21/04/2006, 00.00
NEPAL
Invia ad un amico

Nepal: il re "cede il potere al popolo"

L'annuncio dopo 16 giorni di manifestazioni, costati la vita ad almeno 15 persone.

Kathmandu (AsiaNews) - Re Gyanendra ha annunciato che "il potere può tornare al popolo" ed ha chiesto ai sette partiti di opposizione di indicare un nuovo primo ministro. "I poteri esecutivi del regno del Nepal  – ha detto in un discorso alla televisione di Stato – ritornano da oggi al popolo".

Il re ha ceduto dopo 16 giorni di scioperi e manifestazioni che hanno provocato almeno 15 morti negli scontri fra manifestanti e forze dell'ordine. Aveva assunto i pieni poteri il 1° febbraio 2005, giustificando la decisione con la necessità di fermare la rivolta dei ribelli maoisti che dal 1996 ha causato circa 13 mila vittime.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Prefetto apostolico: A Kathmandu la gente festeggia per strada la decisione del re
21/04/2006
Nepal: Koirala media, formato il nuovo gabinetto ministeriale
03/05/2006
Nepal, il presidente della Corte suprema sarà il nuovo Primo ministro
20/02/2013
Lotta al vertice: il presidente Sirisena sospende il Parlamento fino all’8 maggio
13/04/2018 08:59
Buddha scalza Vishnu dalle nuove banconote nepalesi
26/01/2007