21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 13/02/2018, 14.41

    CINA

    Inquinamento, aumenta lo smog intorno a Shanghai e Hong Kong



    La stretta sulle emissioni a Pechino spinge le industrie dal nord al sud del Paese. La media cinese è di 64 microgrammi di Pm2.5, sei volte più del limite imposto dall’Oms.

    Shanghai (AsiaNews/Agenzie) – La concentrazione di smog nella regione del delta del fiume Yangtze, vicino Shanghai, è aumentata del 20% nel solo mese di gennaio. A riportarlo sono dati ufficiali resi pubblici ieri, che fanno sorgere il sospetto che la stretta di Pechino sull’inquinamento nel nord del Paese stia spingendo le industrie pesanti a muoversi verso sud.

    Nell’area, la concentrazione di particelle dette “Pm2.5” ha raggiunto una media di 72 microgrammi, sette volte al di sopra del livello raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ovvero 10 microgrammi per metro cubo.

    I primi due mesi del 2017 erano stati segnati da alti livelli di smog, al punto che decine di città hanno dovuto dichiarare lo stato d’allerta e imporre restrizioni al traffico, chiudere fabbriche e scuole. Per combattere la crisi, 28 città avevano preso l’impegno di ridurre le particelle di Pm2.5 del 10-25% fra l’ottobre del 2017 e il marzo 2018. Le misure hanno portato a un calo delle emissioni per una media del 33% fra ottobre e gennaio, ma in Cina il valore medio resta di 64 microgrammi per metro cubo, sei volte più alto del limite imposto dalla Who. Ad agosto, era scattato l’allarme per l’incremento dei tumori ai polmoni dovuto all’inquinamento dell’aria.

    Oltre all’area dello Yangtze, anche quella del fiume delle Perle vicino ad Hong Kong ha registrato un aumento per il 3,9%.delle emissioni di Pm2.5

    Inoltre, l’ambizioso piano di convertire il sistema di riscaldamento delle abitazioni da carbone a gas naturali si è dimostrato una sfida complessa, finendo per lasciare numerosi villaggi senza rifornimento di gas durante fasi più gelide dell’inverno.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/07/2007 HONG KONG
    A Hong Kong il cielo è “un po’ più blu”
    Secondo uno studio del governo, nel 2007 si è registrato il tasso minore di inquinamento atmosferico degli ultimi 9 anni. Gruppi ambientalisti esprimono dubbi sulle modalità di rilevamento e attribuiscono un ruolo chiave agli agenti atmosferici.

    19/12/2006 CINA
    A Shanghai una clinica materna con tennis e golf, ma per una migrante solo la strada
    Una suite di lusso costerà 9880 yuan al giorno e molte stanze sono già prenotate. Intanto il governo locale dà un sussidio annuo di 50 yuan ai bambini malati.

    06/08/2008 CINA
    Striscione “Tibet libero” innalzato a Pechino: arrestati quattro turisti stranieri
    Intanto la torcia sfila per Pechino ma le autorità “consigliano” di guardarla in tv da casa, “per evitare problemi” in una città sempre meno libera. In carcere dal 2 agosto l’attivista per i diritti Xie Changfa. Rimane lo smog, mentre su Hong Kong si dirige una tempesta.

    04/12/2013 HONG KONG
    Hong Kong, torna l'incubo aviaria: un caso confermato, 17 in isolamento
    Il paziente, in condizioni critiche al Queen Mary Hospital, si era recata a Shenzhen, nella Cina continentale, per lavoro. Le autorità dichiarano l'allerta sanitaria: circa 200 persone sono al momento sotto osservazione.

    11/11/2014 CINA - HONG KONG
    Mercati in festa per la fusione fra le Borse di Shanghai e Hong Kong
    La piazza continentale ha chiuso ieri la seduta in rialzo del 2,3%, il miglior risultato dal novembre 2011. Il Territorio vede in un giorno un volume d'affari pari a 9,5 miliardi di euro e chiude a +0,83%. Lunedì 17 novembre parte l'unione, che scalza Tokyo come prima Borsa dell'Asia. Possibile "entro il 2015" l'annessione di Shenzhen: insieme, le tre raggiungeranno una capitalizzazione da 7mila miliardi di dollari.



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®