09/11/2012, 00.00
ARABIA SAUDITA
Invia ad un amico

Le donne saudite dovranno scoprirsi il volto per i controlli sull’identità

Attualmente c’è solo la fotografia del “guardiano” e solo i nomi delle componenti della famiglia. Ma saranno funzionari donna a vedere i visi scoperti delle saudite.

Riyadh (AsiaNews/Agenzie) - Le donne saudite potranno mettere una loro foto sui documenti di identità e dovranno mostrare il loro volto agli agenti (donna) incaricate di verificarla. L'indicazione è venuta dal Consiglio della Shoura, massimo organo consultivo del Paese che ha respinto una proposta che voleva consentire alle donne di mantenere il viso velato, mentre la loro identità doveva essere verificata con le impronte digitali.

Lo Shoura ha invece accolto la richiesta che siano funzionari donne a vedere il volto scoperto delle saudite.

Attualmente le carte d'identità sono rilasciate al "guardiano" (maschio), del quale hanno la foto. Degli altri membri della famiglia (mogli, figlie, sorelle, ecc.) ci sono solo i nomi.

Il Ministro degli interni è responsabile per l'attuazione del progetto per mettere le foto delle donne sui documenti di identità. Esso si concentrerà in via preliminare sulle candidate ai college femminili, sulle donne che cercano lavoro, le assicurazioni sociali e le donne che desiderano il passaporto.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Arabia Saudita: 35 donne nel Consiglio della Shoura
19/10/2012
Gruppi sauditi per i diritti umani all’attacco per le nozze di una bambina con un 50enne
07/10/2010
Riyadh rilascia le prime patenti femminili, ma trattiene gli attivisti in carcere
05/06/2018 10:20
Jeddah, la Corte obbliga un padre a chiedere il passaporto per la figlia maggiorenne
22/09/2018 09:00
Riyadh, l’arresto degli attivisti per le libertà femminili infrange il sogno di una società nuova
22/05/2018 13:24