20/09/2018, 16.28
INDIA - VATICANO
Invia ad un amico

Papa Francesco accetta le dimissioni temporanee del vescovo accusato di stupro

Mons. Franco Mulakkal ha presentato la richiesta nei giorni scorsi. Al suo posto, il pontefice ha nominato mons. Agnelo Rufino Gracias come amministratore apostolico. Ieri il vescovo è stato interrogato per sette ore dalla polizia del Kerala.

New Delhi (AsiaNews) – Papa Francesco “ha accolto la richiesta di mons. Franco Mulakkal di essere temporaneamente sollevato dalle sue responsabilità nella diocesi di Jalandhar”. Lo comunica una nota diffusa poco fa dalla Conferenza episcopale indiana (Cbci) in merito allo scandalo che ha investito il presule, accusato di stupro da una suora delle Missionarie di Gesù.

Le accuse al vescovo di Jalandar, in Punjab, risalgono al luglio scorso, ma la vicenda è venuta alla ribalta in queste settimane, in seguito alle proteste di alcune consorelle in Kerala, dove è registrato il caso, tuttora in sciopero della fame. La religiosa ha denunciato che nel 2014 il vescovo l’ha aggredita sessualmente in un ostello di proprietà della Chiesa a Kuravilangad, in Kerala. Ai poliziotti ha raccontato di essere stata violentata per 13 volte nei successivi due anni.

Il caso sta scuotendo tutta la Chiesa indiana e nei giorni scorsi si sono rincorse voci di presunte dimissioni del vescovo e allontanamento. In realtà, lo stesso mons. Mulakkal ha chiesto a papa Francesco di accettare le sue dimissioni temporanee per poter meglio difendersi dall’accusa di violenza sessuale, che ha sempre negato.

Interrogato per circa sette ore dalla polizia del Kerala, mons. Mulakkal ha ribadito la sua estraneità ai fatti e sostiene che la suora stia agendo per vendetta. Il vescovo infatti avrebbe minacciato un’indagine contro di lei dopo aver scoperto una sua relazione con un uomo sposato. Harishankar, sovrintendente di polizia di Kottayam che sta conducendo le indagini, ha affermato che nessuno sta facendo pressioni per l’arresto del vescovo e che gli inquirenti stanno facendo il loro lavoro.

Nella nota diffusa dalla Cbci si legge: “Dopo aver preso in considerazione tutte le circostanze, il Santo Padre ha accettato la richiesta di mons. Mulakkal e ha nominato mons. Agnelo Rufino Gracias, vescovo ausiliare emerito di Mumbai come amministratore apostolico della diocesi di Jalandhar, sede plena et ad mutum Sanctae Sedis con effetto immediato”. La diocesi di Mumbai si è raccolta in preghiera e spera che il vescovo non venga arrestato.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Caso di stupro di una suora, amministratore di Jalandhar: le suore possono restare in Kerala
11/02/2019 08:59
Kerala, la polizia registra la denuncia formale di stupro contro mons. Mulakkal
09/04/2019 15:27
Kerala, stupro di una suora: la Commissione nazionale per le donne chiede ‘azioni immediate’
07/02/2019 11:52
Kerala, suore chiedono la protezione del Chief minister
21/01/2019 10:45
Sacerdote morto a Jalandhar: in attesa dell’autopsia, ‘no a facili conclusioni’
27/10/2018 08:00