04 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 18/04/2012, 00.00

    CINA-VATICANO

    Nuova ordinazione episcopale a Nanchong. Forse presente il vescovo scomunicato

    Bernardo Cervellera

    Il candidato, p. Chen Gongao, approvato dalla Santa Sede, ha ritardato la cerimonia per evitare la presenza di vescovi illeciti. Il Vaticano e i fedeli hanno condannato più volte i "metodi maoisti" dell'Associazione patriottica.

    Roma (AsiaNews) - Domani a Nanchong (Sichuan) si terrà un'ordinazione episcopale approvata dalla Santa Sede, ma è molto possibile che alla cerimonia partecipi un vescovo scomunicato, nonostante le indicazioni del Vaticano.

    P. Giuseppe Chen Gongao, 47 anni, già segretario della diocesi e amministratore, oltre che rettore del seminario del Sichuan, verrà ordinato vescovo da mons. Pietro Fang Jianping di Tangshan.  Mons. Fang aveva partecipato alla ordinazione illecita di Leshan (v.: 29/06/2011 Leshan, sette vescovi legittimi all'ordinazione episcopale senza mandato del papa ), ma ha poi chiesto perdono ed è stato reintegrate nella comunione con la Santa Sede. Invece, a Nanchong dovrebbe essere presente proprio il vescovo illecito di Leshan , mons. Paolo Lei Shiyin, che a tutt'oggi è scomunicato. Interrogato da ucanews.com, mons. Lei ha dichiarato: "perché non dovrei andarvi?". Pur colpito dalla scomunica, mons. Lei, che è presidente per il Sichuan dell'Associazione patriottica, ha  già partecipato all'ordinazione episcopale del vescovo di Yibin, mons. P. Pietro Luo Xuegang, provocando una dichiarazione del Vaticano, che lo compiangeva per "aver aggravato la sua situazione".

    Dopo le due ordinazioni episcopali illecite  dello scorso anno (Leshan e Shantou), in cui diversi vescovi in comunione col papa sono stati costretti a prendervi parte, spesso contro la loro volontà, il Vaticano ha richiesto che le cerimonie di ordinazione approvate dalla Santa Sede avvengano nel rispetto della tradizione cattolica, non permettendo a chi è scomunicato di aggiungersi alla celebrazione.

    La presenza di vescovi scomunicati crea divisioni nella Chiesa e nei fedeli, ma anche resistenze da parte delle comunità contro i soprusi dell'Associazione patriottica e l'uso di questi mezzi di stile maoista.

    P. Giuseppe Chen Gongao è conosciuto come un bravo evangelizzatore e fedele alla Chiesa cattolica. La sua elezione a vescovo risale al 2010: tutto questo ritardo nel ricevere il sacramento dell'ordinazione è dovuto ai suoi tentativi e a quelli della sua comunità di evitare la presenza di vescovi illeciti.

    Ad ogni modo, alcuni fedeli di Nanchong sperano che mons. Lei, pur venendo, partecipi come un semplice fedele senza pretendere di imporre le mani sul nuovo ordinato.

    La diocesi di Nanchong (a circa 200 km a nord di Chongqing) ha 80mila fedeli insieme a decine di sacerdoti e seminaristi.

    Foto: chinacatholic.org

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/07/2011 CINA - VATICANO
    Timori e tensioni in Cina per una nuova ordinazione episcopale senza il mandato del papa
    Il candidato è p. Joseph Huang Bingzhang, ambizioso e legato al mondo politico. La Santa Sede gli ha espresso più volte la sua contrarietà. L’Associazione patriottica programma altre ordinazioni episcopali illecite.

    19/04/2012 CINA - VATICANO
    Vescovo scomunicato all'ordinazione di Nanchong. Mons. Savio Hon: Disobbedire porta all'autodistruzione
    L'ordinazione è avvenuta stamane. Oltre al vescovo scomunicato, vi erano altri cinque vescovi in comunione col papa. I fedeli parlano di "dispetto" verso il neo-ordinato e verso la comunità. I rischi di divisione fra ufficiali e sotterranei fanno fallire il programma di Hu Jintao sulla "società armoniosa". Segretario di Propaganda Fide: "Nessun rispetto alla persona del nuovo vescovo e alla sua comunità".

    15/06/2012 VATICANO - CINA
    Mons. Savio Hon: Ordinazioni episcopali senza mandato del papa, un segno del vuoto di ideali e della lotta nel Partito
    Il segretario vaticano di Propaganda Fide prega perché non avvenga una nuova ordinazione episcopale illecita a Harbin. Questo gesto "ferisce il papa", ma anche i cattolici cinesi, soprattutto i neo-battezzati. "Incoerenza" fra il liberalismo predicato dal governo e le azioni dell'Associazione patriottica, che vogliono creare "una nuova chiesa protestante", indipendente dal papa. Il Vangelo in Cina è "molto attuale" per superare il materialismo e il pragmatismo del potere e dei soldi.

    11/07/2011 CINA - VATICANO
    Vescovi del Guangdong rapiti dalla polizia per obbligarli all’ordinazione illecita di Shantou
    Tre vescovi sono stati portati via ieri; quello di Guangzhou è scomparso da giorni. A Shenyang mons. Pei Junmin, designato per essere il presidente della celebrazione, viene difeso dai suoi sacerdoti e fedeli con un sit-in non stop nella cattedrale. Per l’Ap il Vaticano “divide la Chiesa in Cina e crea sempre più dispute”.

    12/07/2011 VATICANO - CINA
    Propaganda Fide e la scomunica di p. Lei Shiyin
    La Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli spiega cause ed effetti della scomunica di p. Lei Shiyin, ordinato senza il mandato del papa lo scorso 29 giugno. Egli non può celebrare riti cattolici e non può governare la diocesi. La possibile cancellazione della scomunica e il perdono della Santa Sede non lo rendono automaticamente vescovo. I vescovi che hanno partecipato all’ordinazione sono ritenuti scomunicati a meno che non provino in modo evidente di essere stati costretti o forzati al gesto. Un appello alla preghiera per i vescovi alla vigilia di un’altra ordinazione episcopale illecita a Shantou.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa Francesco ai giovani: L’amore “concreto”, non da telenovela, è la carta d’identità dei cristiani



    Nel Giubileo dei ragazzi e ragazze, papa Francesco pronuncia un’omelia fatta di domande e risposte ai 70mila presenti.  I grandi ideali dell’amore come dono di sé, l’affettività come “voler bene senza possedere”; la libertà come “dono di poter scegliere il bene”. “Guai a un giovane che non osa sognare. Se uno alla vostra età non sogna, se n’è già andato in pensione!”. Le offerte raccolte per l’Ucraina. L’appello per i vescovi e i sacerdoti rapiti in Siria.


    IRAN
    La strana alleanza fra gli Stati Uniti e i fondamentalisti iraniani

    Bernardo Cervellera

    Washington blocca ancora l’uso del dollaro nelle transazioni bancarie, fermando i nuovi contratti economici stabiliti dopo l’accordo sul nucleare. Gli Usa sembrano dare man forte a Khamenei e alle guardie della rivoluzione, che vogliono affossare l’accordo per mantenere il potere. La popolazione sopravvive con i doppi e tripli lavori. L’Iran instabile e bellicoso accresce la vendita di armi. Il reportage.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®