22/10/2018, 08.30
MACAO-CINA
Invia ad un amico

Muore suicida il capo della rappresentanza cinese a Macao

di Paul Wang

Zheng Xiaosong, 59 anni, si è buttato dall’alto della sua residenza. Per il governo “soffriva di depressione”. In questi ultimi anni, a causa della campagna anti-corruzione, molti burocrati cinesi si sono suicidati. Domani avrebbe partecipato all’inaugurazione del nuovo mega-ponte fra Zhuhai, Macao e Hong Kong.

Macao (AsiaNews) - Il capo dell’ufficio di rappresentanza della Cina a Macao, Zheng Xiaosong, è morto ieri mattina, cadendo dall’alto del suo appartamento.  L’Ufficio per gli affari di Hong Kong e Macao, a Pechino, ha diffuso un comunicato in cui si spiega che Zheng da tempo “soffriva di depressione”.

L’ufficio di rappresentanza (più precisamente: Liaison Office), garantisce i rapporti fra il governo centrale e le amministrazioni autonome di Macao e Hong Kong, influenzando la politica locale.

Zheng, 59 anni, era diventato direttore dell’ufficio lo scorso anno, entrando anche nel Comitato centrale del Partito.

Il comunicato dell’ufficio di Pechino è molto sobrio nei dettagli e non spiega le condizioni di Zheng prima della sua morte. Esso afferma che alcuni rappresentanti sono stati inviati a macao per esprimere le loro condoglianze alla famiglia.

In questi anni, centinaia di personalità della burocrazia governativa hanno commesso suicidio per essere stati coinvolti nella violenta campagna anti- corruzione lanciata da Xi Jinping.  Al presente non vi sono prove che Zheng fosse implicato in una qualche inchiesta.

La possibilità di essere accusati di corruzione, essere destituiti e condannati rende fragile la personalità dei rappresentanti, anche quelli in alte cariche. Alcuni psicanalisti hanno confermato ad AsiaNews che fra i membri del Partito, anche ad alto livello, sono diffuse psicosi e angosce, isolamento, mancanza di fiducia verso i propri collaboratori, disturbi del sonno.

L’ufficio di Liaison di Macao ha comunicato che il giorno prima della morte Zheng aveva incontrato rappresentanti di un think tank nel suo ufficio. Domani avrebbe dovuto partecipare all’inaugurazione del nuovo mega-ponte che unisce Zhuhai, nel Guangdong, a Macao e ad Hong Kong.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
I ‘suicidi’ fra i membri del Partito comunista cinese
23/10/2018 12:55
Xi Jinping inaugura il più lungo ponte sul mare da Zhuhai a Hong Kong
23/10/2018 08:43
Cina: incriminato per corruzione l'ex capo dell'esercito Guo Boxiong
06/04/2016 12:15
Cina, corruzione nel Partito: 75mila indagati, ma i pezzi grossi sono salvi
06/10/2014
Macao, la furia anti-corruzione di Pechino stronca gli affari dei casinò
25/02/2015