18/12/2018, 12.53
FILIPPINE
Invia ad un amico

Manila, il card. Tagle apre la novena di Natale: No ad ansia, bullismo e prepotenza

Per i nove giorni che precedono il 25 dicembre, al primo albeggiare viene celebrata la messa quotidiana del Simbang Gabi (funzione della notte). La tradizione risale al XVII secolo. L’arcivescovo di Manila: “Impauriti e insicuri quanti usano il potere per umiliare”. Per molti, le parole di Tagle chiamano in causa il presidente Duterte. Il portavoce smentisce ma alimenta la polemica.

Manila (AsiaNews) – Con il primo Simbang Gabi (la messa della notte) è iniziata il 16 dicembre la novena di Natale, celebrazione tra le più importanti ed antiche della tradizione cattolica filippina. Luis Antonio Tagle (foto), arcivescovo di Manila, ha officiato una solenne messa presso la cattedrale dell'Immacolata Concezione. Durante l’omelia, il porporato ha messo in guardia i fedeli contro ansia, bullismo e abuso di potere indicati come “atteggiamenti che impediscono alle persone di essere felici”.

“Come diceva San Giovanni Battista – ha affermato il card. Tagle – non siate bulli. Non siate prepotenti, con nessuno. Non usate il vostro potere per diventare scortesi. Non usate il vostro potere per esercitare pressione o costringere gli altri. Non usate le braccia per muovere false accuse. Non sminuite gli altri. Anche se avete una posizione, questa non vi dà il diritto di distruggere gli altri. Non sarete felici in quel modo. In effetti, i bulli che usano il potere per umiliare gli altri, sono gli individui più impauriti e insicuri”.

Molti hanno letto nelle parole dell’arcivescovo di Manila un riferimento agli atteggiamenti del presidente Rodrigo Duterte, protagonista di ripetuti attacchi verbali contro i vertici della Chiesa locale. Colpevoli di aver criticato la sua amministrazione, nella sua ultima invettiva Duterte ha definito i vescovi “inutili” e invitato i fedeli ad ucciderli. Salvador Panelo, portavoce presidenziale, quest’oggi ha smentito che il cardinale si riferisse a Duterte. “Il presidente – ha dichiarato – non è un bullo. Anche lui è contrario alle prepotenze”. Panelo non si è tuttavia sottratto alla polemica ed ha aggiunto: “Se il messaggio [del card. Tagle] è in termini generici e generali allora sono d’accordo. Ma lo stesso vale per chi usa il pulpito per prendere di mira altre persone”.

La tradizionale novena prepara i cattolici filippini alla natività di Cristo ed esprime la fede che Dio si è incarnato in Gesù, è morto e risorto. Il Simbang Gabi, conosciuto anche come “Misa de Gallo” (Messa del Gallo) o “Misa de Aguinaldo” (Messa del Dono), deve il suo nome alla messa quotidiana che viene celebrata al primo albeggiare, per i nove giorni che precedono il Natale. Il gesto, che risale al XVII secolo, coinvolge anche le comunità filippine all’estero, dove risiedono oltre 10 milioni di lavoratori migranti. Esso è un “sacrificio per amore” che richiede di alzarsi presto in giorni di normale lavoro e indica in maniera chiara il profondo sentimento cattolico del popolo filippino.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Con la 'Messa del Gallo', i cattolici si preparano alle celebrazioni del Natale
18/12/2017 12:14
E’ iniziata la tradizionale novena della "messa del gallo"
18/12/2006
Novena di Natale per gli alluvionati, milioni di filippini alla “messa del gallo”
17/12/2009
Card. Tagle: Cattolici, ‘preparatevi ad essere attaccati perché siamo per Cristo’
18/07/2018 10:35
Filippine, con la “messa del gallo” si aprono le celebrazioni del Natale
17/12/2008