21/04/2010, 00.00
CINA - VATICANO

Jiangsu: nuova ordinazione episcopale approvata dal Vaticano

di Wang Rui-Zhen Yuan
É la seconda in pochi giorni. Tutti i vescovi ordinanti, meno uno, sono riconosciuti dalla Santa Sede. Come segno di partecipazione al lutto nazionale per i morti del Qinghai, alla fine della cerimonia si è osservato il silenzio e nel banchetto non si è servito vino.
Nantong (AsiaNews) – Con l’approvazione della Santa Sede, mons. Shen Bin è stato ordinato oggi vescovo ufficiale della diocesi di Haimen (Nantong) nella provincia del Jiangsu, lungo la costa est della Cina. La cerimonia è avvenuta nella cattedrale di Nantong, proprio nel giorno in cui la Cina celebra il lutto per i morti del sisma nel Qinghai. Subito dopo l’ordinazione, iniziata alle 8.30, come in tutta la Cina, alle 10 i presenti hanno osservato alcuni minuti di silenzio.
 
Mons. Shen è il secondo vescovo riconosciuto dal governo e approvato dalla Santa Sede ad essere ordinato in quattro giorni. Lo scorso 18 aprile è avvenuta quella di mons. Paolo Meng Qinglu di Hohhot. Le ordinazioni episcopali sembravano bloccate da quasi due anni. La sede di Haimen era vacante dal 2006, quando è morto il vescovo Yu Chengcai.
 
Il presidente della celebrazione è stato mons. Fang Xinyao, vescovo di Linyi. Presenti anche altri tre vescovi del Jiangsu: mons. Lu Xinping di Nanchino; mons. Xu Honggen di Suzhou e Wang Renlei di Xuzhou. Tutti loro, meno mons. Wang, sono vescovi legittimi, in comunione con la Santa Sede. Wang Renlei è stato ordinato senza approvazione papale nel novembre del 2006.
 
Alla celebrazione hanno partecipato anche 20 sacerdoti e circa 1000 fedeli.
 
Parlando con AsiaNews, mons. Shen ha spiegato che le sue priorità sono anzitutto quelle di rafforzare la formazione e i servizi sociali della Chiesa. Egli spera di poter aiutare sacerdoti e suore ad approfondire lo studio della Bibbia, la spiritualità, la cultura, come pure di incrementare la formazione dei laici per comprendere e partecipare all’evangelizzazione.
 
Sul versate dell’impegno sociale, egli spera di aiutare gli studenti più poveri nell’istruzione e di fondare gruppi caritatevoli che si prendano a cuore i poveri, gli orfani, le vedove e le vittime dei disastri.
 
Mons. Shen, il nuovo vescovo ha 41 anni ed è sacerdote dal 1996. Per lungo tempo ha lavorato anche come vicario generale.
 
Come segno di partecipazione al lutto nazionale per i morti del terremoto del Qinghai, tutti i fedeli hanno pregato per loro. Al banchetto che ne è seguito non è stato servito alcun vino.
 
Alcuni hanno avuto l’impressione che l’ordinazione sia stata organizzata molto in fretta. Il vescovo ha detto che il periodo subito dopo Pasqua è il migliore. In maggio la diocesi è occupata con i pellegrinaggi alla Madonna di Langshan, un santuario locale, e in giugno il tempo è troppo caldo e umido.
 
La diocesi di Haimen è composta da 30 mila cattolici, serviti da 9 sacerdoti e 21 suore.
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Pietro Wu Junwei, nuovo vescovo di Yuncheng
21/09/2010
Nuovo vescovo di Sanyuan, approvato dal Vaticano
24/06/2010
Ordinato il nuovo vescovo coadiutore di Taiyuan
16/09/2010
Nuovo vescovo a Xiamen, approvato dal Vaticano. Presente un vescovo di Taiwan
08/05/2010
Sacerdoti e vescovo di Bameng forzati a concelebrare con il vescovo scomunicato
12/04/2010