25 Luglio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 22/05/2017, 15.10

    RUSSIA

    Le reliquie di San Nicola esposte a Mosca per la prima volta (Video)



    Dal 1087 i sacri resti del santo non hanno mai lasciato l’Italia. Nel febbraio 2016, papa Francesco e il patriarca russo Kirill si erano accordati per il trasporto temporaneo in Russia di un frammento. Alle 18 di ieri, tutte le chiese della capitale hanno suonato le campane in segno di giubilo. Una grandiosa processione ha accompagnato il sacro frammento nella cattedrale del Cristo Salvatore di Mosca. La solenne celebrazione liturgica officiata dal patriarca Kirill.

    Mosca (AsiaNews/Agenzie) – Per la prima volta dopo circa 1000 anni, una reliquia di San Nicola, tra i santi più importanti dalla Chiesa ortodossa, viene esposta sul suolo russo. Essa potrà esser venerata dai fedeli russi nella cattedrale del Cristo Salvatore di Mosca a partire da oggi e fino al 12 luglio, mentre dal 13 al 28 luglio sarà esposta a San Pietroburgo, presso il monastero Alexander Nevsky.

    I resti del santo sono custoditi a Bari sin dal 1087, quando giunsero dalla città di Myra, nell’odierna Turchia. Da allora essi non hanno mai lasciato l’Italia.  Nel febbraio 2016, in occasione di uno storico incontro a Cuba, papa Francesco e il patriarca russo Kirill si erano accordati per il trasporto temporaneo in Russia di un frammento di reliquia.

    Il 19 giugno del 2016, la porzione di una costola del santo è stata prelevata da sotto l’altare della cripta nella Basilica di San Nicola a Bari, dove ieri mattina il metropolita Hilarion ha celebrato una messa solenne alla presenza di mons. Francesco Cacucci, arcivescovo della città. Al termine della liturgia, i rappresentanti della Chiesa cattolica hanno consegnato la reliquia del santo alla delegazione ortodossa. Trasportata in una teca speciale creata per l’occasione, essa ha toccato il suolo russo nel tardo pomeriggio, ricevendo gli onori militari delle autorità di Mosca.

    Il patriarcato di Mosca aveva disposto che alle 18 in punto di ieri, tutte le chiese della capitale suonassero le campane in segno di giubilo. La reliquia è arrivata in Russia alla vigilia di quella che il calendario liturgico russo ortodosso celebra come la festività del “trasporto delle reliquie di San Nicola da Myra a Bari”. Una grandiosa processione ha infine accompagnato il sacro frammento nella cattedrale del Cristo Salvatore, dove il patriarca Kirill ha officiato una solenne celebrazione liturgica

     

    Video: RussiaToday

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/07/2017 13:10:00 RUSSIA
    Code chilometriche alle reliquie di san Nicola: la lunga attesa e la gioia improvvisa

    I fedeli aspettano anche 8-9 ore per riuscire a giungere a baciare la reliquia del santo di Bari. Il 12 luglio la reliquia sarà portata a San Pietroburgo.  L’attesa e il pellegrinaggio sono nell’anima della cultura russa.



    28/04/2016 12:55:00 RUSSIA - VATICANO
    Chiesa ortodossa: il vescovo Tikhon (Shevkunov) mira alla guida del movimento anti-ecumenico russo

    Ne è convinto l’ex direttore della Rivista del Patriarcato di Mosca, Sergei Chapnin. In un recente intervento pubblico il vescovo e rettore del seminario teologico Sretensky ha denunciato che il dialogo con i cattolici all’interno della comunità ortodossa non viene guardato con simpatia e che la maggior parte dei fedeli non vede “alcun vero futuro nell’idea di ecumenismo nella Chiesa”.



    17/02/2016 09:21:00 RUSSIA-VATICANO
    Eppur si muove: con prudenza, c’è qualcosa di nuovo nell’incontro fra papa Francesco e Kirill

    Pur fra tante limitazioni, sobrietà e compromessi politici, l’abbraccio è un fatto inedito. Sebbene l’uniatismo sia considerato sorpassato, si difende l’esistenza e la missione dei greco-cattolici. Si sente l’influenza di Putin, ma non si benedice alcuna “guerra santa”. Si accenna a “lavorare insieme”. L’opinione di una personalità del mondo ortodosso moscovita.



    03/10/2016 10:21:00 RUSSIA-VATICANO
    Chiesa ortodossa russa: Mai come oggi è importante la collaborazione fra ortodossi e cattolici

    Intervista con lo hieromonaco Stefan (Igumnov), segretario per i rapporti tra cristiani del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca. Il recente accordo su primato e collegialità firmato a Chieti. Le difficoltà del Sinodo pan-ortodosso. Il ricordo e il valore dell’abbraccio fra papa Francesco e il patriarca Kirill all’Avana.



    12/02/2016 10:27:00 RUSSIA-VATICANO
    Francesco e Kirill, le “alleanze contro” e il desiderio di unità (II)

    L’incontro nell’aeroporto dell’Avana e quasi come un “toccata e fuga” dovuto ai timori di reazioni negative degli ortodossi conservatori. Anche se i motivi politici sembrano prevalere (“alleanza contro” terrorismo, laicismo, relativismo morale, islam, liberalismo, protestanti,…), l’evento è un passo nel cammino verso la piena unità fra cattolici e ortodossi. La seconda parte di un articolo da parte di una personalità del Patriarcato di Mosca.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    I 60 anni dell’Associazione patriottica cinese: la Chiesa sottomessa alla politica

    Shan Ren Shen Fu (山人神父)

    Sebbene in tono basso - forse per i dialoghi col Vaticano - è risuonato ancora lo slogan per una Chiesa “autonoma” e “indipendente” (dalla Santa Sede) e sottomessa in tutto alla politica del Partito. I vescovi ufficiali muoiono come “funzionari di Stato”, lontani dai fedeli. Alcuni sono richiesti di iscriversi al Partito che obbliga i suoi membri all’ateismo. Fra i vescovi ufficiali mancano “testimoni”, ma vi sono alcuni “opportunisti”. L'opinione di un sacerdote della Chiesa ufficiale.


    VATICANO
    Papa: appello per “moderazione e dialogo” a Gerusalemme



    All’Angelus Francesco, preoccupato per le violenze in atto nella Città santa, invita a pregare  preghiera “affinché il Signore ispiri a tutti propositi di riconciliazione e di pace”. Il male e il bene sono “intrecciati” in ognuno di noi e non spetta all’uomo distinguere né giudicare.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®