18/11/2008
Solo la Chiesa cattolica è la vera “Chiesa di Cristo”
10/07/2007
Cattolici in India: card. Dias, l'uomo giusto per l'Evangelizzazione dei popoli
22/05/2006