03/11/2016, 15.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Jaffna, il presidente Sirisena consegna 100 nuove case agli sfollati della guerra civile dopo oltre 20 anni

di Melani Manel Perera

L’insediamento sorge su un territorio di 47 acri a Keeramalai. Ogni abitazione misura 50 metri quadrati. L’iniziativa nasce da una visita effettuata dal presidente poco dopo la sua elezione.

Colombo (AsiaNews) – Il presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena ha consegnato 100 nuove case agli sfollati interni che vivevano nei campi profughi nel nord dell’isola. Le case sono state costruite in tempi record (quattro mesi) a Keeramalai, nella penisola di Jaffna. Ad AsiaNews alcuni dei beneficiari affermano: “Finalmente possiamo vivere in pace. Ringraziamo il nostro presidente per questo insediamento”.

L’iniziativa del presidente – che in passato ha già riconsegnato terre espropriate ai legittimi proprietari tamil durante la guerra civile che per quasi 30 anni ha insanguinato il Paese – nasce da una visita effettuata poco dopo la sua elezione nel campo di Konartpulam a Telippali, nella città di Kankasenthurai. Qui aveva incontrato gli sfollati ed era rimasto scioccato dal fatto che alcuni vivessero nelle tende da oltre 20 anni.

Dopo quella visita, ha dato ordine al ministero della Difesa di costruire le case e chiudere il campo profughi nel più breve tempo possibile. Le case, inaugurate il 31 ottobre con una cerimonia solenne, sono state edificate da esercito, ex ribelli delle Tigri tamil e beneficiari.

Le chiavi sono state consegnate ai nuovi inquilini, che non hanno celato l’emozione. Uno di essi, Rasamani Sivaneshwaram, 46 anni, ha trascorso metà della sua vita nelle tende. “Siamo grati al presidente – afferma – questo significa molto per me e la mia famiglia. Abbiamo la sicurezza di una casa in cui poter dormire”.

Il Keeramalai Housing Project sorge su un territorio di 47 acri, adiacente al campo dell’esercito di Palaly. Diverse divisioni di militari hanno lavorato giorno e notte alla costruzione, per permettere la consegna in tempi rapidi. Ogni abitazione misura 50 metri quadrati ed è composta da due camere da letto, soggiorno, cucina con sala da pranzo e bagno. L’insediamento ospita anche un centro per il ritrovo della comunità, un mercato del pesce, una stazione di polizia, un’area giochi e un asilo nido.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cattolici dello Sri Lanka: le promesse di Sirisena ai tamil “sono un inganno”
14/01/2016
Attivisti: i tamil cattolici hanno il diritto di ricostruire le case sull’isola di Iranaitheevu
24/05/2018 12:46
Isola di Iranaitheevu: tamil cattolici accampati nella vecchia chiesa, in attesa delle case (Foto)
08/05/2018 14:19
Rajapaksa trionfa alle amministrative. Campanello d’allarme per il governo
13/02/2018 14:49
Presidente Sirisena: Ridare terre ai tamil, riconciliare il sud con il nord
14/03/2016 12:30