19/04/2005, 00.00
VATICANO

Joseph Ratzinger è il nuovo papa

Nel suo primo discorso da pontefice, papa Benedetto XVI invoca Maria, "la santissima Madre che sta dalla nostra parte" .

Città del Vaticano (AsiaNews) -  "Un semplice ed umile lavoratore nella vigna del Signore". Così si definisce Joseph Ratzinger, il nuovo papa che, con il nome di Benedetto XVI, guiderà la Chiesa cattolica. 

Il Santo Padre si è affacciato dalla loggia centrale della basilica di S. Pietro, da dove ha impartito ai fedeli - circa 100 mila - presenti in piazza la benedizione Urbi et Orbi. Prima della benedizione Benedetto XVI ha pronunciato un breve discorso. Ha detto: "Cari fratelli e sorelle, dopo il grande papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice ed umile lavoratore nella vigna del Signore. Mi consola il fatto che il Signore sa lavorare ed agire anche con strumenti insufficenti, e soprattutto mi affido alle vostre preghiere. Nella gioia del Signore risorto, fiduciosi del suo aiuto permenente andiamo avanti. Il Signore ci aiuterà, e Maria, la sua santissima Madre, sta dalla nostra parte. Grazie ".

L'annuncio dell'avvenuta elezione è stato dato dal protodiacono card. Medina Estevèz, che ha pronunciato la formula "Nuntio vobis gaudium magnum: habemus Papam. Eminentissimum ac Reverendissimum Dominum Joseph sanctae romanae ecclesiae cardinalem Ratzinger, qui sibi nomen imposuit Benedicti XVI".

Il papa è stato eletto al quarto scrutinio, dopo un giorno e mezzo di conclave. Una durata così breve si ebbe soltanto con Pio XII, nel 1939.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il Papa: solo accogliendo Dio l'umanità troverà unità e pace
25/12/2005
Card. Ratzinger: Un pastore che ci guidi alla conoscenza di Cristo
18/04/2005
Il Papa: "cessino le violenze, dappertutto c'è bisogno di pace"
25/12/2004
Papa: Con i Magi d’Oriente, la luce di Betlemme inonda l’intera umanità, ma non tutti la vedono
06/01/2010
Papa: Per il 2010, la nostra speranza è in Dio, non su pronostici o previsioni economiche
03/01/2010