25 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 10/04/2013, 00.00

    IRAN

    Iran, sale il numero delle vittime del sisma: 37 morti e oltre 800 feriti



    Il terremoto di magnitudo 6.3 ha colpito soprattutto il distretto di Shonbeh (Iran occidentale) e la città di Kaki, a soli 96 km dalla sede dell'impianto atomico di Bushehr. Le autorità rassicurano sulla sicurezza della centrale. In Bahrain, Emirati Arabi Uniti e Qatar evacuati i grattaceli.

    Teheran (AsiaNews/Agenzie) - Sale a 37 il numero delle vittime del terremoto di magnitudo 6.3 che ha colpito ieri la città di Kaki a soli 96 km a sud-est dalla centrale nucleare di Bushehr sul Golfo Persico. Al momento sono 800 le persone rimaste ferite nel sisma che ha fatto crollare molti edifici nella zona dell'epicentro.

    Nel distretto di Shonbeh situato nell'area dell'epicentro la popolazione è senza elettricità e acqua potabile. Shahpour Rostami, vice governatore della provincia di Bushehr, afferma che decine di squadre di soccorso sono partite per raggiungere le zone più colpite. In queste ore sono state avvertite decine di scosse di assestamento che potrebbero far crollare gli edifici danneggiati. La scossa è stata avvertita in tutta la zona del Golfo Persico, soprattutto in Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Qatar, dove le autorità hanno evacuato migliaia di persone dagli edifici più alti.

    A preoccupare gli Stati confinanti sono soprattutto le condizioni della centrale atomica inaugurata nel 2011. Secondo le autorità, i reattori non avrebbero subito danni e i tecnici hanno preso tutte le precauzioni necessarie per mettere in sicurezza l'impianto e inviato dati e informative all'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

    L'Iran è l'unico Paese con centrali sul suo territorio che non ha aderito alla Convenzione sulla sicurezza nucleare, negoziata dopo il disastro di Chernobyl (Ucraina) nel 1986. In questi anni Teheran ha sempre respinto le preoccupazioni di sicurezza circa Bushehr - costruita in una zona altamente sismica - che ha iniziato ad operare nel settembre 2011, dopo decenni di ritardi.

    La Repubblica islamica si trova su alcune delle principali faglie sismiche del continente asiatico e i terremoti, anche devastanti, sono molto frequenti. Nel 2003, circa 26.000 persone sono state uccise da un terremoto di magnitudo 6,6 che rase al suolo la storica città di Bam nel sud-est del Paese. Nell'agosto 2012 due forti scosse nel nord-ovest dell'Iran hanno ucciso più di 300 persone.  

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/04/2013 IRAN
    Terremoto a Bushehr, si scava fra le macerie in cerca dei superstiti
    Per la Mezzaluna rossa, il sisma del 9 aprile ha raso al suolo oltre 90 villaggi e ucciso fino ad ora 37 persone. Sale a 850 il numero dei feriti. Molte aree restano ancora isolate. Papa Francesco vicino alle vittime del terremoto.

    15/03/2011 GIAPPONE
    Nuova esplosione a Fukushima, cresce il rischio di radiazioni
    Stamane è esploso il reattore n. 2 e si è incendiato il reattore n. 4. Nei giorni scorsi erano esplosi il n.1 e 3. Il livello di radiazioni vicino all’impianto è considerato nocivo per la salute. Innalzamento delle radiazioni anche a Tokyo. L’aiuto dell’Aiea e degli Stati Uniti. La borsa scende del 10%. Nel tardo pomeriggio il livello delle radiazioni è sceso.

    14/03/2011 GIAPPONE
    Nuova esplosione alla centrale nucleare, ma non è come a Cernobyl
    L’impianto di Fukushima ha strutture di sicurezza più avanzate. Il livello di radiazioni non è cresciuto. Si cerca di raffreddare i reattori con l’acqua marina. Kan: La crisi più severa dalla Seconda guerra mondiale. Chiuse scuole e lavoro. Possibili altri potenti terremoti, mentre vi sono serie di scosse di assestamento. Il governo immette 182 miliardi di dollari nell’economia. La borsa chiude con una caduta di 6 punti.

    14/03/2011 GIAPPONE
    Giapponesi uniti dalla tragedia e dalla solidarietà
    Il sisma e lo tsunami colpiscono tutti i giapponesi, e stanno facendo emergere una forte solidarietà nazionale pur nelle difficoltà: razionamento della luce, del cibo, mancanza di coperte. Tutti, cristiani e non, ringraziano per il dono della vita e per l’aiuto ricevuto. La signora Toshiko Takase, che vive a Milano, è giunta in Giappone un’ora prima del disastro dell’11 marzo. Ecco quanto ha raccontato ad AsiaNews.

    12/03/2011 GIAPPONE
    Tragico bilancio dello tsunami, scoppio in una centrale nucleare
    Un reattore danneggiato dal sisma si è surriscaldato ed è scoppiato un edificio. Attorno alla centrale i valori radioattivi sono 1000 volte superiori al normale. Il bilancio è alto:1400 fra morti e dispersi. Oltre 1200 case distrutte. Inizia l’operazione di soccorso con squadre e militari giapponesi e straniere. Il cordoglio e la preghiera del papa.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®