04/05/2009, 00.00
THAILANDIA
Invia ad un amico

La diocesi di Chiang Mai in festa per l’ordinazione di mons. Arphonrat

di Weena Kowitwanij
Il neo-vescovo sostituisce il 74enne mons. Surasarang, dimessosi per motivi di salute. Alla cerimonia, presieduta dall’arcivescovo di Bangkok, presenti più di 5mila fedeli provenienti da tutto il Paese, alcuni dei quali indossavano i costumi tradizionali degli altipiani del nord. Leader buddista augura al neo-vescovo una lavoro comune per promuovere “l’armonia” fra i fedeli.
Bangkok (AsiaNews) – La diocesi di Chiang Mai, nel nord della Thailandia, festeggia la consacrazione del nuovo vescovo. È padre Francis Xavier Vira Arphonrat (nella foto), ordinato prete il 7 giugno 1981, per 21 anni segretario generale della Commissione episcopale per la catechesi. Il prelato prenderà il posto di mons. Joseph Sangval Surasarang DD, 74 anni, dimessosi per motive di salute dopo aver guidato la diocesi per 22 anni. Grazie all’opera pastorale del precedente vescovo, il numero dei fedeli nella diocesi dal 1987 a oggi è quasi triplicato: nel 1987 i cattolici erano 17533; oggi sono più di 51mila su una popolazione di poco superiore ai 5 milioni.
 
La cerimonia di consacrazione di mons. Francis Xavier Vira Arphonrat si è tenuta il primo maggio nella cattedrale del Sacro Cuore di Gesù, a Chiang Mai. Presieduta dal card. Michael Michai Kitbunchu, arcivescovo di Bangkok, essa ha visto la partecipazione di 5mila fedeli provenienti da tutto il Paese; un gruppo indossava i costumi tradizionali delle popolazioni tribali del nord della Thailandia, molto presenti nella diocesi di Chiang Mai. Durante l’omelia il card. Kitbunchu ha ringraziato il re thai Bhumibol Adulyadej “per la libertà religiosa nel Paese” e per il suo lavoro “volto a promuovere l’educazione e lo sviluppo sociale della popolazione”.
 
Mons. Salvatore Pennacchio, nunzio apostolico in Thailandia, ha ricordato come “una vera cooperazione porta a una fruttuosa evangelizzazione”, sottolineando il compito dei laici “nell’annunciare la Buona novella in ogni famiglia”. Salutando quanti hanno partecipato alla cerimonia, mons. Francis Xavier Vira Arphonrat ha ringraziato “il card. Michael Michai Kitbunchu per i suoi insegnamenti” e per la “fiducia” che gli ha accordato nominandolo “responsabile della catechesi per oltre 21 anni”. Il neo-vescovo ha affermato di “voler utilizzare l’esperienza acquisita in passato per annunciare la Parola di Dio”, seguendo il motto prescelto per il suo episcopato: “Omnia facio propter evangelium, Tutto faccio per il Vangelo”, tratto dalla prima lettera di San Paolo apostolo ai Corinzi.
 
La maggior parte dei cattolici di Chiang Mai proviene dalle regioni degli altipiani; per rendere omaggio alle tradizioni locali, al termine della cerimonia eucaristica sono stati intonati canti nella lingua nativa. Costruire “l’unità in Dio” partendo dalle “differenze” caratteristiche delle popolazioni locali rappresenta “la sfida più grande per l’evangelizzazione nella diocesi”. Un elemento che ha contraddistinto il lavoro dei missionari nel passato – fra questi i religiosi delle Missioni estere di Parigi, il Mep e il Pontificio istituto missioni estere, presente con un centro missionario nella diocesi – e che si ripropone nell’immediato futuro per mons. Arphonrat.  
 
Il neo-vescovo di Chiang Mai ha ricevuto gli auguri da Phura Thepkosol, abate del tempio buddista di Phrathat Doi Suthep, un simbolo nella regione e al cui interno sono conservate delle reliquie “dell’illuminato”. L’abate ha inoltre omaggiato mons. Arphonrat di un libro contenente gli insegnamenti del Budda, sottolineando il lavoro comune “all’insegna dell’armonia” promosso dai leader religiosi. “Non lavoriamo in competizione – ha dichiarato Phura Thepkosol – ma coordiniamo i nostri sforzi per promuovere la felicità tra i fedeli e la pace nella società”. Pace e armonia sono valori radicati nel profondo della società thai, attraversata da una fase di crisi politica e sociale che ha causato morti, violenze e scontri fra le diverse fazioni.
 
Eretta il 17 novembre 1959, la diocesi di Chiang Mai è il cuore dell’evangelizzazione nel nord della Thailandia. Essa copre otto diverse province, per una popolazione di 5.462.752 persone, di cui 51.462 cattolici. Ad oggi vi sono 24 preti diocesani, 62 religiosi, 12 fratelli dell’ordine di San Gabriele e 136 religiose che collaborano nell’opera pastorale promossa dalla diocesi. I seminari maggiori sono 24; 98 quelli minori. Il primo prete diocesano è padre Cyril Niphot Tienvihan, ordinato il 5 gennaio del 1975.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Joseph Vuthilert Haelom, un nuovo vescovo per una nuova diocesi
03/05/2018 15:15
Papa Francesco erige la nuova diocesi di Chiang Rai
26/04/2018 10:57
Asian Mission Congress: Uscire dal ghetto, i cristiani in dialogo con le religioni
20/10/2006
Congresso missionario asiatico: il programma e la preghiera
03/10/2006
Sacerdoti e suore thai inviati come missionari al nord, in Laos e in Cambogia
22/10/2009