19/05/2018, 09.35
MALAYSIA
Invia ad un amico

Kuala Lumpur, Mahathir annuncia i suoi ministri

Il vice premier è Wan Azizah Wan Ismail, moglie dell’ex rivale Anwar Ibrahim, ora perdonato dal re. L'ex primo ministro Najib Razak, sarà chiamato a deporre in un’indagine della Commissione malaysiana anti-corruzione (Macc). Sottratti 4,5 miliardi di dollari Usa dal fondo statale 1Malaysia Development Berhad (1Mdb). Perquisiti sei immobili collegati a Najib.

Kuala Lumpur (AsiaNews/Agenzie) – Mahathir Mohamad, neo eletto Primo ministro malaysiano, ha presentato ieri la sua squadra di governo, dopo aver incassato l’approvazione di re Muhammad V di Kelantan durante un incontro al palazzo reale. Fra due giorni, presso la residenza del sovrano avrà luogo la cerimonia del giuramento dell’esecutivo. Nel corso della settimana, il 92enne Mahathir aveva già annunciato cinque ministri, tra cui Lim Guan Eng alle Finanze, Muhyiddin Yassin agli Interni e Mohammad Sabu alla Difesa. Wan Azizah Wan Ismail, moglie dell’ex rivale Anwar Ibrahim ed ora alleato di governo di Mahathir, è il nuovo vice premier.

Nel frattempo, l'ex primo ministro Najib Razak, sarà chiamato a deporre in un’indagine della Commissione malaysiana anti-corruzione (Macc) sulla sottrazione di 4,5 miliardi di dollari Usa dal fondo statale 1Malaysia Development Berhad (1Mdb). In pochi avrebbero previsto questa svolta nelle indagini, prima della sorprendente vittoria di Mahathir nelle elezioni generali del 9 maggio scorso. Najib ha negato più volte qualsiasi atto illecito. Le autorità di sei Paesi, compresi Stati Uniti e Svizzera, stanno ora indagando sul fondo. Poco dopo la vittoria nelle elezioni, Mahathir ha disposto per il suo ex delfino e la moglie, Rosmah Mansor, il divieto di lasciare il Paese poiché “vi sono prove sufficienti per ulteriori indagini”.

In cerca di prove che lo colleghino allo scandalo finanziario che negli ultimi mesi ha scosso la nazione, la polizia ha già perquisito nelle ultime ore un totale di sei immobili collegati a Najib. Ieri sera, la polizia ha sequestrato 52 borse di marca, 10 orologi di lusso e 135mila dollari Usa in più valute, durante un raid nella residenza privata dell'ex premier. Alcune ore prima, gli agenti avevano confiscato altre 284 scatole contenenti borsette firmate e decine di borsoni pieni di denaro e gioielli, provenienti da alcuni appartamenti di lusso.

Il risentimento popolare verso il caso 1Mdb ha contribuito in modo decisivo alla vittoria elettorale del Pakatan Harapan (Ph), coalizione guidata da Mahathir. Essa è un'alleanza di quattro partiti che comprende personaggi veterani dell'opposizione che si erano scontrati con Mahathir durante il suo periodo come primo ministro, tra il 1981 ed il 2003. Il politico 92enne si è unito alla coalizione nel 2016, giustificando la mossa con la perdita di fiducia in Najib, un tempo suo delfino, in seguito agli scandali economici.

Come mentore di Najib, egli ha governato la Malaysia per decenni con presa salda e ha persino gettato in prigione il suo avversario di un tempo Anwar Ibrahim, con accuse di sodomia e corruzione. Lo scorso 16 maggio, il 70enne leader del Parti Keadilan Rakyat (Pkr) ha però ricevuto il pieno perdono del re ed è tornato a parlare in un comizio, a distanza di tre anni dall’ultima volta. Il provvedimento reale lo rende ora idoneo a partecipare ad attività politiche. Mahathir ha dichiarato che consegnerà le redini del governo ad Anwar fra “uno o due anni”, una volta che quest'ultimo sarà eletto membro del parlamento o senatore in un’elezione suppletiva.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Elezioni generali, Mahatir: ‘No alla svendita del Paese a Pechino’
09/04/2018 13:05
Elezioni generali, ritorno al potere per il 92enne Mahathir
10/05/2018 11:52
Malaysiani al voto per le elezioni generali
09/05/2018 08:54
Kuala Lumpur: il governo sospende il leader dell’opposizione Anwar Ibrahim
17/12/2010
Kuala Lumpur, confermata la condanna per sodomia contro il leader dell'opposizione Anwar Ibrahim
10/02/2015