16 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/12/2017, 11.06

    VIETNAM

    Natale, i cattolici vietnamiti al servizio di poveri e bambini

    Paul N. Hung

    Nel Paese il 9,79% della popolazione vive nella povertà, il 5,27% è a rischio. Circa 1,5 milioni di bambini vivono in situazioni difficili. Le iniziative delle organizzazioni sociali e caritatevoli in vista delle prossime festività. Circa 3mila bambini attesi al Festival di Natale di Caritas Saigon. La collaborazione tra la diocesi di Hanoi e il Goethe Institute per raccogliere fondi.

    Saigon (AsiaNews) – Il periodo dell’Avvento e del Natale è per i cattolici vietnamiti un’occasione per rinnovare il proprio impegno sociale e caritatevole in favore dei poveri e dei bambini bisognosi. Gli sforzi della comunità cattolica sono quotidiani e non si limitano solo alla fornitura di pasti o beni di prima necessità, ma si estendono ad iniziative e programmi pastorali volti all’educazione dei giovani e all’assistenza degli ultimi, cattolici e non.

    P. Peter Trần Văn Hải, vicario della parrocchia di Triệu Phong, nella provincia centro-settentrionale di Quảng Trị, dichiara in prossimità delle festività natalizie: “Il Natale è il tempo in cui ci si scambiano i regali. I doni di Dio sono l’amore e la condivisione delle preoccupazioni. Dio ha lasciato all'umanità una Volontà finale, che è Amore e Servizio”. “Per compiere la Sua volontà, Egli invita tutti i popoli di Dio, tutti i cattolici vietnamiti in patria e all'estero, a sacrificare qualcosa per i poveri nel periodo natalizio. Per questo, vi sono molte associazioni caritatevoli, come Hands of Love, Association of Silent Service, Association of Grace, Association of Friends, che aiutano e lavorano con bambini sfortunati, poveri e malati, a prescindere dalla loro religione”, afferma il sacerdote.

    Rispondendo con entusiasmo agli appelli di papa Francesco in favore degli ultimi, Caritas Saigon ha collaborato con molte organizzazioni sociali e religiose per preparare un Festival di Natale, dal tema “Venendo all’amore”. Il prossimo 16 dicembre, all’evento parteciperanno circa 3mila bambini che vivono in circostanze molto particolari e difficili. I volontari accoglieranno anche i 3.361 dipendenti di 48 organizzazioni sociali, oltre a 242 bambini non vedenti, 523 non udenti, 133 con gravi disabilità, 333 portatori di handicap, 1,769 che hanno ricevuto le cure dell’organizzazione e 361 assistenti sociali cattolici e non cattolici.

    Il 21 dicembre, nella chiesa di Cửa Bắc ad Hanoi, avrà luogo un concerto organizzato dal Goethe Institute per raccogliere fondi da destinare ai più sfortunati. “Tutte le donazioni sosterranno i poveri e non faranno alcuna discriminazione religiosa”, si legge sul volantino che pubblicizza l’evento, il primo nato dalla collaborazione tra la diocesi della capitale e l’istituto.

    Nonostante il recente sviluppo economico del Vietnam, nel Paese la povertà è ancora un fenomeno largamente diffuso. Secondo le statistiche del ministero del Lavoro, degli Invalidi e degli Affari sociali, nel 2016 erano 2,31 milioni le persone che vivono nell’indigenza, pari al 9,79% della popolazione. I nuclei familiari a rischio povertà erano più di 1,24 milioni, ovvero il 5,27% dei vietnamiti. I dati del governo rivelano anche che in Vietnam vivono circa 1,5 milioni di bambini che vivono in circostanze molto difficili.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/12/2015 VIETNAM
    Ho Chi Minh City: cattolici e buddisti festeggiano il Natale con i bambini disabili
    La Caritas ospita più di 3mila minori ciechi, sordi, autistici o ritardati. Durante l’Avvento ha organizzato programmi con operatori sociali, cristiani e non, per aiutare i bambini a festeggiare il Natale.

    24/12/2009 VIETNAM
    Vietnam: Natale di carità per i 6mila cattolici della diocesi di Lang Son
    Oltre 6mila fedeli sparsi su un territorio di oltre 25mila kmq. Il Natale è l’occasione per aiutare chi ha più bisogno, soprattutto poveri e giovani. La Chiesa raggiunge anche le regioni più sperdute al confine con la Cina. Il vescovo di Lang Son: diciamo a tutti che “Dio viene a vivere tra noi e pone fine alle nostre angosce”.

    27/12/2017 12:18:00 VIETNAM
    Natale, volontari cattolici al servizio di poveri e bambini tribali

    Seguendo l’esempio di Sant'Adelaide, i membri di Xa Quê sono impegnati in diverse parrocchie e comunità missionarie. La percentuale dei vietnamiti sotto la soglia di povertà è del 13,5%  (dati del 2014). Tuttavia, quasi la metà della popolazione rurale vive ancora in condizioni estreme.



    04/12/2017 12:46:00 VIETNAM
    Diocesi di Saigon per i poveri, seguendo l’esempio di papa Francesco

    Ogni parrocchia vara da anni un programma sociale e di beneficenza. Presso la parrocchia di Minh Đức, studenti ed immigrati possono acquistare un pasto al costo di 0,18 euro. Nelle chiese sono numerose le iniziative per la fornitura di acqua ed assistenza medica gratuite.



    20/12/2016 11:59:00 VIETNAM
    Avvento in Vietnam, la Chiesa vicina ai poveri e ai disabili

    Mons. Leopoldo Girelli, rappresentante pontificio non residente in Vietnam, ha visitato la comunità di malati e portatori di handicap di Hanoi. Sul suo esempio la Caritas del Paese, le congregazioni religiose e centinaia di studenti volontari hanno organizzato attività caritative per gli ultimi. Beni di prima necessità distribuiti ai pescatori di Hà Tĩnh, i più colpiti dal disastro del Formosa Group.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®