08/12/2004, 00.00
FILIPPINE – ANNO DELL'EUCARISTIA
Invia ad un amico

Migliaia di fedeli in processione per l'anno Eucaristico e Mariano

Manila (AsiaNews/Ucan) – In occasione dell'Avvento migliaia di cattolici filippini hanno scalato una montagna nel nord del paese per celebrare due eventi della diocesi di Balanga: l'anno Eucaristico e l'Anno Mariano. Nelle Filippine, le celebrazioni per l'anno Eucaristico (indetto dal Papa dall'ottobre 2004 all'ottobre 2005) coincidono con l'anno Mariano, promosso dalla conferenza dei vescovi filippini per ricordare i 150 anni del dogma dell'Immacolata Concezione di Maria.

Il 27 novembre scorso circa 15 mila persone fra studenti, preti, religiosi, laici e lavoratori hanno scalato il monte Samat (a Pilar provincia di Bataan) per celebrare una messa al santuario di Valor, situato nei pressi della vetta. La liturgia ha inaugurato le celebrazioni per l'anno Eucaristico e l'Anno mariano della diocesi di Balanga: essa dista 130 km da Manila e comprende la provincia di Bataan, scenario delle battaglie fra gli invasori giapponesi e le truppe americane e filippine, durante la seconda guerra mondiale. Il Santuario di Valor, costruito sul monte Samat, è memoria della battaglia di Bataan, combattuta nei primi giorni del conflitto nella regione del Pacifico.

Mons. Socrates Villegas, vescovo di Valanga, ha benedetto i fedeli prima di iniziare gli oltre 7 km di marcia per giungere alla vetta. Giunti sulla cima della montagna, un gruppo di giovani di Abucay ha rappresentato una scena tratta dall'antico testamento, seguita dalla messa concelebrata dal vescovo e dai preti diocesani.

Durante l'omelia mons. Villegas ha esortato i fedeli a ricordare gli atti di eroismo che il santuario testimonia; egli ha inoltre invitato i pellegrini, seguendo l'invito del Signore, ad aspirare alla santità. Il vescovo ha ricordato che un aspetto dell'amore verso Dio è "l'amore per la patria".

La celebrazione, come ha ricordato mons. Villegas, coincide con l'inizio dell'Avvento, la stagione che segna l'apertura del calendario liturgico. La messa si è conclusa con l'accensione della prima di quattro candele che rappresentano il periodo dell'Avvento: seguendo l'esempio del vescovo, prima i giovani, poi gli altri fedeli hanno acceso un cero usando ognuno la candela del vicino, come in una catena. Migliaia di candele hanno così illuminato il perimetro del Santuario.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Immacolata ed eucarestia: corso di cultura cristiana a Tashkent
11/12/2004
Vescovo di Dhaka: L'Eucaristia, centro della nostra vita
09/02/2005
Lettera del Papa sull'Eucaristia in lingua urdu
09/11/2004
Corsi di catechismo sull'eucarestia
14/12/2004
Suggerimenti e proposte per celebrare l'Anno dell'eucaristia
15/10/2004