24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 12/03/2007, 00.00

    IRAQ

    Kurdistan, proposta una legge per vietare la poligamia



    Un Comitato parlamentare presenterà al governo emendamenti al codice civile volti a garantire pari diritti alle donne, “nel rispetto della legge islamica”; proposte modifiche anche su divorzio e eredità, già condannate dai leader musulmani.
    Erbil (AsiaNews) – Il parlamento della regione semi autonoma del Kurdistan, in Iraq, discuterà presto un disegno di legge per riformare il codice civile e vietare la poligamia. La proposta arriva dal Comitato parlamentare per la protezione dei diritti delle donne; a riportare la notizia è il sito internet dello stesso governo curdo.
     
    Secondo il Comitato, gli emendamenti, che “si basano sugli accordi internazionali e la natura della comunità curda, mirano ad assicurare parità di diritti tra i due sessi pur rimanendo nel rispetto della legge islamica”. Sociologi e attiviste donne ritengono che la continua crescita economica e politica nella regione comporti necessarie riforme e cambiamenti legislativi. Il codice civile del Kurdistan, risalente al 1959, è considerato troppo sbilanciato a favore dei cittadini maschi. In caso di divorzio all’uomo vanno i due terzi dei beni; se a chiedere la separazione, poi, è la donna, questa perde automaticamente ogni diritto sui beni familiari.
     
    Pakhshan Abdullah Zangana - che guida il Comitato costituito da 10 donne e 2 uomini - spiega che le prime modifiche proposte riguardano la definizione di matrimonio, poligamia, divorzio e diritti di successione. “Siamo giunti alla conclusione - rende noto Zangana - che la poligamia è fuori luogo, considerata l’attuale situazione del Kurdistan; vogliamo emendare anche le norme che regolano il divorzio, in modo che entrambe le parti in causa siano tutelate allo stesso modo dividendo equamente le proprietà domestiche”.
     
    Le autorità religiose hanno già definito le modifiche alla poligamia e quelle all’eredità come “contrarie all’islam”. “Nonostante ciò - assicura il Comitato - il parlamento regionale discuterà comunque il disegno di legge”. Abdu Bakir Majid, un avvocato del tribunale di Erbil, ritiene che la proposta ha buone possibilità di essere approvata, considerando la natura laica della Costituzione del Kurdistan.
     
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/11/2016 08:39:00 TAIWAN
    Taipei, 10mila in piazza contro i matrimoni gay

    I manifestanti sono radunati di fronte al Parlamento, dove si lavora a due emendamenti del Codice civile che consentirebbero l’approvazione della legge. La bozza prevede anche l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso. Una professoressa: “Chiediamo un referendum popolare, una minoranza non può distruggere l’istituto del matrimonio



    06/11/2015 INDIA
    Alta corte del Gujarat: Bisogna abolire la poligamia in tutta l’India
    Secondo il tribunale si deve uniformare il codice civile indiano su tutto il territorio. La legge personale islamica permette fino a quattro matrimoni ma la Costituzione indiana punisce la poligamia. Giudice: “Il Corano concede agli uomini di risposarsi solo in alcune condizioni, per il bene dei bambini per esempio, e non per soddisfare i loro desideri sessuali”. Il divorzio unilaterale discrimina la donna; è compito dei dottori della legge islamica assicurare che gli uomini non abusino della legge coranica.

    09/11/2017 12:43:00 IRAQ
    Baghdad, la nuova legge sullo stato civile è ‘simile a quella di Daesh’

    Votati alcuni emendamenti che rischiano di sottomettere il Paese alla sharia. Sarà possibile abbassare l’età del matrimonio per le ragazze fino a 12 anni. Gli squilibri per i diritti delle donne e dei non musulmani (in particolare per cristiani e sabei). Deputata di Mosul: Con la nuova legge si porta il Paese indietro di 100 anni.



    15/06/2006 INDONESIA
    Leggi ispirate alla sharia, Jakarta rimanda il problema ai governi locali

    Dopo l'appello di 56 parlamentari, che chiedevano al presidente la revoca di ordinanze locali ispirate alla legge islamica, il ministero degli Interni risponde passando la palla ai 33 governatori. Decideranno loro sull'incostituzionalità delle norme contestate.



    15/05/2015 RUSSIA
    Ufficiale ceceno vuole una minorenne come seconda moglie, il Cremlino sta a guardare
    Poligamia e matrimoni con minori sono vietati dalla legge russa, ma la Cecenia di Kadyrov continua a vivere secondo norme proprie, in violazione anche al diritto internazionale. Gruppi internazionali: "Lo Stato non fa nulla per proteggere la ragazza".



    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®