21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/02/2018, 09.43

    GIAPPONE

    Olimpiadi e mondiali, i giapponesi pregano nei santuari shinto per i loro atleti



    Al tempio Gou Jinja, i tifosi dei pattinatori giapponesi pregano per la loro vittoria alle olimpiadi di PyeongChang. In Giappone, in occasione di importanti competizioni sportive è tradizione pregare per gli atleti i “dei dello sport”.

    Kyoto (AsiaNews/Agenzie) – I tifosi dei due pattinatori giapponesi Satoko Miyahara e Yuzuru Hanyu si sono recati al santuario Goou Jinja, a Kyoto, per lasciare preghiere scritte in favore dei due atleti, impegnati questi giorni a gareggiare ai Giochi olimpici di di PyeongChang.

    Il tempio è famoso per essere la casa delle divinità protettrici di gambe e della zona lombare. Si racconta che Wake no Kiyomaro (733-799), di stirpe nobile, sia rappresentato qui come una statua di un “inoshishi”, cinghiale giapponese. La leggenda vuole che durante un viaggio fosse stato ferito alle gambe, per poi essere curato dall’inoshishi.

    La preghiera nei templi dedicati allo sport è una tradizione comune in Giappone, in prossimità di competizioni sportive importanti. In questo senso, il 2018 sarà un anno importante per gli atleti giapponesi, impegnati nelle Olimpiadi di PyeongChang e nei Mondiali di calcio in Russia.

    Infatti, anche i templi dedicati ai giochi con la palla sono già oggetto di visite e preghiere. Si pensa che tale tendenza andrà ad aumentare con l’approssimarsi dell’estate, quando si terrà il Campionato mondiale di calcio. Uno di questi santuari è il Shiramine Jinguh, conosciuto per essere casa dei “dei del gioco della palla” e per ricevere in dono palloni ufficiali da parte di squadre di calcio professioniste.

    Il santuario è visitato anche da atleti di altri discipline. La stessa pattinatrice olimpica Miyahara vi si era recata a pregare quando si era infortunata, la scorsa estate. “Ha pregato che i risultati del suo esercizio si vedessero,” commenta Yuko Kitamura, sacerdote del santuario, e aggiunge che questi luoghi stanno diventando sempre di più un “posto dove gli atleti possono riflettere su loro stessi”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/01/2018 08:54:00 COREA
    Kim Jong-un apre ai giochi invernali in Corea del Sud. Seoul : Sediamoci e parliamone

    La proposta del ministro dell’Unificazione in conferenza stampa. Moon: sciogliere i rapporti congelati. Sarebbe il primo summit dal dicembre del 2015. 



    16/02/2018 12:09:00 GIAPPONE
    Dopo l’infortunio e con tanta preghiera, Yuzuru Hanyu in cima della classifica olimpica

    A novembre aveva subito un infortunio alla caviglia. Le preghiere di migliaia di tifosi. Nel 2011 aveva pregato nel santuario di Kobe, impegnandosi a diventare una “luce” per la regione di Tohoku, devastata dal sisma.



    12/11/2011 COREA DEL NORD – GIAPPONE
    Solo 10 giapponesi seguiranno la loro Nazionale di calcio a Pyongyang
    Il prossimo 15 novembre, presso lo stadio Kim Il-sung, si gioca l’ultimo match di qualificazioni per la Coppa del Mondo 2014: Giappone contro Corea del Nord. Nonostante sia già esclusa per aver perso gli altri incontri, la Nazionale del “Caro Leader” permetterà soltanto a 10 ospiti di assistere alla partita.

    10/07/2006 ASIA – MONDIALI DI CALCIO
    Dalle Filippine al Libano, è festa per l'Italia "mondiale"
    Per al-Jazeera,  "come nel 1982, gli azzurri sono stati abili nel lasciare gli scandali che li hanno colpiti", mentre il libanese L'Orient Le Jour  scrive che "lo scenario è crudele per i francesi, ma come lo fu la finale degli europei del 2000 per l'Italia".

    23/11/2017 08:32:00 COREA
    Sebbene 'sponsor di terrorismo', la Corea del Nord parteciperà alle Olimpiadi invernali di PyeongChang

    La decisione è del Comitato olimpico internazionale. La Carta olimpica tutela di diritti e le libertà senza discriminazioni. Il 13 novembre, “Tregua olimpica” adottata dall’Assemblea Onu e promossa dalla Corea del Sud.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®