17 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 25/06/2006, 00.00

    vaticano

    Papa: consacrate le famiglie al Sacro Cuore; pregate per i sacerdoti



    Pregando per le vittime del cantiere in Sicilia, il papa chiede sicurezza sul lavoro. Benedetto XVI ha ricordato le feste liturgiche di questi giorni: il Sacro Cuore; la natività del Battista; la festa di san Pietro e Paolo. E ha ringraziato la comunità italiana per le offerte a sostegno della "Carità del Papa".

    Città del Vaticano (AsiaNews) – Benedetto XVI ha lanciato un appello perché cresca il senso della dignità della persona e spinga la società a garantire una maggiore sicurezza nel lavoro: lo ha fatto oggi alla fine della preghiera dell'Angelus, pregando per le vittime di un incidente sul lavoro che ha causato ieri la morte di un persona e il ferimento di altre 14, sul cantiere dell'autostrada Catania Siracusa. Il papa ha assicurato la sua preghiera alle vittime e ai loro familiari.

    In precedenza, prendendo spunto dal calendario liturgico di questi giorni, Benedetto XVI, papa  catechista e teologo, ha usato il tempo della riflessione prima dell'Angelus per far comprendere il valore delle feste del Sacro Cuore, Giovanni il Battista, il Cuore Immacolato di Maria, i santi Pietro e Paolo, strappandole dal sentimentalismo e mostrandone l'attualità per il cristiano e per il mondo.

    Ricordando la festa di venerdì 23 giugno scorso, Benedetto XVI ha detto: "Era tradizionale – e in alcuni Paesi lo è ancora – la consacrazione al Sacro Cuore delle famiglie, che ne conservavano un'immagine nella loro casa. Le radici di questa devozione affondano nel mistero dell'Incarnazione; è proprio attraverso il Cuore di Gesù che in modo sublime si è manifestato l'Amore di Dio verso l'umanità". L'autentico culto del Sacro Cuore, diffusosi dal XVII secolo, "conserva tutta la sua validità", ha detto il papa. Essa "attrae specialmente le anime assetate della misericordia di Dio, che vi trovano la fonte inesauribile da cui attingere l'acqua della Vita, capace di irrigare i deserti dell'anima e di far rifiorire la speranza".

    Benedetto XVI ha anche ricordato che la solennità del Sacro Cuore di Gesù è anche la Giornata mondiale di preghiera per la santificazione dei sacerdoti. "Colgo l'occasione – ha aggiunto - per invitare tutti voi, cari fratelli e sorelle, a pregare sempre per i sacerdoti, affinché possano essere validi testimoni dell'amore di Cristo".

    Dalla festa della natività di Giovanni Battista –celebrata ieri – il papa ha messo in luce l'espressione ""Egli deve crescere e io invece diminuire" (Gv 3,30). Questa espressione, egli ha detto, "è programmatica per ogni cristiano". "La nostra vita – ha spiegato il papa - è tutta e sempre 'relativa' a Cristo e si realizza accogliendo Lui, Parola, Luce e Sposo, di cui noi siamo voci, lucerne e amici (cfr Gv 1,1.23; 1,7-8; 3,29)".

    Commentando poi la festa dei santi Pietro e Paolo, il pontefice ha detto: "Lasciare che l''io' di Cristo prenda il posto del nostro 'io' è stato in modo esemplare l'anelito degli Apostoli Pietro e Paolo, che la Chiesa venera con solennità il prossimo 29 giugno. San Paolo ha scritto di sé: "Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me" (Gal 2,20)".

    Prima della preghiera dell'Angelus, il papa ha anche ricordato la festa del Cuore Immacolato di Maria, "Cuore di Madre, che continua a vegliare con tenera sollecitudine su tutti noi. La sua intercessione ci ottenga di essere sempre fedeli alla vocazione cristiana."

    Benedetto XVI ha anche salutato gli studenti "che in questi giorni completano gli esami ed assicuro loro un ricordo nella preghiera".

    Il pontefice ha anche ringraziato la comunità ecclesiale dell'Italia per le offerte che essi danno durante la "Giornata per la carità del papa". In occasione della festa di san Pietro e Paolo – che è anche la festa della basilica vaticana – in tutte le chiese italiane si fanno raccolte di offerte che vengono date alla Santa Sede e amministrate dal pontefice per i bisogni missionari della Chiesa nel mondo.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    01/06/2008 VATICANO
    Papa: Giugno mese del Sacro Cuore di Gesù, per incontrare l’infinito nel finito
    Benedetto XVI chiede a tutti i cristiani di riscoprire questo “centro” della fede, dell’amore e della speranza, della vita e del mondo. Una preghiera per le popolazioni della Cina e del Myanmar, segnate dalle catastrofi naturali, e per coloro che soffrono.

    19/06/2009 VATICANO
    Papa: Il Cuore trafitto di Cristo infiammi il cuore di ogni presbitero
    Benedetto XVI dà inizio all’Anno sacerdotale con i Vespri della Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù. Nel Cuore di Cristo vi è tutta la novità rivoluzionaria del cristianesimo. I sacerdoti devono contemplare il suo Cuore per essere suoi testimoni, anche per imparare il “dolore dei peccati”. La venerazione delle reliquie di san Giovanni Maria Vianney, il curato d’Ars, da imitare quest’anno anche per la sua devozione a Maria.

    13/06/2010 VATICANO
    Papa: Il Cuore Immacolato di Maria per i sacerdoti, primi operai della civiltà dell’amore
    Benedetto XVI ritorna al valore della messa conclusiva dell’Anno sacerdotale, i cui benefici sono già evidenti. Il sacerdote è “un dono del Cuore di Cristo… per la Chiesa e per il mondo”. Un ricordo del Curato d’Ars e del martire polacco don Jerzy Popieluszko, insieme a tanti preti “noti e meno noti”. Il rinnovamento spirituale e sociale della società ha avuto l’apporto decisivo di molti sacerdoti.

    23/06/2017 11:49:00 LIBANO - PORTOGALLO
    Fatima: Il patriarca Bechara Rai consacra il Libano e il Medio Oriente al Cuore Immacolato di Maria

    Le celebrazioni si terranno il 24 e il 25 giugno a Fatima, con la partecipazione di patriarchi e vescovi del Libano. Il filo che lega la “piccola” storia con la “grande”. La lotta spirituale della Chiesa. La preghiera a S. Michele arcangelo voluta da Leone XIII.



    27/06/2017 13:50:00 LIBANO – PORTOGALLO
    Libano: la Chiesa consacra Paese e Medio oriente alla Madonna di Fatima

    Il lungo programma di preghiera per la pace. Il viaggio non è per i “deboli di cuore” che si accontentano della “salvezza in saldo”. Senza conversione del cuore, il pellegrinaggio non basta. Penitenza e misericordia vanno mano in mano. Bisogna essere sempre pronti a rispondere alle richieste della Vergine.





    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®