27 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 17/08/2013, 00.00

    EGITTO - ISLAM

    La lista di chiese, scuole, istituzioni, negozi cristiani incendiati dai Fratelli musulmani negli ultimi tre giorni



    La lista di 58 edifici (compresi conventi e scuole) saccheggiati e bruciati è stata verificata da rappresentanti delle Chiese cristiane.

    Il Cairo (AsiaNews) -  Almeno 58 chiese, scuole, istituzioni, case e negozi di cristiani sono stati attaccati, saccheggiati e bruciati negli ultimi tre giorni dai Fratelli musulmani e dai sostenitori  di Mohamed Morsi, l'ex presidente egiziano deposto lo scorso 3 luglio. Il 14 agosto scorso l'esercito ha cercato di sgomberare i  sit-in degli islamisti a Nahda Square e Rabaa el-Adaweya. In un'ondata di devastante violenza, oltre 600 persone sono state uccise e migliaia ferite. Negli stessi giorni vi è stato il violento attacco a chiese cattoliche, ortodosse, evangeliche e a case e negozi di cristiani, che documentiamo.

    I rappresentanti delle Chiese cristiane hanno stilato un lista che pubblichiamo di seguito. La lista è stata consegnata ad AsiaNews dall'Ufficio stampa della Chiesa cattolica in Egitto.

     

    Chiese cattoliche e conventi

    • 1. Chiesa francescana e scuola (strada 23) - Bruciata (Suez)
    • 2. Monastero del Santo Pastore e ospedale - Bruciati (Suez)
    • 3. Chiesa del Buon pastore; monastero del Buon Pastore - Molotov e attacco (Asuit)
    • 4. Chiesa copta cattolica di san Giorgio - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 5. Chiesa dei gesuiti - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 6. Basilica di Fatima - Attacco - Heliopolis
    • 7. Chiesa copto-cattolica di san Marco - Bruciata (Minya - Alto Egitto)
    • 8. Convento francescano (suore del Cuore immacolato di Maria) - Bruciato (Beni Suef, Alto Egitto)
    • 9. Chiesa di santa Teresa - Bruciata (Asuit, Alto Egitto)
    • 10. Chiesa francescana e scuola - Bruciati (Asuit, Alto Egitto)
    • 11. Convento di san Giuseppe e scuola - Bruciati (Minya, Alto Egitto)
    • 12. Chiesa del Sacro Cuore dei copti cattolici - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 13. Convento delle suore di santa Maria - Attacco (Il Cairo)
    • 14. Scuola del Santo Pastore - Attacco (Minya, Alto Egitto)

     

    Chiese ortodosse ed evangeliche

     

    • 1. Chiesa anglicana di san Salvatore - Bruciata (Suez)
    • 2. Chiesa evangelica di St Michael - Circondata e saccheggiata (Asuit, Alto Egitto)
    • 3. Chiesa copto-ortodossa di san Giorgio - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 4. Chiesa di Al-Esla - Bruciata (Asuit, Alto Egitto)
    • 5. Chiesa avventista - Bruciata; il pastore e sua moglie rapiti (Asuit, Alto Egitto)
    • 6. Chiesa degli Apostoli - Bruciata (Asuit, Alto Egitto)
    • 7. Chiesa del Santo rinnovamento - Bruciata (Asuit, Alto Egitto)
    • 8. Centro diocesano copto ortodosso di Qusiya - Bruciato (Asuit, Alto Egitto)
    • 9. Chiesa di san Giorgio - Bruciata (Arish, Nord Egitto)
    • 10. Chiesa di san Giorgio ad al-Wasta - Bruciata (Beni Suef, Alto Egitto)
    • 11. Chiesa della Vergine Maria - Attacco (Maadi, Il Cairo)
    • 12. Chiesa della Vergine Maria - Attacco (Mostorod, Il Cairo)
    • 13. Chiesa copto-ortodossa di san Giorgio - Attacco (Helwan, Il Cairo)
    • 14. Chiea di santa Maria di El Naziah - Bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 15. Chiesa di santa Damiana - Saccheggiata e bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 16. Chiesa di san Teodoro - Bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 17. Chiesa evangelica di al-Zorby - Saccheggiata e distrutta (Fayoum, Alto Egitto)
    • 18. Chiesa di san Giuseppe - Bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 19. Scuola francescana - Bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 20. Centro diocesano copto-ortodosso di san Paolo - Bruciato (Gharbiya, Delta)
    • 21. Chiesa copto-ortodossa di sant'Antonio - Bruciata (Giza)
    • 22. Chiesa copta di san Giorgio - Bruciata (Atfeeh, Giza)
    • 23. Chiesa della Vergine Maria e del padre Abramo - Bruciata (Delga, Deir Mawas, Minya, Alto Egitto)
    • 24. Chiesa di san Mina di Abu Hilal Kebly - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 25. Chiesa battista di Beni Mazar - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 26. Chiesa di Amir Tawadros - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 27. Chiesa evangelica - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 28. Chiesa di Anba Moussa al-Aswad- Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 29. Chiesa degli Apostoli - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 30. Chiesa di santa Maria - Tentativo di incendio (Qena, Alto Egitto)
    • 31. Chiesa copta di san Giorgio - Bruciata (Sohag, Alto Egitto)
    • 32. Chiesa di santa Damiana - Attaccata e bruciata (Sohag, Alto Egitto)
    • 33. Chiesa della Vergine Maria - Bruciata (Sohag, Alto Egitto)
    • 34. Chiesa di san Marco e centro comunitario - Bruciati (Sohag, Alto Egitto)
    • 35. Chiesa di Anba Abram - Distrutta e bruciata (Sohag, Alto Egitto)

     

    Istituzioni cristiane

    • 1. Casa del p. Angelos (pastore della chiesa della Vergine Maria e del padre Abramo) - Bruciata (Minya, Alto Egitto)
    • 2. Proprietà e negozi di cristiani - Bruciati (Arish, Nord Egitto)
    • 3. 17 case cristiane attaccate e saccheggiate (Minya, Alto Egitto)
    • 4. Case cristiane - Attaccate (Asuit, Alto Egitto)
    • 5. Uffici della Fondazione evangelica - Bruciati (Minya, Alto Egitto)
    • 6. Negozi, farmacie, hotel di proprietà di cristiani - Attaccati e saccheggiati (Luxor, Alto Egitto)
    • 7. Libreria della Bible Society - Bruciata (Il Cairo)
    • 8. Bible Society - Bruciata (Fayoum, Alto Egitto)
    • 9. Bible Society -Bruciata (Asuit, Nord Egitto).

    Edifici di proprietà di cristiani bruciati

    • 1. 58 case
    • 2. 85 negozi
    • 3. 16 farmacie
    • 4. 3 hotel (Alto Egitto)
    • 5. 75 autobus e auto

     Fra i cristiani vi sono poi 7 uccisi; 17 rapiti; centinaia di feriti

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/08/2013 EGITTO - ISLAM
    Il Cairo, centinaia di islamisti rifugiati in una moschea. Nuovi attacchi a chiese e edifici cristiani
    L'esercito sta negoziando coi dimostranti per svuotare l'edificio. Ieri sono stati arrestati oltre 1000 islamisti. Data al fuoco la banca del sangue; i manifestanti sparano colpi contro i pompieri. Organizzazioni cristiane stilano la lista delle chiese colpite ieri. Hamas e l'Iran in difesa dei Fratelli musulmani.

    05/08/2013 EGITTO
    Il 25 agosto si celebra il processo contro i capi dei Fratelli musulmani. Attacchi contro cristiani
    Timori per nuovi scontri. La Fraternità decisa a continuare i sit-in nonostante i divieti dell'esercito e del ministero degli interni. Il gen. Al-Sisi dialoga con i salafiti. Usa, Ue, Emirati, Qatar in visita al Cairo. Al Qaeda accusa i cristiani di collusione con il "colpo di Stato". Assalti a chiese e fedeli.

    25/06/2012 EGITTO
    Accademico musulmano: Mohammed Morsi è il politico più sfortunato d'Egitto
    Per il docente Wael Farouq, fra gli intellettuali di punta della rivoluzione dei Gelsomini, il 50% degli egiziani si aspetta risposte concrete dal leader dei Fratelli musulmani. Ciò potrebbe rappresentare la sua rovina. La vittoria di Morsi è una sconfitta per gli ideali della rivoluzione. Sospetti su un compromesso fra islamisti ed esercito per la spartizione del potere.

    19/08/2013 EGITTO
    Egitto, Chiese cristiane: con le loro bugie i media occidentali aiutano gli islamisti
    In due comunicati distinti le comunità copta-ortodossa e cattolica condannano le violenze di questi giorni e offrono sostegno alle istituzioni. L'invito ai media occidentali per diffondere un'immagine vera dell'Egitto senza fomentare scontri confessionali. Solo l'unità fra cristiani e musulmani può salvare il Paese.

    25/06/2012 EGITTO - ISLAM
    Cattolici egiziani "nell'insicurezza"; aspettano Mohammed Morsi alla prova dei fatti
    P. Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica, teme l'islamizzazione della società e la sharia. Anche se il nuovo presidente ha detto delle "belle parole" per rassicurare cristiani, laici e donne. Lo scontro fra Fratelli Musulmani ed esercito rischia di bloccare lo sviluppo della società.



    In evidenza

    ASIA-GMG
    Card. Gracias: Alla Gmg di Cracovia i giovani asiatici portano i valori asiatici

    Nirmala Carvalho

    I nostri pellegrini asiatici non portano solo la grandezza, la vitalità e la bellezza dell’Asia, ma anche la diversità multi-culturale, il pluralismo e i valori asiatici dell'ospitalità, la famiglia e, naturalmente, la Chiesa dei giovani. Alla scoperta di Cracovia e del carisma di Giovanni Paolo II, iniziatore della Gmg.


    SIRIA
    Orrore ad Aleppo: gruppo ribelle “moderato” decapita un bambino palestinese



    Il movimento Nur Eddin Zanki ha sgozzato l’11enne Abdallah Issa al grido di “Allah Akhbar”. Il bambino è stato giustiziato per aver collaborato con l’esercito governativo. Prima di morire egli è stato vittima di torture. Il comando generale, prende una (timida) distanza dalla barbara uccisione. Il gruppo è sostenuto da Turchia, Usa, Qatar e Arabia saudita.

     


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®