14/03/2011, 00.00
EGITTO
Invia ad un amico

L’esercito ricostruisce la chiesa copta distrutta dai musulmani

L’edificio sorgerà nello stesso luogo e con le stesse dimensioni del precedente, nonostante l’opposizione dei radicali islamici. I lavori sono iniziati oggi e sono a carico del governo. Cristiani copti continuano a manifestare per la parità di diritti nella futura costituzione.
Il Cairo (AsiaNews) – L’esercito egiziano inizia la ricostruzione della chiesa copta di S. Mina e San Giorgio di Soul, incendiata dai musulmani lo scorso 5 marzo. E’ quanto affermano, fonti di AsiaNews, anonime per motivi di sicurezza. La fonte sottolinea che i lavori sono iniziati oggi e saranno a carico del governo.

“La chiesa – afferma la fonte - verrà costruita sullo stesso luogo e con le stesse dimensioni della precedente, nonostante l’opposizione dei radicali islamici”. La comunità copta ha accolto con favore la notizia, ma ha annunciato che continuerà a manifestare davanti alla sede della Tv egiziana per chiedere uguali diritti per i cristiani, a tutt’oggi negati dalla costituzione egiziana.

“La ricostruzione della chiesa è un segno di buona volontà da parte dei militari”, continua la fonte. “In questi giorni anche una delegazione dell’Università di al–Azhar ha incontrato i cristiani del villaggio di Soul per comunicare la propria vicinanza”.

Dopo l’incendio della chiesa copta di San Mina e San Giorgio a Soul (30 km a sud del Cairo), nella capitale sono avvenuti scontri tra copti e musulmani costati 13 morti e oltre 50 feriti. Lo scorso 11 marzo, centinaia di cristiani copti e musulmani  con in mano i simboli di croce e mezzaluna si sono radunati in piazza Tahrir per ribadire l’unità interconfessionale del popolo egiziano.

Secondo la fonte, al Cairo vi è un clima positivo e non vi sono notizie di nuovi scontri tra cristiani e musulmani, ma resta la paura dell’estremismo islamico. “I Fratelli musulmani – aggiunge -  sono l’unico gruppo organizzato e armato presente nel Paese. Nonostante le divisioni interne essi saranno uniti nel portare avanti le idee dell’islam radicale alle prossime elezioni parlamentari”. (S.C.)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il Cairo, Al-Azhar condanna le violenze contro i cristiani
10/03/2011
Una legge comune fra copti e musulmani per la costruzione degli edifici religiosi
09/11/2011
Il Cairo, Cristiani e musulmani insieme contro le violenze e le divisioni interreligiose
11/03/2011
Cairo, lo Stato islamico rivendica l’attacco ai copti e promette nuove stragi
14/12/2016 13:24
Cairo, dietro l’attacco alla cattedrale copta la mano dei Fratelli musulmani
13/12/2016 15:01