25 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 15/12/2004, 00.00

    pakistan

    Macchine da cucire invece di mattoni: la Chiesa libera le donne-schiave



    Kasur (AsiaNews) – Cucire invece di fabbricare mattoni: è questa la via per strappare migliaia di donne pakistane dalla situazione di schiavitù in cui vivono lavorando negli essiccatoi edilizi in Pakistan. Nei giorni scorsi Margaret Piara, responsabile dell'ong Milap, ha consegnato le prime 2 macchine da cucire a donne impiegate nelle fornaci di Kasur (50 km a sud di Lahore, al confine con l'India): "Imparando a cucire potrete costruirvi un futuro ed essere rispettate" ha detto Piara alle presenti. "Quando farete lavori di qualità, potrete vendere i vostri prodotti a Lahore e così guadagnare qualcosa".

    La condizione delle donne e dei bambini che lavorano negli essiccatoi pakistani è drammatica, ai limiti della schiavitù: si lavora 15 ore al giorno, comprese donne e bambini; i salari sono miseri (una famiglia di 6 persone guadagna 3 dollari al giorno), le condizioni igieniche sono pessime. Il lavoro nei forni produce gravi malattie come polmoniti, asma e allergie agli occhi e alla pelle. Spesso i dipendenti delle fornaci sono tenuti in condizioni di schiavitù dai padroni che li tengono legati con catene ai posti di lavoro. Per questo la Chiesa si è impegnata a proporre alternative a questa tragica situazione, che colpisce gli strati più deboli della popolazione. Proprio a Kasur nei giorni scorsi Milap, ente legato alla chiesa, ha aperto il suo 3° centro per l'apprendimento di "taglio e cucito". Gli altri 2 erano stati aperti nei mesi scorsi a Latifpura e a Gandansinghwala.

    Intervenendo all'inaugurazione un responsabile di Milap, Joseph Javed, ha invitato le donne che lavorano negli essiccatoi ad essere coscienti che "Dio non vi vuole schiave. Non dovete credere che sia vostro destino passare tutto il giorno a fare mattoni: si può cambiare". Un catechista, Hanif Nisar, ha portato la sua testimonianza: figlio di un lavoratore in fornace, lui stesso impegnatovi da bambino, in seguito è andato a scuola e poi è diventato catechista. Nisar ha raccontato la sua vicenda di "liberazione" nel libro Miti key musafars (Viaggiatori di fango), pubblicato di recente.

    Le responsabili del centro di Kasur, Zarina e A'Rakhi, hanno ringraziato Milap per il dono delle 2 macchine da cucire, dicendo che "da adesso lavoreremo di giorno alla fornace e di sera impareremo a cucire". Padre Inayat Bernard, parroco a Kasur, ha sottolineato come il centro di taglio e cucito può essere un luogo importante per coscientizzare i cristiani che lavorano nelle fornaci della zona.

    In Pakistan le persone impiegate negli essiccatoi edilizi sono circa 9 milioni.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/08/2007 INDIA
    Chiesa indiana: perché i contadini siano davvero “al centro dello sviluppo”
    Ottimismo e progresso nel discorso del premier Singh per i 60 anni dall'indipendenza. Ma personalità della Chiesa indiana denunciano: questo sviluppo si concentra troppo sulle città a scapito delle campagne.

    07/04/2015 CAMBOGIA

    La Pasqua di Lay, strumento dell’amore di Dio per il prossimo
    Il giovane cambogiano ha 17 anni, non è ancora cristiano ma sta imparando a conoscere Gesù nella piccola comunità di Ampau Prey. Nato in una famiglia molto povera, può studiare grazie alla generosità di una donna cattolica. Un suo gesto diventa segno della “logica della Provvidenza e della Resurrezione”. Da grande sogna di fare il medico per aiutare gli altri.

    08/01/2005 PAKISTAN
    Chiesa pakistana vicina alle vittime dello Sri Lanka

    Nelle diocesi e nelle scuole si raccolgono fondi per ricostruire la vita e l'economia del paese; un team di medici andrà nello Sri Lanka per far fronte all'emergenza.



    15/05/2014 CAMBOGIA
    Cambogia, povertà e diseguaglianze "frenano lo sviluppo del popolo, serve un cambiamento"
    Mons. Enrique Figaredo, Prefetto apostolico di Battambang, conferma “l’estrema povertà” nella quale vive una “fetta consistente della popolazione”. La ricchezza “non è distribuita in modo eguale”, il Paese ha bisogno di un cambiamento “pacifico”. Cresce la Chiesa locale, ma l’obiettivo è “formare un clero locale”.

    06/02/2010 SRI LANKA
    Kandy, fedeli cristiani e contadini piangono la scomparsa del “p. Gandhi” italiano
    Ieri a Lewella, nel centro dello Sri Lanka, si sono svolti i funerali del missionario p. Angelo Stefanizzi. Il sacerdote ha trascorso 58 anni nell’isola, lavorando a contatto con gli agricoltori della zona. Provinciale dei gesuiti: “un cuore grande e una profonda educazione”.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®