23 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/03/2017, 13.17

    TERRA SANTA

    Mons. Pizzaballa: la Quaresima nel Patriarcato Latino



    Gli errori del Patriarcato nella gestione amministrativa e finanziaria. La Quaresima e il cammino di conversione. L’impegno dei preti e della comunità. Il Tesoro in vasi di creta.

    Gerusalemme (AsiaNews) – Per la prima volta in qualità di Amministratore Apostolico, mons. Pizzaballa ha indirizzato alla diocesi del Patriarcato latino di Gerusalemme una lettera per il tempo di Quaresima. Nella lettera, affronta la situazione del Patriarcato, ricordando il ruolo da esso svolto nei suoi 170 anni di esistenza e l’importante contributo delle scuole, parrocchie ed istituzioni alla vita dei Cristiani. Citando Papa Francesco, mons. Pizzaballa esorta a non “accontentarsi di una vita mediocre”, ma a prepararsi al cammino di conversione della Quaresima.

    Riferendosi al suo impegno come Amministratore Apostolico, egli elenca i problemi presenti, e in particolare alle difficoltà finanziarie e amministrative. “Abbiamo sbagliato in alcuni ambiti importanti, forse non concentrandoci abbastanza sulla nostra primaria missione: predicare il Vangelo e dedicarci alle attività pastorali.”  Fra le problematiche, vi sono quelle finanziarie relative all’università americana di Madaba, nata dall'iniziativa del Patriarcato: già alla fine del 2014, la Santa Sede aveva creato una commissione ad hoc che ne assicurasse la stabilità.

    Il cammino per trasformare questa crisi in “luogo di vita nuova”, è iniziato a ridosso della Quaresima con la riunione di tutti i sacerdoti del Patriarcato Latino, svoltasi il 27 e 28 febbraio nella Casa della Visitazione delle Suore del Rosario a Fuheis, in Giordania. L’incontro dovrebbe servire come assemblea generale annuale. “Abbiamo molto da fare. Ora è il momento di iniziare il lavoro di riforma, ricostruzione e rinnovamento.”

    Secondo mons. Pizzaballa, il Patriarcato riuscirà a superare questo momento di difficoltà grazie all’impegno che i preti e i vescovi hanno dimostrato nella riunione.  

    Ma per il prelato, tutta la comunità è chiamata a partecipare a sua volta: “Chiedo a tutti voi di pregare durante la Quaresima perché possiamo davvero lavorare insieme, vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, laici e laiche, giovani e anziani.”

    Fra le proposte per il futuro vi è quella di aprire nuovi uffici diocesani che coordinino ed unifichino il servizio pastorale alla comunità.

    Infine, l’Amministratore Apostolico, citando San Paolo ai Corinzi ricorda che la “nostra umana fragilità” è necessaria affinché sia chiaro che questa “straordinaria potenza” appartiene a Dio, e non all’uomo. Per questo, i fedeli possono essere sicuri che il tesoro a loro affidato “brillerà ugualmente, anche se siamo vasi d’argilla”.

    Concludendo, il prelato manda un messaggio di incoraggiamento: “Fratelli e sorelle, uniti nella preghiera di questa Quaresima, ci prepariamo a seguire il Signore a Gerusalemme. Sì, la via sarà difficile ma lasciate che condivida con voi la mia fiducia che se persevereremo con Lui, appariremo nella luce della Sua Resurrezione! Possa il Signore benedire ciascuno di voi in questo cammino quaresimale!”

    invia ad un amico Visualizza per la stampa

    TAGs











    Vedi anche

    05/12/2017 15:22:00 TERRA SANTA
    Mons. Pizzaballa: Avvento, la famiglia ‘speranza della Chiesa'

    Creato un centro pastorale composto da religiosi e laici. L’attesa di Gesù Cristo nella vita di ciascuno di noi possibile con “la nostra risposta attiva e personale”. 



    21/12/2017 10:49:00 ISRAELE-PALESTINA
    Mons. Pizzaballa: Gerusalemme, 'decisioni unilaterali non porteranno la pace, ma anzi la allontaneranno'

    Si è tenuta ieri la conferenza stampa di Natale per fare un resoconto della vita della Chiesa nell’anno passato. Il riavvicinamento delle Chiese cristiane e i pellegrini raddoppiati. L’appello ai fedeli: venite senza timore, non ci sono pericoli. Gerusalemme, la politica concreta è la “grande assente”. La sete di giustizia e diritti per vivere il quotidiano, attraverso cui passa la gioia “incarnata” annunciata dal Natale.



    26/03/2013 TERRA SANTA
    Gerusalemme, in 35 mila pregano per la pace in Terra Santa
    In migliaia da tutto il mondo in processione dal Monte degli Ulivi alla città di vecchia di Gerusalemme. Per il patriarca latino di Gerusalemme la Domenica delle Palme rappresenta il rifiuto di ogni violenza. Duplicati i pellegrini rispetto al 2012.

    05/09/2017 15:43:00 TERRA SANTA
    Gerusalemme, leader cristiani accusano Israele di ‘indebolire la presenza cristiana’

    Dichiarazione congiunta dei capi delle Chiese della città santa. Criticata la sentenza sul caso della “Porta di Jaffa”. La comunità cristiana “dinamica e vivace” è un elemento essenziale della società. Appello alle “Chiese cristiane in tutto il mondo, ai Capi di Governo e a tutte le persone di buona volontà”.



    19/03/2008 TERRA SANTA
    Il patriarca di Gerusalemme lascia l’incarico e invoca la pace
    Mons. Michel Sabbah lascia la carica di patriarca Latino di Gerusalemme dopo vent’anni e diffonde un messaggio di Pasqua, invocando la pace e la riconciliazione in Terra Santa.



    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®