23 Settembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 24/06/2016, 12.48

    ISRAELE-PALESTINA-TERRA SANTA

    P. Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme



    Nello stesso giorno, la Santa Sede accetta le dimissioni di Fouad Twal, patriarca dei latini, e nomina l’ex custode di Terra Santa come amministratore apostolico del patriarcato. Rispondere alle nuove sfide, affrontando i cambiamenti geopolitici e socio-religiosi che avvengono in Medio oriente.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – L’ex custode di Terra Santa, p. Pierbattista Pizzaballa, è stato nominato oggi Amministratore Apostolico del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini che da oggi è sede vacante. Infatti oggi stesso, papa Francesco ha accettato le dimissioni di sua beatitudine Fouad Twal per raggiunti limiti di età.

    P. Pizzaballa, 51 anni, che lavora in Terra Santa dal 1999, era stato eletto custode nel maggio 2004. Il 22 marzo 2010 è stato rieletto. Nel 2013 è stato postulato per un ulteriore triennio. Il suo mandato si è concluso nell’aprile 2016. Fine conoscitore della cultura ebraica, egli ha anche insegnato ebraico biblico alla Facoltà francescana di scienze bibliche e archeologiche di Gerusalemme e intrattiene molti rapporti con personalità ebraiche israeliane.

    Sobhy Makhoul, procuratore della Chiesa maronita di Gerusalemme spiega ad AsiaNews che la Santa Sede era davanti al grande problema del cambio in pochi mesi di due personalità importanti per la Chiesa di Terra Santa: quella del custode e quella del patriarca. “Quella della Santa Sede è stata una scelta intelligente e giusta”.

    “E’ anche una scelta saggia per rispondere alla necessità di riorganizzare e ristrutturare il Patriarcato Latino di Gerusalemme, in conseguenza dei cambiamenti geopolitici e  socio-religiosi che stanno trasformando e capovolgendo la presenza cristiana”, dove crescono i fedeli grazie all’immigrazione da Africa e Asia e dove la presenza dei cristiani locali va riducendosi sempre più.

    “Gran parte del territorio del Patriarcato – continua Makhoul - include Giordania, Israele, Palestina e Cipro. E nel territorio della Custodia sono compresi Libano, Siria e parte dell’Egitto. L’ex custode è la persona giusta: esperienza ventennale in oriente, capacità gestionale, intelligenza e assiduità sono le caratteristiche del nuovo arcivescovo Pierbattista Pizzaballa”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    20/05/2016 14:43:00 TERRA SANTA
    Nuovo Custode di Terra Santa: La sfida è mantenere vivo il dialogo

    Fra Francesco Patton, della diocesi di Trento, succede a p. Pierbattista Pizzaballa, che ringrazia per i 12 anni di servizio e il “grande credito”. Il neo Custode racconta ad AsiaNews di aver accolto la nomina “con trepidazione e fiducia”. Il proposito di restare sempre “un uomo di dialogo” e di prendersi cura “dei frati e della loro vita”. 



    22/12/2009 ISRAELE - PALESTINA
    Mons. Twal: La riconciliazione in Terra Santa un’utopia, ma vi sono segni di speranza
    Falliti i dialoghi israelo-palestinesi; lo scambio dei prigionieri; lo status di Gerusalemme. Continuano l’isolamento di Gaza e la paura degli israeliani. Gli aiuti della comunità internazionale e delle Chiese nel mondo; la visita del papa lo scorso maggio; il prossimo Sinodo per il Medio oriente; la beatificazione di sr. Marie-Alphonsine, sono fra i segni positivi.

    20/12/2016 11:22:00 TERRA SANTA
    Mons. Pizzaballa: A Natale i fedeli di Asia e Russia rilanciano i pellegrinaggi in Terra Santa

    L’amministratore apostolico riferisce di un “aumento consistente” dei fedeli in visita nei luoghi santi. Cinesi e indonesiani “vogliono pregare” e confrontarsi “con la comunità locale”. I pellegrinaggi sono sicuri. Per sanare le ferite in Medio oriente serve una giustizia accompagnata da misericordia. Dall’incontro con un popolo e una comunità ferita le ragioni di una rinnovata speranza. 

     



    08/07/2016 10:29:00 TERRA SANTA
    Mons. Pizzaballa: Solo la misericordia salverà il Medio oriente dal fondamentalismo

    Il nuovo Amministratore apostolico del Patriarcato di Gerusalemme dei latini racconta le sfide della sua missione. Dal rapporto con i vertici israeliani alla deriva fondamentalista, cui si risponde con “incontro e dialogo”. E ancora, la pastorale per i migranti e l’accoglienza dei profughi in fuga dalla guerra. L’incapacità di perdonarsi il “problema principale” del Medio oriente. 

     



    05/09/2017 15:43:00 TERRA SANTA
    Gerusalemme, leader cristiani accusano Israele di ‘indebolire la presenza cristiana’

    Dichiarazione congiunta dei capi delle Chiese della città santa. Criticata la sentenza sul caso della “Porta di Jaffa”. La comunità cristiana “dinamica e vivace” è un elemento essenziale della società. Appello alle “Chiese cristiane in tutto il mondo, ai Capi di Governo e a tutte le persone di buona volontà”.





    In evidenza

    GIAPPONE-VATICANO
    Mons. Kikuchi: In sintonia col papa e il card. Filoni per la missione in Giappone

    Tarcisio Isao Kikuchi

    Il vescovo di Niigata e presidente di Caritas Japan commenta a caldo il messaggio papale inviato ieri ai vescovi del Giappone. Le tappe del viaggio del card. Filoni, che toccherà anche Fukushima. Rimane ancora “irrisolta” la questione del rapporto con il Cammino neocatecumenale.


    VATICANO-GIAPPONE
    Papa ai vescovi giapponesi: Siate sale e luce della società, anche andando contro-corrente



    In occasione della visita pastorale del card. Fernando Filoni, Prefetto di Propaganda Fide, nel Paese del Sol levante, papa Francesco spinge i vescovi e la Chiesa giapponese a rinnovare il loro impegno missionario nella società, segnata da suicidi, divorzi, formalismo religioso, povertà materiale e spirituale. La richiesta di collaborare coi movimenti ecclesiali, forse in memoria delle polemiche passate con il Cammino neocatecumenale.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®