08/06/2020, 11.02
VIETNAM
Invia ad un amico

La felicità di 31 catecumeni per il battesimo nella festa della Trinità

di Ngoc Lan

Mons. Joseph Nguyễn Năng, arcivescovo di Ho Chi Minh City  :“Dopo un lungo percorso, ricevete il Battesimo. Non siete voi che avete cercato Dio, è Dio che vi sta cercando da molto tempo”.

 

Ho Chi Minh City, (AsiaNews) - Nella storia dello sviluppo del cattolicesimo in Vietnam, i membri della famiglia hanno avuto un ruolo importante nel portare la Buona novella agli altri.

L'arcivescovo Joseph Nguyễn Năng (nella foto)  ha affermato che scopo del matrimonio cattolico è vivere in una famiglia amorevole. Ha aggiunto di credere anche che i membri della famiglia dovrebbero mostrare la gioia dei cattolici e da qui presentare Dio agli altri.

Nel giorno della festa della Santissima Trinità, il 7 giugno, la diocesi di Saigon ha conferito il sacramento del Battesimo a 31 fratelli e sorelle nella cattedrale di Notre Dame di Saigon.

La Messa ha avuto luogo in comunione e santità con la presidenza e la predicazione dell'arcivescovo Nguyễn Năng. Inoltre, vi è stata la partecipazione della "Festa del sacrificio" di quattro sacerdoti con circa 200 fedeli e parenti di questi nuovi catecumeni nella messa della Santa Trinità.

All’omelia l'arcivescovo Joseph, ha detto ai catecumeni che “Oggi è la festa della Santissima Trinità. Questo è il vertice del cattolicesimo. In Vietnam spesso sentiamo che "no nào cũng dậy ăn ngay ở lành" (Ogni religione ci insegna a fare le cose giuste e vivere una vita pacifica). Anche il cattolicesimo è lo stesso ”.

“Ma il cattolicesimo non solo ci insegna a fare le cose giuste, ma ci educa anche alla Santissima Trinità. Non solo manteniamo una buona religione o curiamo della nostra religione per andare in Paradiso, ma è importante che entriamo nella religione per unirci alla comunità cattolica e alla famiglia della Santissima Trinità”, ha spiegato l'arcivescovo Joseph.

“Per quattro mesi, avete studiato catechismo, imparando a conoscere il cattolicesimo. Quindi avete partecipato alla comunità cristiana. Oggi, siamo molto felici di darvi il benvenuto nella famiglia della Chiesa. In questa famiglia abbiamo cardinali, vescovi, sacerdoti, religiosi e parrocchiani ”.

“Da oggi – ha detto ancora - siete uniti alla Grande famiglia della Chiesa. Questa famiglia è l'immagine della Santissima Trinità. Siamo in questa famiglia per costruire un nuovo mondo: un mondo d'amore”. “Dopo un lungo percorso, ricevete il Battesimo. Non siete voi che avete cercato Dio, è Dio che vi sta cercando da molto tempo. Forse Dio usa un'opportunità; ad esempio, a volte potresti guardare un film o leggere un libro o vedere un prete. Forse il tuo insegnante è cattolico o hai incontrato un coniuge cattolico ecc.”. "Grazie a queste opportunità, avete deciso di unirti alla famiglia della Chiesa e vivere nell'amore. Ci rallegriamo per voi, perché il Signore vi ha invitato”.

Alla fine della Messa, un rappresentante dei 31 nuovi catecumeni ha dichiarato: “In passato, sacerdoti e suore della cattedrale ci hanno accompagnato e condiviso l'insegnamento con noi. Attraverso lezioni di catechismo e opere di beneficenza di padri e suore, riconosciamo che Dio è amore. Ci ama sempre. Quindi crediamo e seguiamo il Signore. Ringraziamo l'arcivescovo Joseph, sacerdoti, religiosi e religiose, padrini e laici che hanno pregato in silenzio per noi nel giorno benedetto di oggi".

Nella realtà di oggi, molte famiglie cattoliche hanno dato testimonianza a non cattolici che sono venuti al cattolicesimo. Per questo motivo è la religione dell'amore.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Năng: Servirò la Chiesa di Ho Chi Minh City con gioia
28/10/2019 12:30
Condanna a 14 anni di carcere per il blogger Hoang Duc Binh
06/02/2018 15:22
Governo contro il dissenso: condannati altri quattro attivisti
05/02/2018 12:28
Can Gio, la Chiesa al servizio dei poveri
12/12/2006
Quest’anno sono in 60 a studiare all’Istituto domenicano di Ho Chi Minh City
21/01/2008