24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  •    - Mongolia
  •    - Russia
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/02/2015, 00.00

    RUSSIA - UCRAINA

    La Chiesa ortodossa ucraina contro Filarete: ha chiesto a Kiev di continuare la guerra

    Nina Achmatova

    La denuncia del portavoce della Uoc-Mp, dopo un incontro delle comunità religiose cristiane con il presidente Petro Poroshenko. Filarete respinge le accuse: la guerra è colpa del Patriarcato di Mosca, che controlla la Chiesa per influenzare la società.

    Mosca (AsiaNews) - I rappresentanti della Chiesa ortodossa ucraina-Patriarcato di Mosca (Uoc-Mp) si dicono "preoccupati" per le richieste avanzate dal capo del Patriarcato ortodosso di Kiev (Uoc-Kp), Filarete, di continuare la guerra in Donbass. Secondo quanto denunciato dal servizio stampa della Uoc-Mp all'agenzia Ria Novosti, Filarete - a capo di una delle tre comunità ortodosse presenti in Ucraina, ma non riconosciuta canonicamente - ha fatto un appello al presidente Petro Poroshenko, perché continui la guerra nell'Est separatista, in quanto "difendere la patria" è un "dovere per ogni cristiano". Il leader della Uoc-Kp era tra i partecipanti, il 17 febbraio, alla riunione del Consiglio ucraino delle Chiese con Poroshenko, il primo da quando l'oligarca del cioccolato è stata eletto a maggio capo di Stato.

    "I sacerdoti cristiani persino nelle situazioni più difficili devono sempre dividere le parti in conflitto, difendere anche i criminali, non permettere lo spargimento di sangue - ha denunciato il portavoce della Uoc-Mp, Vasili Ansimov. "A favore della pace si sono espressi sia il Papa, che il mondo dell'ortodossia: dalla Chiesa ortodossa russa, al metropolita di Kiev e di tutta l'Ucraina, Onoufy; solo Filarete è a favore della guerra", ha poi aggiunto il portavoce.

    Secondo il servizio stampa della presidenza, Poroshenko ha ringraziato tutto il clero riunito nell'incontro per "il sostegno dato alla sovranità, all'indipendenza e all'integrità territoriale dell'Ucraina"; e ha assicurato che, nel Paese, tutte le comunità religiose sono considerate uguali e meritano di essere difese. Non ha, però, risposto al rapporto presentato dal segretario esecutivo della Uoc-Mp - il metropolita Anton di Boryspil e Brovaey - in cui si denuncia la confisca, con la forza, di 20 parrocchie della Chiesa ortodossa fedele al Patriarcato di Mosca e la distorsione delle notizie sull'attività della Uoc-Mp, fatta dai media ucraini. "Si ha l'impressione che sia in corso una guerra d'informazione ben organizzata contro la Chiesa ortodossa ucraina", ha attaccato il metropolita.

    Dal canto suo, in un'intervista al programma americano 'Freee Voice', Filaret ha respinto le accuse al mittente: "Mosca ha preso il controllo della Chiesa ucraina, perché attraverso di essa, possa influenzare la società. L'influenza del Patriarcato di Mosca in Crimea e Donbass è molto grande ed è colpa sua, se lì continua il bagno di sangue. I sacerdoti combattono con le armi, difendono i separatisti e i terroristi".

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    12/09/2017 12:23:00 RUSSIA-UCRAINA
    Poroshenko e la Chiesa ortodossa a Kiev

    Il presidente ucraino ha chiesto al Patriarcato ecumenico Bartolomeo l’autocefalia per le Chiese orientali nel Paese. Al presente vi sono la Chiesa ortodossa ucraina, di obbedienza moscovita; quella di Kiev, separata da Mosca; quella greco-cattolica. Contese storiche e pratiche sugli edifici religiosi. Dal patriarcato di Mosca: questioni di giurisdizione ecclesiastica vanno risolte all’interno delle stesse Chiese, senza ingerenze da parte dei capi di Stato.



    02/06/2017 09:32:00 UCRAINA-RUSSIA
    In morte del card. Lubomyr Husar, vescovo di Kiev

    È stato un grande testimone della fede cattolica e appassionato nel ricercare l’unità con tutti i cristiani. Esule nella Badia di Grottaferrata. L’amicizia con il cardinale Josif Slipyj. Ha gestito il ritorno dei fedeli alla Chiesa greco-cattolica dopo la caduta dell’Urss e ha curato le ferite della persecuzione. Il telegramma di papa Francesco all’arcivescovo Shevchuk, successore di Husar.



    08/07/2014 UCRAINA - RUSSIA
    Si discute sul successore di Vladimir alla guida della Chiesa ucraina
    L'Assemblea dei vescovi si raduna il 13 agosto. Mosca vuole evitare la proclamazione dell'autocefalia e l'unità con la Chiesa ortodossa di Kiev. Ma anche i politici ucraini potrebbero avere un peso. Fra i candidati: Onufry, metropolita di Chernivtsi e Bukovina, il metropolita Aleksandr (Drabinko), il metropolita Simeon di Vinnitsa.

    29/05/2014 RUSSIA-UCRAINA
    Il patriarca Kirill si congratula con il neopresidente ucraino e attacca i greco-cattolici
    Petro Poroshenko è un ortodosso praticante. Il primate russo cerca rapporti amichevoli con le autorità di Kiev, preoccupato del futuro incerto della Chiesa ortodossa ucraina-Patriarcato di Mosca, sempre più "autonoma". Kirill critica i greco-ortodossi: sono "russofobici".

    26/05/2017 10:18:00 RUSSIA-UCRAINA
    Mosca e Kiev, la guerra delle Chiese fatta a colpi di leggi ‘anti-ortodosse’

    Il parlamento ucraino vuole varare delle leggi che umiliano il Patriarcato di Mosca e favoriscono il Patriarcato di Kiev. La lotta coinvolge anche il Vaticano e i cattolici. Anche l’Ucraina, come la Russia, sta tornando indietro sulle leggi a garanzia della libertà religiosa.





    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®